Battaglia di Haw's Shop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Haw's Shop
La battaglia di Haw's Shop
La battaglia di Haw's Shop
Data 28 maggio 1864
Luogo Contea di Hanover, Virginia
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
4.000[1] 4.500[2]
Perdite
365 morti e feriti[3] 368 morti e feriti[4]
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Haw’s Shop[5] (a volte detta anche battaglia di Enon Church) è stata un episodio della guerra di secessione americana combattuto nel maggio 1864 nell’ambito della campagna Terrestre del generale Grant contro l’Armata Confederata della Virginia Settentrionale del generale Lee

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

A seguito della battaglia di North Anna, Grant continuò con la sua strategia che era quella di cercare di aggirare il fianco destro di Lee spingendolo verso una grande battaglia in campo aperto.

Il 27 maggio 1864, raggiunta la sponda settentrionale del Pamunkey River, la cavalleria nordista costruì una testa di ponte verso la sponda meridionale del fiume. Per impedire che i nordisti avanzassero ulteriormente, Lee inviò un contingente di fanteria che si scontrò con il nemico a Totopotomoy Creek.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Il giorno dopo Lee inviò anche un contingente di cavalleria sotto il comando del generalmaggiore Wade Hampton per contrastare l’avanzata del brigadiere generale Gregg.

Alle 8 del mattino del 28 maggio Hampton si diresse verso le forze nordiste che erano assestate a ovest di Hanovertown, nei pressi del negozio di un fabbro febbraio (Haw’s Shop). Dopo un breve scontro, i confederati si ritirarono verso sud[6].

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante sia durata solo circa sette ore la battaglia di Haw’s Shop fu uno degli scontri di cavalleria più cruenti sul fronte orientale della guerra civile americana[7].

Sia i nordisti che i sudisti reclamarono la vittoria ma in realtà la battaglia non diede alcun esito significativo per i successivi eventi del conflitto[8].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Salmon, p. 290
  2. ^ Salmon, p. 290
  3. ^ Rhea, p. 87
  4. ^ Rhea, p. 87
  5. ^ Rhea, p. 68
  6. ^ Rhea, pp. 83-86
  7. ^ Jaynes, p. 149; Rhea, p. 71
  8. ^ Rhea, p. 88

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Eicher, David J. The Longest Night: A Military History of the Civil War. New York: Simon & Schuster, 2001. ISBN 0-684-84944-5.
  • Furgurson, Ernest B. Not War but Murder: Cold Harbor 1864. New York: Alfred A. Knopf, 2000. ISBN 0-679-45517-5.
  • Grant, Ulysses S. Personal Memoirs of U. S. Grant. 2 vols. Charles L. Webster & Company, 1885–86. ISBN 0-914427-67-9.
  • Grimsley, Mark. And Keep Moving On: The Virginia Campaign, May–June 1864. Lincoln: University of Nebraska Press, 2002. ISBN 0-8032-2162-2.
  • Jaynes, Gregory. The Killing Ground: Wilderness to Cold Harbor. Alexandria, VA: Time-Life Books, 1986. ISBN 0-8094-4768-1.
  • Kennedy, Frances H., ed. The Civil War Battlefield Guide. 2nd ed. Boston: Houghton Mifflin Co., 1998. ISBN 0-395-74012-6.
  • King, Curtis S., William G. Robertson, and Steven E. Clay. Staff Ride Handbook for the Overland Campaign, Virginia, 4 May to 15 June 1864: A Study on Operational-Level Command. Ft. Belvoir, VA: Defense Technical Information Center, 2005. OCLC 640114524.
  • McPherson, James M. Battle Cry of Freedom: The Civil War Era. Oxford History of the United States. New York: Oxford University Press, 1988. ISBN 0-19-503863-0.
  • Rhea, Gordon C. Cold Harbor: Grant and Lee, May 26 – June 3, 1864. Baton Rouge: Louisiana State University Press, 2002. ISBN 0-8071-2803-1.
  • Salmon, John S. The Official Virginia Civil War Battlefield Guide. Mechanicsburg, PA: Stackpole Books, 2001. ISBN 0-8117-2868-4.
  • Trudeau, Noah Andre. Bloody Roads South: The Wilderness to Cold Harbor, May–June 1864. Boston: Little, Brown & Co., 1989. ISBN 978-0-316-85326-2.
  • Welcher, Frank J. The Union Army, 1861–1865 Organization and Operations. Vol. 1, The Eastern Theater. Bloomington: Indiana University Press, 1989. ISBN 0-253-36453-1.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]