Battaglia di Fort Blair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Fort Blair
Data 6 ottobre 1863
Luogo Contea di Cherokee (Kansas)
Esito Vittoria dell’Unione
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
265 400
Perdite
103 3
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Fort Blair (detta anche massacro o battaglia di Fort Baxter) è stata un episodio della guerra di secessione americana e venne combattuta nell’ottobre 1863 a Baxter Springs (Kansas).

Contesto[modifica | modifica sorgente]

Alla fine del 1863 la squadriglia di guerriglieri filo-confederati guidati da William Clarke Quantrill si stava trasferendo dal Kansas per svernare a sud, in Texas.

Lungo il percorso catturò e uccise due carrettieri nordisti provenienti da Fort Blair, un piccolo avamposto federale.

Il massacro[modifica | modifica sorgente]

Quantrill decise di attaccare il forte e divise i suoi uomini in due colonne. Cogliendo di sorpresa la guarnigione nemica, gli uomini di Quantrill massacrarono quasi tutti i nordisti presenti nel forte, compresa la banda militare.

I pochi superstiti riuscirono a riparare a Fort Scott.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]