Jesus' Son (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jesus' Son
Placebo - Jesus' Son.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaPlacebo
Tipo albumSingolo
Pubblicazione19 agosto 2016
Durata3:20
Album di provenienzaA Place for Us to Dream
GenereRock elettronico
EtichettaRise Records, Elevator Lady
ProduttoreAdam Noble
RegistrazioneRAK Studios e Palm Recordings, Londra, 2016
FormatiCD, vinile 7", download digitale
Placebo - cronologia
Singolo precedente
(2014)
Singolo successivo

Jesus' Son è un singolo del gruppo musicale britannico Placebo, pubblicato il 19 agosto 2016. È contenuto sia nell'album A Place for Us to Dream che nell'EP Life's What You Make It, entrambi del 2016. Il singolo è stato pubblicato in vinile con un doppio lato A, insieme alla cover dei Talk Talk Life's What You Make It.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video della canzone, diretto da Joe Connor e con la fotografia di James Henry, è stato girato in Sardegna, nel villaggio di San Salvatore nell'oristanese e sulla spiaggia di Scivu, in Medio Campidano.[1][2] Nel videoclip il brano dei Placebo è preceduto dal testo di un'antica canzone in sardo, che viene recitato da una voce fuori campo; nel seguito, immagini della band che interpreta il brano vengono alternate a scene del carnevale sardo, con figuranti che indossano costumi tradizionali.[3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD, download digitale
  1. Jesus' Son (Radio Edit) – 3:20 (Brian Molko, Stefan Olsdal)
Vinile 7"
  1. Jesus' Son (Radio Edit) – 3:20 (Brian Molko, Stefan Olsdal)
  2. Life's What You Make It (Radio Edit) – 3:25 (Mark Hollis, Tim Friese-Greene) – cover dei Talk Talk

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Placebo, pubblicato su YouTube il video girato in Sardegna, L'Unione sarda, 20 agosto 2016. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  2. ^ In rete il video sardo dei Placebo, La Nuova Sardegna, 20 agosto 2016. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  3. ^ (EN) Placebo Unveil Video for New Single, 'Jesus' Son', Broadway World, 19 agosto 2016. URL consultato il 28 ottobre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock