Monday Night War

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Monday Night War (Guerra del lunedì sera) è il termine comune che descrive il periodo di apice degli show televisivi di wrestling negli Stati Uniti dal 4 settembre 1995 al 26 marzo 2001. Durante questo periodo lo show della World Wrestling Federation Monday Night Raw si rese protagonista di una battaglia con lo show della World Championship Wrestling Monday Nitro a colpi di audience.

La guerra dei rating era parte di una più grande rivalità fra le due compagnie, che incluse l'uso di passaggi di lottatori e staffer da una federazione all'altra e frecciatine varie nei rispettivi show. La Extreme Championship Wrestling, sebbene non fosse protagonista nella guerra dei rating, era comunque coinvolta come terzo incomodo. La guerra finì con la vendita della WCW da parte della proprietaria AOL Time Warner alla World Wrestling Federation Entertainment Inc.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima della guerra[modifica | modifica wikitesto]

1980-1987; Cable television[modifica | modifica wikitesto]

1987-1993: Conflitti di programmazione e Monday Night Raw[modifica | modifica wikitesto]

Nell'arco di cinque mesi tra il novembre 1987 e il marzo 1988, scoppiò un' amara guerra di programmazione tra Vince McMahon e Jim Crockett, jr., il proprietario della Jim Crockett Promotions (JCP).

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling