Arkansas nella guerra di secessione americana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Durante la guerra di secessione americana l’Arkansas (che il 15 giugno 1836 l’Arkansas era entrato nell’Unione come stato schiavista) fece parte della Confederazione e come tale contribuì con uomini, mezzi e rifornimenti allo sforzo bellico dei sudisti.

La secessione[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 1861, poco dopo lo scoppio della guerra civile, in Arkansas (scarsamente popolato e con un territorio in massima parte ancora selvaggio e non colonizzato) si tenne un referendum, approvato con una maggioranza risicata, sulla secessione dagli Stati Uniti che venne dichiarata formalmente nel maggio seguente (poco dopo la battaglia di Fort Sumter).

Truppe di miliziani catturarono l’arsenale di Little Rock e altre caserme federali presenti nello stato. Tra alcune fasce della popolazione locale tuttavia fu presente sin dall'inizio un sentimento filo-nordista che divenne sempre più diffuso a partire dalla caduta di Little Rock nell’autunno 1863. Si formarono dunque alcune milizie filo-unioniste che principalmente combatterono contro la guerriglia confederata[1].

La vittoria dell’Unione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la presa di Little Rock da parte dell’esercito nordista, la capitale dell’Arkansas venne spostata a Hot Springs e successivamente a Washington, un’altra cittadina dello stato.

Alla fine della guerra la maggior parte dei reggimenti dell’Arkansas servivano nell’Armata Confederata del Tennessee di Braxton Bragg e con essa si arresero il 26 aprile 1865 a Greensboro (Carolina del Nord).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ arhonor

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Christ, Mark K. Civil War Arkansas, 1863: The Battle for a State (University of Oklahoma Press, 2010) 321 pp. ISBN 978-0-8061-4087-2
  • Getting Used to Being Shot At: The Spence Family Civil War Letters ISBN 978-1-55728-939-1
  • Christ, Mark K. Rugged and Sublime: The Civil War in Arkansas (University of Arkansas Press, 1994); guidebook to the Civil War battlefields of Arkansas with maps and photos; ISBN 978-1-55728-357-3

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]