Passo Furcia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Passo Furcia
Furkelpass.jpg
StatoItalia Italia
Regione  Trentino-Alto Adige
Provincia  Bolzano
Località collegateMarebbe
Valdaora
Altitudine1 759 m s.l.m.
Coordinate46°43′23.05″N 11°57′57.38″E / 46.72307°N 11.96594°E46.72307; 11.96594
Altri nomi e significatiFurkelpass/Furkelsattel (tedesco)
Ju de Furćia (Lingua ladina)
InfrastrutturaStrada Provinciale 43
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo Furcia
Passo Furcia

Il passo Furcia (Furkelpass in tedesco, Jú de Furcia in ladino) è un valico alpino delle Dolomiti posto a 1.759 m s.l.m., fra il comprensorio sciistico di Plan de Corones e il Piz da Peres[1], al margine del Parco naturale Fanes - Sennes e Braies. Il passo congiunge la val di Marebbe e San Vigilio di Marebbe con Valdaora in val Pusteria ed è situato sul confine linguistico tra le aree germanofone e ladine in Alto Adige.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La strada del passo è lunga 19 km, con un dislivello di 744 metri, una pendenza del 12%, con punte del 15%. La strada ha attirato ben per 7 volte il Giro d'Italia (1981, 1994, 1997, 2004, 2006, 2008, 2010), la "Transalp" (attraversamento delle Alpi in bici), e tanti altri appassionati di bici, che dal passo possono provare ad affrontare anche la famosa salita verso il Plan de Corones.[2][3]

La strada è anche bella da percorrere in moto e in macchina, anche se ci sono tratti un po' stretti.

Dal passo Furcia partono escursioni verso il Plan de Corones e il Piz da Peres; esiste anche un impianto di risalita che porta alla cima del panettone di Plan de Corones. In inverno è collegato direttamente con San Vigilio di Marebbe attraverso una pista. Al passo arriva la pista da sci "Pré da Peres"[4] e la "Furcia 9" dal Plan de Corones. Al passo si trovano due laghetti come riserva d'acqua per l'innevamento artificiale, un laghetto scavato nel 2003 e uno scavato nel 2013.

Al passo Furcia non c'è un ristoro in forma di una baita o un rifugio, bensì un hotel[5] (con bar pubblico) e un ristorante: in inverno sotto forma di "self service" e in estate vengono servite delle portate semplici agli escursionisti, ciclisti, motociclisti e gente di passaggio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Escursione Piz da Peres
  2. ^ famosa salita verso il Plan de Corones, su alplanevents.it (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2014).
  3. ^ video-commento "Gazzetta dello Sport", su video.gazzetta.it. URL consultato il 23 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2014).
  4. ^ Pré da Peres Archiviato il 16 ottobre 2013 in Internet Archive.
  5. ^ Hotel Furcia Archiviato il 26 gennaio 2010 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]