Norma (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Norma
comune
Norma – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Lazio Coat of Arms.svg Lazio
Provincia/Città metropolitana Provincia di Latina-Stemma.png Latina
Amministrazione
Sindaco Sergio Mancini (centro-destra) dal 30/05/2006
Territorio
Coordinate 41°35′00″N 12°58′00″E / 41.583333°N 12.966667°E41.583333; 12.966667 (Norma)Coordinate: 41°35′00″N 12°58′00″E / 41.583333°N 12.966667°E41.583333; 12.966667 (Norma)
Altitudine 440 m s.l.m.
Superficie 31,22 km²
Abitanti 4 029[1] (30-09-2014)
Densità 129,05 ab./km²
Comuni confinanti Bassiano, Carpineto Romano (RM), Cisterna di Latina, Cori, Montelanico (RM), Sermoneta
Altre informazioni
Cod. postale 04010
Prefisso 0773
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 059016
Cod. catastale F937
Targa LT
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Cl. climatica zona D, 1 828 GG[2]
Nome abitanti normiciani o normensi
Patrono santa Barbara
Giorno festivo 4 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Norma
Posizione del comune di Norma nella provincia di Latina
Posizione del comune di Norma nella provincia di Latina
Sito istituzionale
Madonna del Carmine

Norma è un comune italiano di 4.029 abitanti della provincia di Latina nel Lazio.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Sorge sui Monti Lepini (e fa parte dell comunità montana omonima), praticamente sopra una parete rocciosa scoscesa da cui è possibile ammirare l'Agro pontino e soprattutto l'Oasi di Ninfa.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Classificazione climatica: zona D, 1828 GR/G

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Come dimostrano gli scavi archeologici di Norma la città fu abitata sin dal periodo romano. Nel Medioevo fu verosimilmente dipendenza della vicina Abbazia di Valvisciolo o del Castello Caetani di Sermoneta divenendo marchesato sotto i Borghese.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Tradizioni e folclore[modifica | modifica wikitesto]

  • Palio dei Comuni (prima domenica di agosto)
  • San Rocco (dal 15 al 23 agosto)
  • Madonna del Rifugio (dal primo sabato di settembre)
  • Santa Barbara (4 dicembre)
  • Sant'Antonio (17 gennaio)
  • Norbanus Festival - Festival Internazionale del Folclore - (Ultima settimana di luglio)
  • Norbensis Festival - Festival Internazionale del Folclore - (Ultima settimana di agosto)
  • Corpus Domini (2ª domenica di giugno)
  • Maria del Rosario (7 ottobre)

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • Sagra delle castagne (ultima domenica di ottobre)
  • Gruppo Archeologico (2ª domenica di agosto)
  • NorMusic - Festival della Musica e della Creatività Giovanile, organizzato dal Consiglio dei Giovani (1ª settimana di agosto)

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1934 passa dalla provincia di Roma, alla nuova provincia di Littoria, costituita dal governo fascista dell'epoca.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1984 1989 Mario Cassoni Lista civica di Centrosinistra Sindaco
1989 1994 Mario Cassoni Lista civica di Centrosinistra Sindaco
1994 1999 Mario Cassoni Lista civica di Centrosinistra Sindaco
1999 2004 Mario Cassoni Lista civica di Centrosinistra Sindaco
2004 2006 Fabrizio De Angelis Lista civica di Centrosinistra Sindaco
2006 2011 Sergio Mancini Lista Civica di Centrodestra per Norma Sindaco
2011 in carica Sergio Mancini Lista Civica di Centrodestra per Norma Sindaco

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è l'A.S.D. Norma 1959 che milita nel girone I laziale di 2ª Categoria. È nata nel 1959.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione al 31 luglio 2014.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Lazio Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lazio