Ted (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ted
Ted(film).jpg
Ted (Seth MacFarlane) e John (Mark Wahlberg) in una scena del film
Titolo originale Ted
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2012
Durata 106 min
112 min (unrated)
Rapporto 1,85:1
Genere commedia, fantastico
Regia Seth MacFarlane
Soggetto Seth MacFarlane
Sceneggiatura Seth MacFarlane, Alec Sulkin, Wellesley Wild
Produttore Seth MacFarlane, Jason Clark, John Jacobs, Scott Stuber, Mark Kamine, Joseph J. Micucci
Produttore esecutivo Jon Mone
Casa di produzione Universal Pictures, Media Rights Capital, Fuzzy Door Productions, Bluegrass Films, Smart Entertainment
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Fotografia Michael Barrett
Montaggio Jeff Freeman
Effetti speciali Adam Bellao, Judson Bell, Kenneth Salter, Christopher Walsh, Matt Corrigan
Musiche Walter Murphy
Scenografia Stephen J. Lineweaver
Costumi Debra McGuire, Margaret Palmer, Lorraine Crossman, Steven Zimbelman
Trucco Ann Masterson, Liz Bernstrom
Art director E. David Cosier
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Ted è un film del 2012 scritto e diretto da Seth MacFarlane, con protagonisti Mark Wahlberg, Mila Kunis e lo stesso Seth MacFarlane nei panni di Ted (usando la tecnica del motion capture). Il film è il lungometraggio live-action di esordio alla regia di MacFarlane[1] ed è prodotto dalla Media Rights Capital e dalla Universal Pictures.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1985 a Boston vive John Bennett, un bambino di 8 anni che si sente molto solo ed escluso dai suoi coetanei e che per Natale, riceve dai genitori un orsacchiotto di peluche, esprimendo il desiderio che questo prenda vita e stia sempre con lui. Il suo desiderio si realizza la notte della Vigilia. La notizia dell'orsacchiotto vivente attira l'attenzione di tutto il mondo e diventa famoso.

L'orsacchiotto cresce con John e 27 anni dopo, John (ormai 35enne) vive ancora con Ted nell'appartamento di Lori Collins, la fidanzata di John. Crescendo l'orsetto è diventato sboccato, alcolizzato, consumatore abituale di droghe (seppur leggere) e sessuomane, provocando molti problemi nei rapporti con Lori; questa, nella sera per il quarto anniversario di fidanzamento con John, chiede all'uomo un ultimatum: o lei o l'orso. John decide di assecondare Lori e per questo trova un appartamento e un lavoro come cassiere in supermercato a Ted dove si fidanza con una collega, Tami-Lynn; nonostante ciò John e Ted rimangono inseparabili, e John si reca di nascosto ogni giorno a casa dell'amico. Un giorno, in un parco, i due ricevono la proposta di Donny, un uomo che ha intenzione di "comprare" Ted per regalarlo al figlio Robert, avendolo visto con ambizione per 27 anni, ma John rifiuta.

Una sera, John e Lori vengono invitati a una festa a casa del datore di lavoro di lei, Rex, che non nasconde le avance per la ragazza. Durante la festa, John riceve una chiamata da Ted, che a casa sua ha organizzato un festino invitando Sam J. Jones, l'attore di Flash Gordon, ovvero il personaggio che di più li aveva ispirati fin dalla loro infanzia. Il ragazzo decide di assentarsi momentaneamente e di non dire nulla alla fidanzata, ma a quella festa perde la cognizione del tempo e quando si accorge di aver fatto tardi Lori lo raggiunge, lo lascia e lo caccia di casa. John decide quindi di abbandonare anche l'amico Ted, accusato di essere la causa della situazione.

Una settimana dopo, scocciata dalle continue avance di Rex, Lori decide di concedergli una sola occasione. Viene così accompagnata a un concerto di Norah Jones, e quando Ted lo scopre avverte John, dopo una divertente scazzottata, e così i due si recano alla manifestazione. Norah e Ted sono in ottimi rapporti, così John ottiene il permesso di esibirsi di fronte al pubblico per dedicare una canzone alla sua amata. L'effetto non è però quello desiderato, così esce di scena fra i fischi del pubblico.

Ted si reca a casa di Lori, per dirle che John è ancora innamorato di lei e che farebbe bene a ripensare alla decisione presa in precedenza. Lori e John si incontrano nuovamente in un bar e, mentre John sta andando a casa a piedi, la ragazza gli offre un passaggio. Contestualmente Ted viene rapito da Donny, l'uomo che aveva incontrato qualche giorno prima, e viene portato a casa di costui. Qui il figlio sovrappeso stacca l'orecchio sinistro all'orsacchiotto come punizione per aver detto una parolaccia, e che verrà poi ricucito con una spillatrice da Ted stesso, il quale prova a contattare l'amico John via telefono. Viene però scoperto da Donny, e così viene avvolto in un sacco e portato via con la macchina. John però si ricorda di avere il numero di telefono di Donny, che glielo lasciò nel loro primo incontro e nel caso avesse cambiato idea e volesse dare il pupazzo a suo figlio, così comincia un inseguimento che si conclude in uno stadio di baseball. L'orsacchiotto scappa arrampicandosi su una torretta di illuminazione, con il busto strappato dalla fuga concitata; Donny gli sta dietro e lo acchiappa tirandolo verso di sé, causando la rottura in due metà dell'orsacchiotto che, cadendo, perde l'imbottitura e giunge sul prato del campo in fin di vita. Viene soccorso da John e Lori, ai quali ricorda che il loro amore è molto grande e che adesso potranno vivere da soli senza che lui stia più intorno a loro, poi spira.

Portato a casa, Ted viene ricucito da Lori, ma il soffio di vita che ventisette anni prima lo aveva travolto scompare. Quella stessa sera la donna vede una stella cadente ed esprime il desiderio di far tornare la sua vita come prima (e che di conseguenza rinasca Ted) scegliendo così di vivere sia con John che con Ted. Il mattino seguente, John si reca al tavolo dove giace l'amico di una vita, vedendolo rialzarsi in piedi; l'orsacchiotto finge di esser rimasto ritardato a causa della cattiva ricucitura subita, ma svela immediatamente il suo scherzo abbracciando l'amico: il desiderio di Lori ha funzionato.

La storia si conclude con il racconto del futuro di ogni personaggio: John e Lori convolano a nozze (Jones gli farà da prete), Rex muore di malattia depressiva per via del matrimonio di Lori, Ted ottiene il ruolo di capo dell'ufficio per cui lavora dopo l'ammirazione nei suoi confronti del datore di lavoro che lo ha sorpreso a mangiare direttamente dalle natiche nude della sua ragazza nel retro del negozio, Donny viene arrestato per l'accusa di rapimento e tentato omicidio di orsacchiotto ma viene rilasciato perché la questione era troppo assurda mentre suo figlio assume un personal trainer per la dieta e diviene ironicamente Taylor Lautner.

Incasso[modifica | modifica wikitesto]

In totale il film ha incassato $218 milioni di dollari negli Stati uniti d'America e $330 milioni nel resto del mondo per un totale di $518 milioni di dollari a fronte di un budget di $50 milioni.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La sceneggiatura è stata scritta dal regista Seth MacFarlane in collaborazione con Alec Sulkin e Wellesley Wild, già colleghi di MacFarlane ne I Griffin.[2] Le riprese del film sono iniziate nel maggio del 2011 e si sono svolte tra Boston e Swampscott.[3] Tra le scene tagliate dal montaggio finale del film c'è quella in cui il conduttore di un telegiornale giapponese prende a schiaffi in diretta la collega perché aveva detto che Ted è un coniglio.[4]

Nel trailer del film Ted è doppiato da Fabrizio Vidale invece che da Mino Caprio.[4]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Durante la cerimonia di premiazione dei Premi Oscar 2013 condotta da Seth MacFarlane, Mark Wahlberg e Ted presentarono due nomination.[5] Per far apparire Ted sul palco venne utilizzata una speciale tecnica in CGI preparata apposta per la diretta.[6]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer ufficiale del film è stato trasmesso in anteprima il 1º aprile 2012, dopo la messa in onda dell'episodio della decima stagione de I Griffin intitolato You Can't Do That on Television, Peter.[7][8] Dieci giorni dopo, l'11 aprile, è stato inoltre presentato in esclusiva da BadTaste.it e Trailersland.com il primo trailer in italiano del film.[9]

