Asterix and the Magic Cauldron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Asterix and the Magic Cauldron
Asterix C64.jpg
Immagine del gioco nella versione per C64
Sviluppo Beam Software
Pubblicazione Melbourne House
Data di pubblicazione 1986
Genere Azione
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Amstrad CPC, Commodore 64, ZX Spectrum
Supporto 1 Floppy Disk

Asterix and the Magic Cauldron è un videogioco per Amstrad CPC, Commodore 64 e ZX Spectrum basato sul fumetto francese Asterix.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Asterix and the Magic Cauldron è un videogioco d'azione in cui il giocatore controlla Asterix nella missioni di ritrovare tutti i pezzi del calderone, in modo che il druido Panoramix sia in grado di preparare la pozione magica che rende i galli fortissimi al punto di competere con l'esercito romano.

Il gioco si svolge lungo una serie di schermate collegate fra loro, in cui Asterix deve affrontare cinghiali selvaggi o centurioni romani. Ogni volta che c'è uno scontro, il gioco zooma sulla porzione di gioco in cui esso si svolge. I cinghiali uccisi possono essere mangiati da Asterix per ricaricare la propria energia.

Bug[modifica | modifica wikitesto]

La versione originale del gioco rilasciata per il Commodore 64 presenta un bug di programmazione che rende il gioco impossibile da terminare in quanto l'ultimo pezzo del calderone non può essere raccolto perché coperto dalla grafica di sfondo di un arco trionfale. Al fine di completare l'impresa è necessario sospendere il gioco facendo uso di una cartuccia come The Final Cartridge III e inserire alcune istruzioni POKE. Digitando POKE 18014,14: POKE 18015,152 è possibile posizionare il pezzo in un altro punto dello schermo in cui è possibile raccoglierlo. È altresì disponibile una versione modificata del gioco in cui è stato corretto questo bug di programmazione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi