Ï

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la lettera dell'alfabeto cirillico chiamata Ji, vedi Ї (cirillico).
Ï ï

Ï (minuscolo ï) è un simbolo utilizzato in diverse lingue scritte nell'alfabeto latino; può essere letto come "lettera I con dieresi".

Nelle lingue afrikaans, catalana, francese, galiziana, gallese, olandese e sami meridionale, il grafo ï è usato quando in una parola la i segue un'altra vocale e indica uno iato nella pronuncia di tale parola. Un esempio è fornito dalla parola francese maïs ("mais") dove le due vocali sono pronunciate separatamente, al contrario di quanto accade solitamente; senza la dieresi la parola sarebbe stata mais ("ma").
La ï è anche utilizzata ad esempio nell'olandese e nell'afrikaans Oekraïne ("Ucraina") e nei neologismi in altre lingue derivati dal francese naïf (italiano naïf/naïveté, inglese naïve/naïvety).
La ï è anche usata nella trascrizione delle lingue amazzoniche per rappresentare la vocale centrale chiusa non arrotondata (IPA /ɨ/) e nella traslitterazione dell'alfabeto Fuþark antico per rappresentare la runa eihwaz.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]