Sleeping with Ghosts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sleeping with Ghosts
Artista Placebo
Tipo album Studio
Pubblicazione 1º aprile 2003[1]
Durata 46 min : 32 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Alternative rock[1][2]
Pop punk[1]
Neo-glam[1]
Etichetta Astralwerk/Emd
Placebo - cronologia
Album precedente
(2000)
Album successivo
(2004)

Sleeping with Ghosts è il quarto album dei Placebo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il tour di Black Market Music (il loro precedente album) i tre componenti della band si rimisero al lavoro, nell'estate del 2002 entrarono in studio con circa 25 pezzi. Il risultato fu Sleeping with Ghosts che uscì nel 2003.

Questo disco è un concentrato di rock elettronico che ebbe un grande successo. Il disco si apre con una traccia completamente strumentale, con sonorità pesanti e ruvide. I Placebo con questo album si presentano con un sound rinnovato rispetto all'album precedente.

I singoli che hanno avuto maggior successo sono The Bitter End e Special Needs.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Bulletproof Cupid - 2:22
  2. English Summer Rain - 4:01
  3. This Picture - 3:34
  4. Sleeping With Ghosts - 4:38
  5. The Bitter End - 3:10
  6. Something Rotten - 5:28
  7. Plasticine - 3:26
  8. Special Needs - 5:15
  9. I'll Be Yours - 3:32
  10. Second Sight - 2:49
  11. Protect Me From What I Want - 3:15
  12. Centrefolds - 5:02
Special edition with covers CD
  1. Running Up That Hill (Kate Bush)
  2. Where Is My Mind? (Pixies)
  3. Bigmouth Strikes Again (The Smiths)
  4. Johnny And Mary (Robert Palmer)
  5. 20th Century Boy (T. Rex)
  6. The Ballad Of Melody Nelson (Serge Gainsbourg)
  7. Holocaust (Alex Chilton)
  8. I Feel You (Depeche Mode)
  9. Daddy Cool (Boney M)
  10. Jackie (Sinead O'Connor)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Sleeping with Ghosts su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) Sleeping with Ghosts su Discogs
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock