Passo di Oclini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Passo di Oclini
Jochgrimm
Jochgrimm.jpg
Hotel in prossimità del passo
StatoItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
ProvinciaBolzano Bolzano
Località collegatePasso di Lavazè
Aldino
Altitudine1 989 m s.l.m.
Coordinate46°20′50.2″N 11°27′05.48″E / 46.347278°N 11.451523°E46.347278; 11.451523
Altri nomi e significatiJochgrimm (tedesco)
InfrastrutturaStrada asfaltata
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo di Oclini Jochgrimm
Passo di Oclini
Jochgrimm

Il passo di Oclini o passo degli Oclini (Jochgrimm in tedesco) è un valico alpino della provincia autonoma di Bolzano, situato a quota 1.989 m s.l.m. È sito nel comune di Aldino, all'interno della dorsale degli Oclini. È luogo di rinvenimenti archeologici risalenti al mesolitico.[1]

La strada per il passo di Oclini inizia al passo di Lavazè (1.805 m), situato interamente nella provincia di Trento, che collega la val di Fiemme alla val d'Ega. La strada che sale dal passo di Lavazè è l'unico accesso carrabile per il passo di Oclini, poiché la strada sul versante opposto, che porta alla frazione Redagno del comune di Aldino, è interdetta al traffico regolare.

È sovrastato a nord dal Corno Bianco e a sud dal Corno Nero, entrambi accessibili attraverso sentieri escursionistici che partono dal passo. Nei suoi pressi si trovano inoltre numerose malghe.

L'area sciistica del passo di Oclini dispone di quattro impianti di risalita e 7 chilometri di piste da discesa.

Veduta del Passo Oclini con il corno Bianco sullo sfondo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alberto Broglio, Reimo Lunz, Eine epipaläolithische Niederlassung auf Jochgrimm in den Dolomiten: vorgeschichtliche Siedlungsspuren im Raum zwischen Eggental und Fleimstal, in Der Schlern, 52, 1978, pp. 489-498.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]