Covers (Placebo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Covers
ArtistaPlacebo
Tipo albumCover
Pubblicazione2003 Europa
2007 Regno Unito
2010 Europa
Dischi1
Tracce10
GenereRock alternativo[1][2]
Indie rock[1]
Pop rock[1]
Britpop[2]
Neo-glam[2]
Pop punk[2]
Punk revival[2]
EtichettaVirgin Records
ProduttoreDimitri Tikovoi
RegistrazioneRAK Studios, Londra
FormatiCD, download digitale, vinile
Placebo - cronologia
Album precedente
(2003)

Covers è un album discografico dei Placebo pubblicato nel 2003. Come riportato dal titolo, contiene cover famose come I feel you dei Depeche Mode e Where Is My Mind? dei Pixies. Il singolo è Running Up That Hill di Kate Bush, uscito con un video in rotazione sui canali musicali che mostra ragazzi e ragazze che cantano la canzone, nel video appare anche il gruppo.

Covers è uscito nel 2003 in formato CD, nel 2007 in formato digitale (solo nel Regno Unito) e nel 2010 in vinile.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Running Up That Hill, scritta ed interpretata da Kate Bush durata: 4:57 ;
  2. Where Is My Mind?, scritta da Black Francis ed interpretata dai Pixies durata: 3:44 ;
  3. Bigmouth Strikes Again, scritta da Johnny Marr/Steven Morrissey e registrata dai The Smiths durata: 3:54 ;
  4. Johnny and Mary, scritta ed interpretata da Robert Palmer durata: 3:25 ;
  5. 20th Century Boy, scritta da Marc Bolan ed interpretata da T. Rex durata: 4:39 ;
  6. The Ballad of Melody Nelson, scritta ed interpretata da Serge Gainsbourg/Jean-Claude Vannier durata: 3:58 ;
  7. Holocaust, scritta da Alex Chilton ed interpretata da Big Star durata: 4:27 ;
  8. I Feel You, scritta da Martin Gore ed interpretata dai Depeche Mode durata: 6:26 ;
  9. Daddy Cool, scritta da Frank Farian/George Reyam

ed interpretata da Boney M. durata: 3:21 ;

  1. Jackie, scritta ed interpretata da Sinéad O'Connor durata: 2:48 ;

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Covers su Discogs
  2. ^ a b c d e (EN) Covers, su AllMusic, All Media Network.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]