Ʃ

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

L'Esh (maiuscolo: Ʃ, minuscolo: ʃ; Unicode U+01A9, U+0283[1]) è un carattere tipografico usato assieme alle lettere dell'alfabeto latino, introdotto da Isaac Pitman nel 1847 nel suo alfabeto fonologico, per rappresentare la consonante fricativa postalveolare sorda, suono ancor oggi rappresentato da questa lettera nell'Alfabeto Fonetico Internazionale (che utilizza la sola variante minuscola) e negli alfabeti di molte lingue africane.

La variante minuscola, ʃ è molto simile alla forma corsiva della S lunga ſ o al simbolo dell'integrale ∫, mentre quella maiuscola Ʃ è basata sulla lettera sigma dell'alfabeto greco.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Unicode[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte unicode
Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica