airBaltic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AirBaltic
AirBaltic logo.svg
Brussels airport air baltic 03.JPG
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATA BT
Codice ICAO BTI
Identificativo di chiamata AIR BALTIC
Inizio operazioni di volo 1 ottobre 1995
Descrizione
Hub Riga
Focus cities
Programma frequent flyer Baltic Miles
Flotta 25 (+10 ordini)
Destinazioni 60
Azienda
Tipo azienda Società per azioni
Fondazione 1995 a Riga
Stato Lettonia Lettonia
Sede Aeroporto Internazionale di Riga
Persone chiave Martin Gauss (Amministratore Delegato)
Sito web www.airbaltic.com
Bilancio economico
Fatturato 326 milioni  (2012)
Profitto Red Arrow Down.svg € −27 milioni  (2012)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia
Destinazioni servite dalla compagnia

La airBaltic è la compagnia aerea di bandiera lettone con sede a Riga. La compagnia ha come hub principale l'aeroporto Internazionale di Riga, mentre opera diversi voli dagli aeroporti di Vilnius, Tallinn e Oulu.

Nonostante sia una compagnia aerea di bandiera, airBaltic è basata su di un servizio ibrido tra low-cost e tradizionale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La airBaltic nacque nel settembre 1995 come joint venture tra lo stato lettone (51% della compagnia) e la Scandinavian Airlines (29% della compagnia) insieme a investitori danesi, svedesi e statunitensi. Nata originariamente come società a responsabilità limitata divenne una società per azioni nel gennaio 1999.[1]

Nel periodo 1998-2000 la compagnia prese in carico tutte le operazioni della SAS in Lettonia e, il 30 ottobre 2001, la Scandinavian Airlines acquistò la maggioranza delle azioni dagli azionisti minori raggiungendo il 47,2% delle quote.[1]

Il 30 gennaio 2009, il governo lettone acquistò le azioni della Scandinavian Airlines tramite la Baltijas Aviacijas Sistemas ed aumentò la partecipazione al 99,8% nel dicembre 2011.[1]

Il governo lettone ha deciso, nel settembre 2012, di vendere il 50% meno 1 azione, dichiarando di essere in cerca di un investitore in grado di garantire lo sviluppo della compagnia nel lungo termine.[2]

Flotta[modifica | modifica sorgente]

La flotta della airBaltic è composta dai seguenti velivoli a marzo 2014:[3]

Flotta airBaltic
Aereo In servizio Ordini Passeggeri Note
C Y Totale
Boeing 737-300 8 144 144
Boeing 737-500 5 120 120
Bombardier CS300 10 TBD 148 Sostituirà i Boeing 737
Bombardier Dash 8 Q400 NextGen 12 76 76
Totale 25 10

Flotta storica[modifica | modifica sorgente]

Flotta storica airBaltic
Aereo Introdotto Ritirato Note
Avro RJ70 1995 2005
Boeing 737-300 2006 In phase-out entro il 2017
Boeing 737-500 2003 In phase-out entro il 2017
Boeing 757-200WL 2008 2012
Bombardier Dash 8 Q400 NextGen 2010
Fokker F50 1998 2013
Saab 340 1995 1999

Accordi commerciali[modifica | modifica sorgente]

La airBaltic ha stretto accordi commerciali di cooperazione e di codeshare con le seguenti compagnie aeree:[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Flight International, World Airline Directory, 2012.
  2. ^ (EN) David Kaminski-Morrow, Latvian government seeks investor for Air Baltic, Flightglobal.
  3. ^ url=http://www.airbaltic.com/en/facts-figures%7Ctitolo=Flotta Air Baltic

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]