Mersekhemra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mersekhemra Neferhotep II
Mersekhemra Neferhotep II
Statua di Mersekhemra Neferhotep II. Cairo, Museo egizio.
Re dell'Alto e Basso Egitto
In carica Secondo periodo intermedio
Incoronazione tra il 1680 a.C. ed il 1670 a.C. (± 50 anni)
Predecessore Sewadjtu
Successore Sewadjkara Hori
Dinastia XIII dinastia egizia

Mersekhemra Neferhotep II (... – ...) è stato un faraone della XIII dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Questo sovrano è principalmente noto dal Canone Reale e per due statue di elevata fattura artistica, attualmente conservate al Museo egizio del Cairo. Su di queste, il praenomen Mersekhemra è associato al nomen Neferhotep.

Tutti i reperti attribuibili a questo sovrano provengono dall'Alto Egitto confermando la teoria che vede l'ultima parte della XIII dinastia regnare solamente sulle regioni intorno a Tebe. Negli anni intorno al regno di Mersekhemra i popoli di stirpe semitica, identificati comunemente come hyksos, che già detenevano il potere nel Basso Egitto, conquistarono Menfi, governando direttamente o rendendo tributario quasi tutto l'Egitto e dando inizio alla XV dinastia.

Il termine Ined, che compare insieme al praenomen nel Canone Reale potrebbe essere un epiteto o un soprannome significando "misero", "povero".

Liste Reali[modifica | modifica sorgente]

Nome Horo Sala degli antenati di Karnak Canone Reale Anni di regno
sconosciuto 41
Hiero Ca1.png
N5 mr sxm
Hiero Ca2.svg

mr shm rˁ - Mersekhemra
7.6
Hiero Ca1.png
N5 mr
r
S42 Z1 M17 K1
n
D46
G36
Hiero Ca2.svg

mr sḫm rˁ ind Mersekhemra Ined
Amare è la regola di Ra, il misero(?)
3 anni

Titolatura[modifica | modifica sorgente]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
Srxtail.jpg
G16
nbty (nebti) Le due Signore
G8
ḥr nbw Horo d'oro
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
N5 mr S42
Hiero Ca2.svg
mr sḫm rˁ Mersekhemra Amare è la regola di Ra
G39 N5
 
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
nfr Htp
t p
Hiero Ca2.svg
nfr htp Neferhotep Perfetto nella pace

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Cimmino, Franco - Dizionario delle dinastie faraoniche - Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Gardiner, Alan - La civiltà egizia - Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4
  • Hayes, W.C. - L'Egitto dalla morte di Ammenemes III a Seqenenre II - Il Medio Oriente e l'Area Egea 1800 - 1380 a.C. circa II,1 - Cambridge University 1973 (Il Saggiatore, Milano 1975)
  • Wilson, John A. - Egitto - I Propilei volume I -Monaco di Baviera 1961 (Arnoldo Mondadori, Milano 1967)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Sewadjtu tra il 1680 a.C. ed il 1670 a.C. (± 50 anni) Sewadjkara Hori

Dinastie contemporanee
XIV dinastia
XV dinastia
XVI dinastia?