15 Eunomia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
15 Eunomia Eunomia
Modello di 15 EunomiaModello di 15 Eunomia
Scoperta 29 luglio 1851
Scopritore Annibale de Gasparis
Classificazione Fascia principale
Fam. di asteroidi Eunomia
Classe spettrale S
Designazioni
alternative
Nessuna
Parametri orbitali
(all'epoca 22 ottobre 2004 (JD 2453300,5))
Semiasse maggiore 395,872 Gm (2.646 AU)
Perielio 322,290 Gm (2,514 AU)
Afelio 469,45 Gm (3,138 AU)
Periodo orbitale 1572,323 g (4,30 a)
Velocità orbitale

18,15 km/s (media)

Inclinazione
sull'eclittica
11,732°
Eccentricità 0,186
Longitudine del
nodo ascendente
293,399°
Argom. del perielio 97,577°
Anomalia media 148,829°
Par. Tisserand (TJ) 3,340 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni 255,3 km
Massa
8,4×1018 kg
Densità media 0,96 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie 0,0343 m/s²
Velocità di fuga 0.0935 km/s
Periodo di rotazione 0,2535 g
Temperatura
superficiale
~166 K (media)
Albedo 0,209
Dati osservativi
Magnitudine ass. 5,28

15 Eunomia è uno dei più grandi asteroidi della Fascia principale. È anche il più grande membro della famiglia di asteroidi Eunomia, che porta il suo nome. Come gli altri corpi appartenenti alla sua classe spettrale, è di colore chiaro ed è composto da silicati, nichel e ferro. Eunomia è molto poroso: la sua densità è talmente bassa che immerso nell'acqua galleggerebbe.

Eunomia fu scoperto il 29 luglio 1851 da Annibale de Gasparis all'Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli, paragonato da lui stesso a una stella di nona magnitudine. Fu battezzato così in onore di Eunomia, una delle Horae (Ore), personificazione dell'ordine e della legge nella mitologia greca.

Eunomia ha una curva di luce piuttosto variabile, che indicherebbe un oggetto di forma allungata, pressoché ovoidale, o un asteroide binario. Nel 1985, un team di astronomi italiani ha ipotizzato la presenza (successivamente smentita) di un satellite dell'asteroide con un diametro di 180 km, orbitante a 300 km dalla sua superficie.[1]

Finora sono state osservate solo tre occultazioni stellari di Eunomia.

Eunomia nella finzione[modifica | modifica wikitesto]

Un capitolo del romanzo Space Apprentice (1962) di Arkadij e Boris Strugackij è ambientato su Eunomia. Una stazione scientifica, situata sul pianetino, ne distrugge grandi porzioni nei suoi esperimenti avanzati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Other Reports of Asteroid. URL consultato il 4 gennaio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Asteroidi del sistema solare L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 14 Irene      Successivo: 16 Psyche


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare