Passo di Valparola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Passo di Valparola
ValParola.JPG
Passo di Valparola
Stato Italia Italia
Regione Veneto Veneto
Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Provincia Belluno Belluno
Bolzano Bolzano
Località collegate Passo di Falzarego
Val Badia
Altitudine 2 192 m s.l.m.
Coordinate 46°31′54.08″N 11°59′19.82″E / 46.53169°N 11.98884°E46.53169; 11.98884Coordinate: 46°31′54.08″N 11°59′19.82″E / 46.53169°N 11.98884°E46.53169; 11.98884
Infrastruttura Strada provinciale 37
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo di Valparola
Passo di Valparola

Il passo di Valparola (Jù de Valparola o Intrà i Sass in ladino, 2.192 m) si trova nelle Dolomiti, in provincia di Belluno, e mette in comunicazione la val Badia con il passo di Falzarego, e quindi con Cortina d'Ampezzo da una parte e l'alto Agordino dall'altra.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Al passo si trova anche un piccolo laghetto di montagna, il lago di Valparola.

Data l'importanza del passo, nei tempi della prima guerra mondiale, quando di qui passava il confine tra l'Italia e l'impero austro-ungarico, si costruì sulla sua sommità un forte: il forte Tre Sassi, che fu in parte distrutto durante il conflitto. Oggi il forte ospita il museo della Grande Guerra.

Più volte affrontato dal Giro d'Italia, è stata la Cima Coppi dell'edizione 1977, quando transitò per primo in vetta lo spagnolo Faustino Fernández Ovies.

Il forte Tre Sassi al passo di Valparola

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]