Blue Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blue Air
Blueair.png
YR-BAR (14510063163).jpg
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATA 0B
Codice ICAO BMS
Identificativo di chiamata BLUE MESSENGER
Descrizione
Hub Bacău
Basi Bucarest
Focus cities Sibiu
Flotta 11 (+2 ordini)
Destinazioni 23
Azienda
Fondazione 2004
Stato Romania Romania
Sede Bucarest
Persone chiave
  • Gheorghe Răcaru (Presidente)
Slogan Smart flying
Sito web http://www.blueairweb.com/primo-pagina/
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Blue Air è una compagnia aerea a basso costo rumena nata nel 2004. La sua base principale è l'Aeroporto Internazionale Henri Coanda, conosciuto anche come Aeroporto di Bucarest Otopeni (OTP).

Nata il 13 dicembre 2004, Blue Air è la prima compagnia rumena costituita al 100% da capitale privato.[1]

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Base principale:

Destinazioni:

In Italia Blue Air opera i seguenti collegamenti:

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Alla data 6 agosto 2014 la flotta Blu Air ha una età media di 22 anni e risulta composta come segue:[2][3]

Boeing 737-430 con la vecchia livrea Blue Air.

La flotta verrà ampliata nel 2015 di 2 aerei Boeing 737-800.[4]

Check-In e Luggage Policy[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia da la possibilità al momento del check in di scegliere gratuitamente il posto a sedere. Il servizio di check-in on line è disponibile per i voli in partenza da Bucarest, Bacau, Sibiu, Roma, Larnaca, Nizza, Malaga, Barcellona, Parigi, Bruxelles, Bergamo, Cuneo, Torino, Colonia, Madrid e Valencia. Per tutti gli altri voli, il check-in può essere effettuato gratuitamente in aeroporto prima della partenza (a causa delle misure di sicurezza addizionali, il servizio di check-in online non è disponibile per i voli da e per il Regno Unito).[5]

E' permesso portare a bordo un solo ed unico bagaglio a mano da 10 Kg e di dimensioni massime di 55 cm x 40 cm x 20 cm che può essere controllato al gate tramite una luggage cage.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Blue Air festeggia il Torino-Catania
  2. ^ planespotters.net
  3. ^ planespotters.net/Production_List
  4. ^ Blue-Air-seeks-737-800s
  5. ^ open.maxitours.be
  6. ^ bagaglioamano.org

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]