80 Sappho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sappho
(80 Sappho)
Scoperta 2 maggio 1864
Scopritore Norman Robert Pogson
Classificazione Fascia principale
Classe spettrale S
Designazioni
alternative
Nessuna
Parametri orbitali
(all'epoca 18 agosto 2005 (JD 2453600,5))
Semiasse maggiore 343,363 Gm (2,295 AU)
Perielio 274,330 Gm (1,834 AU)
Afelio 412,396 Gm (2,757 AU)
Periodo orbitale 1270,085 g (3,477 a)
Velocità orbitale

19,46 km/s (media)

Inclinazione
sull'eclittica
8,665°
Eccentricità 0,201
Longitudine del
nodo ascendente
218,824°
Argom. del perielio 139,131°
Anomalia media 121,255°
Par. Tisserand (TJ) 3,553 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni 78,4 km
Massa
5,04×1017 kg
Densità media ~2.0 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie 0,0219 m/s²
Velocità di fuga 0,0414 km/s
Periodo di rotazione 0,5846 g (14,030 h)
Temperatura
superficiale
~179 K (media)
Albedo 0,185
Dati osservativi
Magnitudine ass. 7,98

80 Sappho (in italiano 80 Saffo) è un piccolo asteroide della Fascia principale.

Sappho fu scoperto da Norman Robert Pogson il 2 maggio 1864 (i primi rilevamenti furono effettuati il 3 maggio) a Madras (l'attuale Chennai, in India), e battezzato così in onore di Saffo, poetessa greca dell'isola di Lesbo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Asteroidi del sistema solare L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 79 Eurynome      Successivo: 81 Terpsichore


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare