Matthew Goode

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Matthew William Goode (Exeter, 3 aprile 1978) è un attore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Goode è nato ad Exeter, Inghilterra, ed è il più giovane di cinque fratelli (ha un fratello, due fratellastri e una sorellastra dall'altro matrimonio di sua madre). È cresciuto nel villaggio di Clyst St. Mary, Devon, con un padre geologo ed una madre infermiera che è stata anche una regista teatrale amatoriale. Goode ha studiato recitazione alla University of Birmingham e teatro classico alla Webber Douglas Academy of Dramatic Art di Londra.

Goode ha una compagna, Sophie Dymoke.[1] La loro relazione dura dal 2005: i due sono genitori di tre bambini: Matilda Eve (2009), Teddie Eleanor Rose (2013) e Ralph (2015).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 prende parte a Amori in corsa, un film di Andy Cadiff, mentre nel 2005 recita al fianco di Scarlett Johansson in Match Point. È famoso pure per i suoi ruoli televisivi, ha interpretato la parte di Finn Polmar nella serie The Good Wife, inoltre recità in alcuni episodi di Downton Abbey nella parte di Henry Talbot.

Reciterà in diversi film come Io e Beethoven di Agnieszka Holland, oppure in Sguardo nel vuoto insieme a Joseph Gordon-Levitt. Nel 2009 reciterà la parte di Ozymandias nel film Watchmen, inoltre nel 2010 prenderà parte a Una proposta per dire sì e sempre nello stesso anno reciterà in L'ordine naturale dei sogni.

Nel 2013 farà parte del cast del film di Amma Asante La ragazza del dipinto, mentre nel 2015 reciterà insieme a Ryan Reynolds in Self/less. Prenderà parte al film L'altra metà della storia, tratto dal romanzo di Julian Barnes Il senso di una fine.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN3697752 · ISNI: (EN0000 0001 1466 3559 · LCCN: (ENno2004053095 · GND: (DE135729157 · BNF: (FRcb15107516g (data)