Armata del Potomac

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Generali Burnside, Hancock, Couch, Ferro, Patrick, Wilcox, Cochrane, Buford e altri. Quartier Generale dell'Armata del Potomac, 10 novembre 1862.

L'Armata del Potomac fu la maggiore armata unionista nel teatro d'operazioni orientale della Guerra di secessione americana.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'Armata del Potomac fu creata nel 1861 ma, relativamente, parlando, ebbe solo la grandezza di un Corpo d'Armata. Iniziò come Armata della Virginia Nord-Orientale ma ricevette il nome per cui è maggiormente famosa già nel luglio di quell'anno. Ebbe numerosi comandanti e ricevette molte modifiche strutturali. Fu infine smobilitata nel 1865, dopo che la guerra si era conclusa.

Il nome di Armata del Potomac fu anche il nome dato all'armata del Generale confederato Pierre Gustave Toutant Beauregard durante le prime fasi della guerra (precisamente la prima battaglia di Bull Run. Tuttavia il nome fu alla fine cambiato in Armata della Virginia Settentrionale, diventata famosa sotto il comando del Generale Robert E. Lee.

Alcuni credono che l'Armata della Virginia del Gen. John Pope fosse un altro nome di questa Armata ma nel periodo in cui esistette l'Armata della Virginia, l'Armata del Potomac era ancora attiva nella Penisola e il Gen. George B. McClellan ancora ne era al comando.

Comandanti[modifica | modifica sorgente]

  • Brigadier Generale Irvin McDowell: Comandante dell'Armata e del Dipartimento della Virginia Nord-Orientale (27 maggio – 25 luglio 1861)
  • Maggior Generale George B. McClellan: Comandante della Divisione Militare del Potomac e più tardi dell'Armata e del Dipartimento del Potomac (26 luglio 1861 – 9 novembre 1862)
  • Maggior Generale Ambrose E. Burnside: Comandante dell'Armata del Potomac (9 novembre 1862 – 26 gennaio 1863)
  • Maggior Generale Joseph Hooker: Comandante dell'Armata e del Dipartimento del Potomac (26 gennaio – 28 giugno 1863)
  • Maggior Generale George G. Meade: Comandante dell'Armata del Potomac (28 giugno 1863 – 28 giugno 1865;

Il Maggior Generale John G. Parke assunse per breve periodo, per quattro volte, il comando interinale durante le assenze di Meade).

Maggiori battaglie e Campagne[modifica | modifica sorgente]

Dalla Campagna Overland alla fine della guerra, il Ten. Gen. Ulysses S. Grant s'associò al Quartier Generale di Meade e supervisionò le azioni dell'Armata del Potomac insieme con tutte le altre forze militari dell'Unione, ma Meade rimase formalmente al comando.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • John H. Eicher, & David J. Eicher, Civil War High Commands, Stanford University Press, 2001, ISBN 0-8047-3641-3.

Ulteriori letture[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]