Alfonso Negro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfonso Negro
Alfonso Negro.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala
Ritirato 1952
Carriera
Squadre di club1
1930-1933 Angri Angri  ? (?)
1933-1934 Catanzaro Catanzaro 23 (6)
1935-1938 Fiorentina Fiorentina 52 (5)
1938-1941 Napoli Napoli 22 (3)
1942-1952 Ercolanese Ercolanese  ? (?)
Nazionale
1936 Italia Italia 1 (1)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Berlino 1936
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alfonso Negro (Brooklyn, 27 giugno 1915Firenze, 7 novembre 1984) è stato un calciatore e medico italiano, di ruolo ala.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Brooklyn (New York) da una famiglia italiana della provincia di Salerno (Angri), dopo qualche anno tornò in Italia con i suoi genitori. Nel 1930 entrò nell'Angri in Serie C per trasferirsi nel 1933 nel Catanzaro che giocava in Serie B. Nel 1935 entrò a far parte della Fiorentina in Serie A e nel frattempo frequentava l'Università in medicina ginecologica e ostetricia.

Nel 1936 venne selezionato dal Gruppo Universitario Fascista per rappresentare l'Italia ai giochi olimpici di Berlino dove disputò solo la semifinale contro la Norvegia del 10 agosto, segnando tra l'altro il gol della vittoria del 2-1. Nel 1938 si trasferì al Napoli dove rimase fino alla sospensione del campionato, continuando comunque a seguire i corsi universitari a Firenze e laureandosi nel 1940. Nello stesso anno, con l'entrata dell'Italia nella Seconda guerra mondiale, venne arruolato nell'Esercito come Ufficiale medico sul fonte greco dove organizzò eventi sportivi per i soldati al fronte.

Inoltre organizzò la partita tra Regio Esercito e Wehrmacht allo Stadio Panatenaico di Atene. Nel dopoguerra continuò con la professione calcistica insieme a quella di ginecologo, infatti dopo essere approdato nelle file dell'Associazione Calcio Ercolano 1924, la società granata gli mise a disposizione uno studio medico per continuare l'altra sua passione di sempre, regalandogli un appartamento proprio in un antico palazzo di Ercolano con una magnifica veduta sugli scavi archeologici, rimase ad Ercolano dal 1942 al 1958, poi ritornò a Firenze dove morì il 7 novembre 1984 a soli 69 anni d'età.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10/08/1936 Berlino Norvegia Norvegia 1 – 2 dts Italia Italia Olimpiadi 1936 1
Totale Presenze 1 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Berlino 1936

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]