King of the Ring (1998)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWF King of the Ring 1998)
King of the Ring 1998
King of the Ring 1998.jpg
L'attimo nel quale Undertaker scaraventa Mankind dalla cima della gabbia
Tagline Off With Their Heads
Prodotto da World Wrestling Federation
Sponsor Super Soaker
Data 28 giugno 1998
Sede Pittsburgh Civic Arena
Città Pittsburgh, Stati Uniti
Spettatori 17.087
Cronologia pay-per-view
Over the Edge: In Your House King of the Ring 1998 Fully Loaded: In Your House
Progetto Wrestling

King of the Ring (1998) è stato il sesto evento annuale prodotto dalla World Wrestling Federation (WWF). L'evento si svolse il 28 giugno 1998 alla Pittsburgh Civic Center di Pittsburgh, Pennsylvania. L'evento è ricordato in particolar modo per l'Hell in a Cell match tra Undertaker e Mankind, considerato il più noto match di wrestling di questo tipo ed uno dei più famosi in assoluto nella storia del wrestling.[1][2]

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

  Primi Round
(TV)
Quarti di finale
(TV)
Semifinale
(PPV)
Finale
(PPV)
                                     
1  Vader 04:41  
16  The Rock Schienamento  
     The Rock Schienamento  
 
     Triple H 08:08  
8  Triple H Count-out
9  X-Pac 05:11  
     The Rock Schienamento  
     Dan Savern 04:25  
5  Owen Hart Sottomissione  
12  Scorpio 05:11  
     Owen Hart 03:00
 
     Dan Savern Sottomissione  
4  D'Lo Brown 03:08
13  Dan Savern Sottomissione  
     The Rock 14:09
     Ken Shamrock Sottomissione
6  Ken Shamrock Sottomissione  
11  Kama Mustafa 02:43  
     Ken Shamrock Schienamento
 
     Mark Henry 04:37  
3  Mark Henry Schienamento
14  Terry Funk 04:55  
     Ken Shamrock 05:29
     Jeff Jarrett Sottomissione  
7  Jeff Jarrett Schienamento  
10  Faarooq 03:32  
     Jeff Jarrett Schienamento
 
     Marc Mero 04:31  
2  Marc Mero Schienamento
15  Steve Blackman 02:57  

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Risultati Stipulazioni Durata
1 The Headbangers (Mosh e Thrasher) e Taka Michinoku hanno sconfitto Kaientai (Funaki, Mens Teioh e Dick Togo) Six-man tag team match 06:44
2 Ken Shamrock ha sconfitto Jeff Jarrett (con Tennessee Lee) King of the Ring Semi-Final match 05:29
3 The Rock ha sconfitto Dan Severn King of the Ring Semi-Final match 04:25
4 Too Much (Brian Christopher e Scott Taylor) hanno sconfitto Al Snow e Head Tag team match con Jerry "The King" Lawler come arbitro speciale 08:26
5 X-Pac (con Chyna) ha sconfitto Owen Hart Single match 08:30
6 The New Age Outlaws (Road Dogg e Billy Gunn) (c) (con Chyna) hanno sconfitto The New Midnight Express (Bombastic Bob e Bodacious Bart) (con Jim Cornette) Tag team match per i WWF Tag Team Championship 09:34
7 Ken Shamrock ha sconfitto The Rock King of the Ring Final match 14:09
8 The Undertaker ha sconfitto Mankind Hell in a Cell match 17:00
9 Kane (con Paul Bearer) sconfigge "Stone Cold" Steve Austin (c) First Blood match per il WWF Championship 15:58

Hell in a Cell[modifica | modifica wikitesto]

L'evento è principalmente noto per il celebre incontro a stipulazione speciale Hell in a Cell disputatosi tra The Undertaker e Mankind (Mick Foley), diventato nel corso degli anni uno dei più visti e discussi match nella storia del wrestling professionistico a causa della violenza dello stesso e degli infortuni che riportò Foley.

Prima del match, Foley e Terry Funk discussero dell'Hell in a Cell dell'anno prima, svoltosi al ppv Badd Blood: In Your House, nel quale Undertaker aveva scaraventato Shawn Michaels contro la porta d'acciaio della gabbia. Foley e Funk stavano cercando di farsi venire qualche idea per rendere speciale l'incontro, quando Funk disse ridendo: «Magari puoi farti buttare giù dalla cima della gabbia!»[3]

Il match iniziò proprio sulla cima della gabbia con i due avversari intenti a lottare verso la parte opposta dell'entrata, dal lato del tavolo dei commentatori. Pochi minuti dopo, The Undertaker gettò Foley dalla cima della gabbia facendogli fare un volo di quasi cinque metri direttamente sul tavolo dei commentatori spagnoli che si fracassò. Foley rimase privo di sensi fino a quando i paramedici non cercarono di portarlo via in barella dall'arena, quindi, toltosi la maschera di Mankind, un sorridente Foley tornò a scalare la gabbia per continuare il match, nonostante avesse una spalla slogata. Undertaker e Foley continuarono a combattere fino a quando Undertaker con una chokeslam fece sfondare a Foley il soffitto della struttura facendolo precipitare sul ring svenuto. Anche se a quel punto, il personale medico e lo staff WWF cercò di intervenire per porre fine al match, Foley disse di voler continuare ugualmente nonostante la perdita di alcuni denti. Alla fine del match entrambi i wrestler ricevettero una standing ovation.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ hell in a cell: your fantasy wwe strategy guide sportsgrid.com
  2. ^ Hell In A Cell Moments: Mankind v Undertaker skysports.com
  3. ^ Mick Foley, Have a Nice Day: A Tale of Blood and Sweatsocks, 1999, p. 651, ISBN 978-0-06-039299-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling