Stazione di Mammiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mammiano
stazione ferroviaria
Stazione mammiano fap.jpg
Il piano caricatore (in primo piano) e il fabbricato viaggiatori (a sinistra)
Localizzazione
StatoItalia Italia
Localitàlocalità Mammiano, via del Granduca 16
Coordinate44°03′26.64″N 10°46′47.71″E / 44.057401°N 10.779919°E44.057401; 10.779919Coordinate: 44°03′26.64″N 10°46′47.71″E / 44.057401°N 10.779919°E44.057401; 10.779919
Lineeferrovia Alto Pistoiese
Caratteristiche
Tipostazione di testa
Stato attualedismessa
Attivazione1926
Soppressione1956
Interscambiautobus Copit
DintorniPonte sospeso di San Marcello Pistoiese
Noteadibita ad uffici ed autofficina

La stazione di Mammiano era lo scalo terminale della Ferrovia Alto Pistoiese, linea a gestione privata della Montagna Pistoiese, nel comune di San Marcello Pistoiese.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Ubicata a monte dell'abitato provenendo da San Marcello, in un piazzale adiacente la statale Pistoiese totalmente in sede propria. Era costituita da un imponente piano caricatore coperto con magazzino merci sul retro e di un fabbricato viaggiatori di modeste dimensioni. Era servita da due binari, biforcazione dell'unico binario di corsa, un binario tronco e un'asta di manovra terminale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu inaugurata il 21 giugno 1926, insieme all'apertura della ferrovia FAP ed ha svolto servizio fino al 1956, quando la tratta San Marcello-Mammiano fu dismessa per gli alti costi di gestione. A fronte di un modesto traffico viaggiatori rispetto alla precedente stazione, dalla quale oltretutto si doveva procedere con un regresso per raggiungere Mammiano, si preferì infatti sostituirne il percorso con autobus extraurbani che avrebbero potuto continuare il percorso ben oltre l'ultima stazione. Con la chiusura della tratta fu ampliata la sede stradale della statale, finora parzialmente occupata dai binari.

L'area della stazione fu occupata da una carrozzeria con autolavaggio, tuttora aperta, mentre il fabbricato viaggiatori ospitò una concessionaria di automobili, uffici ed attualmente è sede locale del gestore del servizio idrico della Montagna pistoiese. Le condizioni delle strutture sono ottime.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]