Il film che doveva essere distribuito nelle sale statunitensi a partire dal 13 luglio 2012,[10] è stato successivamente spostato al 29 giugno.[11] In Italia invece il film doveva essere distribuito a partire dal 10 agosto 2012, ma è stato successivamente rinviato al 4 ottobre.[11][12]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • La pellicola contiene numerose citazioni. Una delle più frequenti è sicuramente quella alla serie animata Griffin, creata proprio da Seth MacFarlane.[13] Ad un certo punto del film infatti Ted esclama: "E dai, ma io mica ho la voce come quella di Peter Griffin!". Sia nel doppiaggio originale che in quello italiano la voce dell'orsacchiotto è la stessa di quella di Peter (Seth MacFarlane in inglese, Mino Caprio in italiano).[14][15] Altri collegamenti con I Griffin sono rappresentati dalla protagonista, Mila Kunis, doppiatrice originale di Meg Griffin, dalle musiche di Walter Murphy, già compositore per la serie animata, e da Alex Borstein, doppiatrice originale di Lois Griffin che nel film interpreta la madre di John.[15]
  • In più sequenze del film, Ted imita Indiana Jones, con tanto di colonne sonore che ricordano palesemente quelle dei famosi film dell'archeologo.[13]
  • La suoneria del telefonino del protagonista, quando a chiamarlo è Ted, è la sigla del famoso telefilm Supercar; quando invece lo chiama la sua ragazza la suoneria è il famoso tema della Marcia Imperiale di Star Wars.[14][15]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Durante la conferenza stampa al San Diego Comic-Con International del 2012 Seth MacFarlane dichiarò che sarebbe stato disponibile per un eventuale sequel di Ted.[16] Nel settembre dello stesso anno l'amministratore delegato Steve Burke rivelò inoltre che lo studio avrebbe voluto avviare la produzione di un sequel del film il prima possibile.[17]

Il 17 gennaio 2013 Mark Wahlberg, ospite all'Anderson Live, confermò che Seth MacFarlane era al lavoro sulla stesura della sceneggiatura del sequel del film e che sarebbe stato il primo sequel della sua carriera.[18]

Il 2 ottobre 2013 la Universal Pictures ha ufficialmente annunciato la data di uscita del film, Ted 2 è arrivato nelle sale cinematografiche il 25 giugno 2015.[19]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mark Wahlberg Back In Buddy Comedy Mode For Seth MacFarlane’s Pic Helming Debut, deadline.com, 25 ottobre 2010. URL consultato il 2 aprile 2012.
  2. ^ (EN) Josh Wigler, Mark Wahlberg Joins Family Guy Creator Seth MacFarlane for Ted, in MTV.com, 26 ottobre 2010. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) New projects coming to New England including ‘Ted’ and ‘Moon Rise Kingdom’, onlocationvacations.com, 18 maggio 2011. URL consultato l'11 marzo 2012.
  4. ^ a b Ted – Trailer italiano ufficiale, leggilo.net.
  5. ^ Oscar 2013: ecco Ted sul palco con Mark Wahlberg, badtaste.it, 25 febbraio 2013. URL consultato il 2 giugno 2013.
  6. ^ Oscar 2013: Tippett Studio spiega come ha portato sul palco Ted, badtaste.it, 25 febbraio 2013. URL consultato il 2 giugno 2013.
  7. ^ Ecco il Trailer di ‘Ted’, il film diretto dal creatore dei Griffin, 72minuti.it, 2 aprile 2012. URL consultato il 2 aprile 2012.
  8. ^ Il primo trailer di Ted, rigorosamente V.M.!, badtaste.it, 2 aprile 2012. URL consultato il 2 aprile 2012.
  9. ^ EXCL - il trailer italiano di Ted, di Seth MacFarlane!, badtaste.it, 11 aprile 2012. URL consultato l'11 aprile 2012.
  10. ^ (EN) The Release Dates for Harold & Kumar 3 and Ted, comingsoon.net, 16 marzo 2011. URL consultato il 2 aprile 2012.
  11. ^ a b Ted rinviato a ottobre in Italia, badtaste.it, 14 giugno 2011. URL consultato il 14 giugno 2012.
  12. ^ Ted: rinviata l’uscita italiana al 5 ottobre 2012, cinemamente.com, 14 giugno 2012. URL consultato il 6 settembre 2012.
  13. ^ a b Ted: le migliori citazioni del film., dubito.it.
  14. ^ a b Ted: le curiosità sull'orso alcolizzato di Seth MacFarlane, diregiovani.it.
  15. ^ a b c Le 5 cose che non sapevate ancora su “Ted”, cinema.fanpage.it.
  16. ^ Seth MacFarlane Says “I’d Be Open To Making Ted 2″: Comic-Con, deadline.com, 14 luglio 2012. URL consultato il 4 luglio 2013.
  17. ^ Steve Burke says studio will make 'Ted' sequel "as soon as possible, bbc.co.uk, 25 settembre 2012. URL consultato il 4 luglio 2013.
  18. ^ Mark Wahlberg and Ted to appear at Oscars - VIDEO, insidemovies.ew.com, 17 gennaio 2012. URL consultato il 4 luglio 2013.
  19. ^ Ted 2 nell’estate del 2015, ilmovie.it, 7 ottobre 2013. URL consultato il 27 ottobre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema