Charles Spencer, III conte di Sunderland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto del terzo conte di Spencer in una copia di un dipinto eseguito da Sir Godfrey Kneller

Charles Spencer, III conte di Sunderland (167419 aprile 1722), è stato un politico inglese.

Charles era figlio di Robert Spencer, II conte di Sunderland e di sua moglie Anne Digby, figlia del conte di Bristol. Alla morte del suo fratello maggiore Henry, avvenuta a Parigi nel 1688, divenne erede del titolo paterno.

Chiamato da John Evelyn "un giovane di straordinarie speranze", completò la sua educazione presso Utrecht; nel 1695 entrò a far parte della Camera dei Comuni.

Nel 1702 succedette al padre nel titolo di conte di Sunderland divenendo Pari d'Inghilterra. Tre anni dopo, nel 1705, fu uno dei maggiori artefici della nascita della Gran Bretagna e la regina Anna Stuart lo inviò come ambasciatore straordinario a Vienna. Ostile al principe consorte Giorgio di Danimarca, ottenne la carica di Secretary of State for the Southern Department (Segretario di Stato per il dipartimento meridionale) nel 1706 solo grazie all'appoggio del duca di Marlborough. Dal 1708 al 1710 fu uno dei cinque Whigs che formarono il gruppo di governo denominato Junto. Tuttavia, circondato di avversari, nel giugno 1710 si dimise. Pur osteggiandolo, la regina Anna gli offrì una pensione di 3000 sterline che il conte rifiutò.

Sunderland continuò la vita pubblica, avvicinandosi alla corte di Hannover. Quando l'elettore Giorgio divenne re di Gran Bretagna con il nome di Giorgio I, Sunderland ottenne l'importante incarico di Lord Luogotenente d'Irlanda. Nel 1715 divenne Lord Privy Seal e nel 1717 divenne Secretary of State for the Northern Department (Segretario di Stato per il dipartimento settentrionale). Ma la sua carriera non si limitò a questo e negli anni successivi ottenne gli incarichi di First Lord of the Treasury e Lord President of the Council divenendo a tutti gli effetti primo ministro.

Entrato in conflitto con Robert Walpole, decretò la sua fine con l'emanazione della South Sea Bubble; nel 1721 dovette dimettersi dagli nicarichi politici ma rimase a fianco di Giorgio I come consigliere non ufficiale per il resto del regno del sovrano.

Matrimoni[modifica | modifica wikitesto]

Primo Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1695 sposò Arabella Cavendish, figlia di Henry Cavendish, II duca di Newcastle. Ebbero una figlia:

Arabella morì nel 1698.

Secondo Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1700 sposò Anne Churchill, figlia di John Churchill, primo duca di Marlborough e Sarah Churchill, duchessa di Marlborough. Questa è stata un'importante alleanza per Sunderland e per i suoi discendenti, attraverso di esso è stato introdotto alla vita politica e poi il ducato di Marlborough andò agli Spencer.

La coppia ebbe cinque figli:

Terzo Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 16 dicembre 1717, Judith Tichborne, figlia di Benjamin Tichborne e Elizabeth Gibbs. Ebbero tre figli ma morirono tutti durante l'infanzia.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera
Predecessore Conte di Sunderland Successore
Robert Spencer 1702-1722 Robert Spencer
Predecessore Lord Privy Seal Successore
Commissione 1715-1716 Evelyn Pierrepont

Controllo di autorità VIAF: 23471562 LCCN: n81131857