Passo di Campolongo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Passo di Campolongo
Campolongo0001.jpg
Passo di Campolongo
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
ProvinciaBelluno Belluno
Bolzano Bolzano
Località collegateArabba
Corvara in Badia
Altitudine1 875 m s.l.m.
Coordinate46°30′46.91″N 11°52′34.47″E / 46.513031°N 11.876242°E46.513031; 11.876242Coordinate: 46°30′46.91″N 11°52′34.47″E / 46.513031°N 11.876242°E46.513031; 11.876242
InfrastrutturaStrada statale 244 della Val Badia
Pendenza massima10%
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo di Campolongo
Passo di Campolongo

Il passo di Campolongo (Ju de Ćiaulunch in ladino) è un valico alpino delle Dolomiti posto a 1.875 m s.l.m., al confine fra Veneto e Trentino-Alto Adige.

Si trova immediatamente a est del Gruppo del Sella, e mette in comunicazione Arabba (frazione di Livinallongo del Col di Lana) con Corvara in Badia, unendo quindi la val Cordevole con la val Badia.

Vista dal valico verso il Sella

È posto nel cuore delle Dolomiti e, con i passi Pordoi, Sella e Gardena, forma il Sellaronda, rinomato percorso sciistico, escursionistico e ciclistico attorno al Gruppo del Sella.

Ciclismo[modifica | modifica wikitesto]

Un tratto della salita da Arabba

Il Campolongo è uno dei passi dolomitici più percorsi dai cicloamatori e dalle competizioni ciclistiche. Presenta lunghezze e pendenze non impegnative da tutti e due i versanti:[1]

  • da Arabba la salita misura 5 km con una pendenza media del 6% e massima del 10%;
  • da Corvara si sale per 5 km con una pendenza media del 5% e massima del 9%.

Al Giro d'Italia è stato scalato per la prima volta nel 1949, e da allora è stato inserito nel percorso in svariate edizioni:[2]

Anno Tappa Primo in vetta Versante scalato
1949 11ª: Bassano del Grappa > Bolzano Italia Fausto Coppi Arabba
1950 9ª: Vicenza > Bolzano Francia Jean Robic Arabba
1954 20ª: San Martino di Castrozza > Bolzano Italia Fausto Coppi Arabba
1958 17ª: Levico Terme > Bolzano Belgio Jean Brankart Arabba
1969 21ª: Rocca Pietore > Cavalese Italia Michele Dancelli Arabba
1970 20ª: Dobbiaco > Bolzano Belgio Martin Van Den Bossche Corvara in Badia
1983 20ª: Selva di Val Gardena > Arabba Spagna Faustino Rupérez (1º passaggio)

Italia Alessandro Paganessi (2º passaggio)

Corvara in Badia (2 volte)
1984 20ª: Selva di Val Gardena > Arabba Italia Flavio Zappi (1º passaggio)

Francia Laurent Fignon (2º passaggio)

Corvara in Badia (2 volte)
1986 21ª: Bassano del Grappa > Bolzano Spagna Pedro Muñoz Machín Rodríguez Arabba
1989 14ª: Misurina > Corvara in Badia Italia Flavio Giupponi Arabba
1992 14ª: Corvara in Badia > Monte Bondone Italia Giuseppe Calcaterra Corvara in Badia
1993 14ª: Corvara in Badia > Corvara in Badia Italia Claudio Chiappucci Arabba
1997 19ª: Predazzo > Falzes Colombia José Jaime González Arabba
2002 16ª: Conegliano > Corvara in Badia Messico Julio Alberto Pérez Cuapio Arabba
2007 16ª: Agordo > Lienz Italia Fortunato Baliani Arabba
2016 14ª: Alpago (Farra) > Corvara in Badia Spagna Rubén Plaza Corvara in Badia

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CyclingCols - Passo di Campolongo, su www.cyclingcols.com. URL consultato il 19 giugno 2019.
  2. ^ Giro d'Italia (Ita) - Cat.2.UWT, su www.memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 14 giugno 2019.
Controllo di autoritàVIAF (EN241862998 · GND (DE4551930-4 · WorldCat Identities (EN241862998