Mila Kunis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mila Kunis nel 2018

Mila Kunis, all'anagrafe Miléna Márkovna Kunis (in ucraino: Міле́на Ма́рківна Ку́ніс?, traslitterato: Miléna Márkivna Kúnis; in russo: Миле́на Ма́рковна Ку́нис?; Černovcy, 14 agosto 1983), è un'attrice, modella e doppiatrice ucraina naturalizzata statunitense.

Famosa per il ruolo di Lily nel Cigno nero del 2010, per cui vinse il premio Mastroianni a Venezia e fu candidata a Golden Globe e SAG Awards come miglior attrice non protagonista. I suoi altri ruoli importanti sono in Amici di letto (2011), Ted (2012), Il grande e potente Oz (2013) e Jupiter - Il destino dell'universo (2015). Dal 1999 è inoltre la voce di Meg Griffin nella serie animata I Griffin.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mila Kunis nasce a Černivci, nell’allora Ucraina sovietica, in una famiglia ebraica aschenazita, seconda dei due figli di Mark, un ingegnere meccanico, ed Elvira Kunis, un'insegnante di fisica. Ha un fratello maggiore, Michael.[1] Nel 1991, sullo sfondo della dissoluzione dell'Unione Sovietica, emigra negli Stati Uniti al seguito della famiglia, grazie a una lotteria di visti gratuiti, stabilendosi a Los Angeles, in California.[2][3][4] L'anno dopo il padre la iscrive a una scuola di recitazione, la Beverly Hills Studios, dove inizia la sua carriera di attrice e incontra il suo agente.

Dal 2002 al 2011 ha intrattenuto una relazione sentimentale con l'attore Macaulay Culkin. Dall'aprile 2012 ha una relazione con l'attore Ashton Kutcher, conosciuto nel 1998. Nel marzo 2014 la coppia si fidanza e il 1º ottobre 2014 nasce la loro primogenita, Wyatt Isabelle Kutcher.[5][6][7] Il 4 luglio 2015 la coppia si sposa a Hollywood.[8] Il 30 novembre 2016 nasce il secondo figlio, Dimitri Portwood.[9]

Fin dall'infanzia, Mila Kunis è affetta da un disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) e per questo prende il Ritalin.[10][11]

Mila Kunis nel 2012 al San Diego Comic-Con International

Ha sofferto di uveite (per anni ha visto molto poco dall'occhio destro e la malattia le ha causato una eterocromia degli occhi), problema per cui è stata sottoposta a un intervento chirurgico nel 2010.[12][13] Parla fluentemente l'inglese, imparato dopo l'arrivo negli Stati Uniti, e il russo, anche se non è in grado di leggere il cirillico.[14]

Nel marzo 2022, a seguito dell'invasione dell'Ucraina perpetrata dalla Russia, per fornire sostegno ai profughi, ha lanciato una raccolta fondi attraverso il portale GoFundMe, donando la somma di 3 milioni di dollari, assieme al marito Ashton Kutcher.[15][16]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997, a 14 anni, partecipa all'audizione per il cast della sit-com That '70s Show e, nonostante il provino fosse aperto solo ai maggiorenni, si guadagna la parte di Jackie Burkhart, che la rende famosa al pubblico televisivo.[17] Partecipa anche ad altri telefilm come guest star o comparsa, tra i quali Walker Texas Ranger, Settimo Cielo e Baywatch. Dal 1999 diviene la voce ufficiale del personaggio di Meg Griffin nella serie animata I Griffin, subentrandovi come sostituta di Lacey Chabert a partire dalla seconda stagione. Nel 2006 è 47ª nella classifica delle 100 donne più sexy del mondo stilata da Maxim.[18]

Nel 2008 interpreta Mona Sax nel film Max Payne e partecipa al film Non mi scaricare. Nel 2009 si classifica alla 27ª posizione nella classifica Top 99 woman del sito AskMen.com. Nel 2010 il suo ruolo nel film Il cigno nero di Darren Aronofsky le fa vincere il premio Marcello Mastroianni alla 67ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Nel 2010 recita con Denzel Washington nel film Codice Genesi, per la regia di Albert e Allen Hughes.

Nel 2011, secondo la classifica della rivista Maxim, è la quinta donna più sexy del mondo[19] e appare al fianco di Justin Timberlake nel celebre film Amici di letto, il successo del film aumenta la sua fama internazionale.

Nel gennaio del 2012 è scelta come nuova testimonial per la linea di borse Miss Dior primavera-estate 2012 dalla casa di moda francese Dior[20], ma è licenziata alla fine dello stesso anno poiché «non più conforme alle esigenze d'immagine previste dal brand»[21]. Nel frattempo recita il ruolo di Lori, ragazza di John, nel film Ted, e la rivista Forbes la posiziona al nono posto tra le attrici più pagate al mondo con un guadagno di 11 milioni di dollari.[22]

Nel 2013 recita in Il grande e potente Oz al fianco di James Franco, Rachel Weisz e Michelle Williams ed è prima nella classifica di FHM 100 Sexiest Women. Nel 2015 è protagonista accanto a Channing Tatum del film Jupiter - Il destino dell'universo.[23] Nello stesso anno è stato annunciato che produrrà la serie horror-comedy Trapped con Rob Zombie, per il canale Starz.[24] Nel 2017 viene inserita dalla rivista Forbes, al quinto posto fra le attrice più pagate, con un guadagno di 15.5 milioni di dollari.[25]

Nel 2020 è coprotagonista con Glenn Close del dramma Quattro buone giornate, diretto da Rodrigo García, e distribuito nella primavera 2021.[26]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Mila Kunis alla prima di Max Payne (2008)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Produttrice[modifica | modifica wikitesto]

Premi e nomination[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano delle opere in cui ha recitato, Mila Kunis è stata doppiata da:

Da doppiatrice è sostituita da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mila Kunis: «Sono fuggita dall'odio», su ilsecoloxix.it, Il Secolo XIX, 6 maggio 2012. URL consultato il 21 luglio 2020.
  2. ^ (EN) Mila's crossing to fame, su telegraph.co.uk, The Telegraph. URL consultato il 21 luglio 2020 (archiviato il 14 settembre 2012).
  3. ^ (EN) Actress Mila Kunis Keeps it Real, su womenshealthmag.com, Women's Health Magazine, 18 agosto 2009. URL consultato il 21 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2011).
  4. ^ Mila Kunis: volevo fare il vigile del fuoco, su gioia.it, Gioia, 28 luglio 2016. URL consultato il 21 luglio 2020 (archiviato il 4 dicembre 2013).
  5. ^ Mila Kunis e Ashton Kutcher in dolce attesa, su tgcom24.mediaset.it, tgcom 24. URL consultato il 24 marzo 2014 (archiviato il 21 agosto 2021).
  6. ^ One of these is Mila and Ashton's baby....and her name is Wyatt, su aplus.com. URL consultato il 3 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2014).
  7. ^ Ryan Gosling and Eva Mendes baby's name revealed Inspired By Her Own Movie?, su tmz.com. URL consultato il 21 luglio 2020 (archiviato il 21 agosto 2021).
  8. ^ Ashton Kutcher e Mila Kunis finalmente sposi, su panorama.it, 6 luglio 2015. URL consultato il 21 luglio 2020 (archiviato il 5 dicembre 2016).
  9. ^ Mila Kunis e Ashton Kutcher: «Benvenuto Dimitri», su vanityfair.it, 3 dicembre 2016. URL consultato il 4 dicembre 2016 (archiviato il 4 dicembre 2016).
  10. ^ Diario, Mila Kunis has ADHD, su promipool.de, 2 marzo 2021. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  11. ^ Cristina Margolis, The FDA Approved The First Video Game Treatment for ADHD, su eviemagazine.com, 31 marzo 2022. URL consultato il 6 de deciembre de 2020.
  12. ^ (EN) Mila Kunis Reveals Struggle With Chronic Eye Illness, su celebrityhealthfitness.com, 10 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2013).
  13. ^ Che sguardo! I divi con gli occhi diversi, su d.repubblica.it, la Repubblica. URL consultato il 21 luglio 2020 (archiviato il 12 settembre 2018).
  14. ^ Filmato audio Mila Kunis Speaking Russian, su YouTube, 1º agosto 2011.
  15. ^ Mila Kunis, tre milioni di dollari per la sua Ucraina: «Orgogliosa delle mie origini», su Vanity Fair Italia, 4 marzo 2022. URL consultato il 4 marzo 2022.
  16. ^ Mila Kunis: «Mai stata più orgogliosa di essere ucraina», 3 milioni di dollari in dono ai profughi, su Video: ultime notizie - Corriere TV. URL consultato il 5 marzo 2022.
  17. ^ (EN) "Biografia di Mila Kunis", su imdb.com. URL consultato il 5 dicembre 2008 (archiviato il 21 agosto 2021).
  18. ^ (EN) 2006 hot 100, su maxim.com. URL consultato il 5 dicembre 2008 (archiviato il 21 agosto 2021).
  19. ^ (EN) Top 99 Women of 2011 - Mila Kunis, su uk.askmen.com. URL consultato il 3 settembre 2011.
  20. ^ "Mila Kunis è il volto di Miss Dior", su howcool.it. URL consultato il 5 gennaio 2012.
  21. ^ Mila Kunis troppo grassa, Dior la licenzia, su affaritaliani.it, 5 novembre 2012.
  22. ^ Le attrici più pagate del mondo nella stagione 2012/2013, su cinema.tesionline.it. URL consultato il 3 agosto 2014 (archiviato il 21 agosto 2021).
  23. ^ Mila Kunis e Channing Tatum nell'anteprima del trailer di Jupiter Ascending!, su badtaste.it. URL consultato il 10 dicembre 2013 (archiviato il 21 agosto 2021).
  24. ^ Rob Zombie e Mila Kunis produttori della serie Trapped, su serialclick.it, 24 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2015).
  25. ^ Mila Kunis "solo" quinta tra le attrici più pagate del 2017, su magazinedelledonne.it, 17 agosto 2017. URL consultato il 18 agosto 2017 (archiviato il 21 agosto 2021).
  26. ^ (EN) Pete Hammond, Pete Hammond, ‘Four Good Days’ Review: Glenn Close & Mila Kunis Superb In Harrowing Film Of Heroin Addict Who Tears Her Family Apart, su Deadline, 21 aprile 2021. URL consultato il 17 maggio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85869224 · ISNI (EN0000 0001 2282 5992 · LCCN (ENno2005092322 · GND (DE142109770 · BNE (ESXX1605207 (data) · BNF (FRcb15027333r (data) · J9U (ENHE987007455165605171 · CONOR.SI (SL12202595 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005092322