Antonio Saverio De Luca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Saverio De Luca
cardinale di Santa Romana Chiesa
Antonino Saverio De Luca.jpg
Template-Cardinal.svg
Incarichi ricoperti
Nato 28 ottobre 1805, Bronte
Ordinato presbitero 10 febbraio 1839 dall'arcivescovo Antonio Piatti
Nominato vescovo 24 novembre 1845 da papa Gregorio XVI
Consacrato vescovo 8 dicembre 1845 dal cardinale Giacomo Filippo Fransoni
Elevato arcivescovo 22 dicembre 1853 da papa Pio IX (poi beato)
Creato cardinale 16 marzo 1863 da papa Pio IX (poi beato)
Deceduto 28 dicembre 1883, Roma

Antonio Saverio De Luca (Bronte, 28 ottobre 1805Roma, 28 dicembre 1883) è stato un arcivescovo cattolico e cardinale italiano.

Era figlio di Vincenzo De Luca e di Francesca Saitta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò nei seminari di Monreale e di Napoli e greco e latino a Palermo. Frequentò quindi l'Università di Lovanio in Belgio, ove si laureò in teologia nel 1839.

Trasferitosi a Roma, fu ordinato sacerdote il 10 febbraio 1839.

Ricoprì numerose cariche nelle istituzioni della Curia Romana e nel 1845 fu consacrato vescovo e nominato alla guida della sede episcopale di Aversa.

Nel 1853 lasciò la diocesi di Aversa, venne nominato arcivescovo titolare di Tarso ed inviato in Baviera come nunzio apostolico fino al 1856, quando divenne nunzio apostolico per l'Austria, carica che lasciò allorché papa Pio IX lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 16 marzo 1863, con il titolo dei cardinale presbitero dei Santi Quattro Coronati.

Il 1º ottobre 1863 fu decorato cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria.

Partecipò al Concilio Vaticano I ed al conclave del 1878 che elesse papa Leone XIII.

Il 15 luglio 1878 optò per il titolo di cardinale vescovo di Palestrina e ricevette in commendam anche San Lorenzo in Damaso. Il 13 agosto fu nominato prefetto della Sacra Congregazione degli Studi, carica che tenne fino alla morte.

Morì all'età di 78 anni e venne sepolto nel Cimitero del Verano in Roma.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Successione apostolica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria (Impero austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria (Impero austriaco)
— 1º ottobre 1863
Commednatore dell'Ordine al Merito della Corona Bavarese (Regno di Baviera) - nastrino per uniforme ordinaria Commednatore dell'Ordine al Merito della Corona Bavarese (Regno di Baviera)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Aversa Successore BishopCoA PioM.svg
Sisto Riario Sforza 24 novembre 1845 - 22 dicembre 1853 Domenico Zelo
Predecessore Arcivescovo titolare di Tarso Successore Archbishop CoA PioM.svg
Antonio Benedetto Antonucci 22 dicembre 1853 - 16 marzo 1863 Arsenio Avak-Wartan Angiarakian
Predecessore Nunzio apostolico in Baviera Successore Emblem Holy See.svg
Carlo Sacconi 24 dicembre 1853 - 9 settembre 1856 Flavio Chigi
Predecessore Nunzio apostolico in Austria-Austria Successore Emblem Holy See.svg
Michele Viale Prelà 9 settembre 1856 - 16 marzo 1863 Mariano Falcinelli Antoniacci, O.S.B.
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi Quattro Coronati Successore CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Soglia Ceroni 1º ottobre 1863 - 15 luglio 1878 Américo Ferreira dos Santos Silva
Predecessore Prefetto della Congregazione dell'Indice Successore Emblem Holy See.svg
Ludovico Altieri 28 dicembre 1864 - 15 luglio 1878 Tommaso Maria Martinelli, O.E.S.A.
Predecessore Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore Emblem Holy See.svg
Antonio Maria Panebianco, O.F.M. Conv. 21 marzo 1873 - 16 gennaio 1874 Giuseppe Andrea Bizzarri
Predecessore Cardinale protettore della Pontificia Accademia Ecclesiastica Successore Emblem Holy See.svg
Costantino Patrizi Naro 1877 - 28 dicembre 1883 Raffaele Monaco La Valletta
Predecessore Cardinale vescovo di Palestrina Successore CardinalCoA PioM.svg
Carlo Sacconi 15 luglio 1878 - 28 dicembre 1883 Luigi Oreglia di Santo Stefano
Predecessore Cardinale presbitero di San Lorenzo in Damaso
in commendam
Successore CardinalCoA PioM.svg
Luigi Amat di San Filippo e Sorso 15 luglio 1878 - 28 dicembre 1883 Teodolfo Mertel
Predecessore Vice-Cancelliere di Santa Romana Chiesa Successore Emblem Holy See.svg
Luigi Amat di San Filippo e Sorso 15 luglio 1878 - 28 dicembre 1883 Teodolfo Mertel
Predecessore Prefetto della Congregazione degli Studi Successore Emblem Holy See.svg
Lorenzo Nina 13 agosto 1878 - 28 dicembre 1883 Giuseppe Pecci, S.J.
Controllo di autorità VIAF: 14782334 · LCCN: n84114914 · GND: 130405337 · BNF: cb12019959z (data)