La mummia (film 2017)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La mummia
La mummia film 2017.jpg
Sofia Boutella in una scena del film
Titolo originale The Mummy
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2017
Durata 110 min
Rapporto 2,35 : 1
Genere avventura, azione, fantastico, orrore
Regia Alex Kurtzman
Soggetto Jon Spaihts, Alex Kurtzman, Jenny Lumet
Sceneggiatura David Koepp, Christopher McQuarrie, Dylan Kussman
Produttore Sarah Bradshaw, Sean Daniel, Alex Kurtzman, Chris Morgan
Produttore esecutivo Jeb Brody, Roberto Orci
Casa di produzione Sean Daniel Company, Secret Hideout, Universal Pictures
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Fotografia Ben Seresin
Montaggio Gina Hirsch, Paul Hirsch, Andrew Mondshein
Effetti speciali Dominic Tuohy
Musiche Brian Tyler
Scenografia Jon Hutman, Dominic Watkins
Trucco Liz Barlow, Bella Ava Georgiou, Charlie Hounslow, Georgia-mai Hudson, Eva Marieges Moore, Keleigh Thomas
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La mummia (The Mummy) è un film del 2017 diretto da Alex Kurtzman con protagonisti Tom Cruise, Sofia Boutella, Annabelle Wallis e Russell Crowe.

La pellicola è una nuova versione dell'omonimo film del 1932 e ne segna anche il riavvio della saga.[1] È anche il film che segna l'avvio del nuovo media franchise e universo cinematografico Dark Universe della Universal.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1127, alcuni cavalieri crociati seppelliscono un rubino egiziano all'interno della tomba di uno dei loro in Inghilterra. Ai giorni nostri, la tomba viene rinvenuta nei sotterranei di Londra da alcuni operai, e successivamente presa in custodia da una squadra guidata da un uomo misterioso.

In un flashback risalente al Nuovo Regno, la principessa Ahmanet è destinata a succedere il padre Menehptre come sovrana dell'Antico Egitto, finché una concubina non dà alla luce un figlio. Determinata a rivendicare il trono per sé, Ahmanet vende la sua anima a Seth, il dio della morte, per aiutarlo a trasferire il suo spirito in una forma corporea attraverso un pugnale cerimoniale e governare insieme sull'Egitto. Dopo aver ucciso suo padre e suo fratello, Ahmanet tenta di sacrificare il suo amante per usarlo come involucro per Seth, ma viene catturata dai sacerdoti del padre e mummificata viva per l'eternità. Il suo sarcofago viene sepolto in Mesopotamia e sommerso in una piscina di mercurio in modo che la sua forma mostruosa non possa sfuggire.

Nell'odierno Iraq, il sergente Nick Morton e il caporale Chris Vail scoprono accidentalmente la tomba di Ahmanet dopo aver stabilito un attacco aereo su una roccaforte di insorti. Jenny Halsey, un'archeologa che ha avuto un trascorso con Nick, arriva e indaga la tomba, comprendendo che è una prigione. Dopo aver estratto il sarcofago di Ahmanet da una vasca di mercurio, il superiore di Nick, il colonnello Greenway, mette il sarcofago in un aereo per trasportarlo in Inghilterra. Durante il volo, Vail viene posseduto dal potere di Ahmanet in seguito ad un morso di ragno e, dopo aver cercato di aprire il sarcofago, uccide Greenway e cerca di attaccare il gruppo, costringendo Nick a sparargli. Poco dopo un enorme stormo di corvi si abbatte sull'aereo, facendolo schiantare e uccidendo tutti a bordo tranne Jenny, che grazie a Nick riesce a lanciarsi con un paracadute..

Nick si risveglia il giorno dopo in un obitorio a Oxford e apprende dal fantasma di Vail che è stato maledetto da Ahmanet, che intende usarlo come involucro per Seth. Intanto, nel luogo dello schianto, la mummia di Ahmanet si rianima e, liberatasi dal sarcofago, inizia ad assorbire l'energia vitale dei soccorritori per rigenerare il corpo decomposto. Dopo aver trasfomato i soccorritori in zombi, Ahmanet attira Nick e Jenny in trappola, costringendo i due a combattere gli zombi e in seguito a fuggire. Ahmanet recupera anche il pugnale di Seth da una reliquia in una chiesa vicina, ma si accorge che è incompleto (manca infatti il rubino egiziano che si trova nella tomba di Londra). Nick intuisce che Ahmanet è nella sua testa ed è impossibile sfuggirle. All'ultimo secondo, alcuni soldati sconosciuti appaiono e sottomettono Ahmanet.Il loro capo, il dottor Henry Jekyll, spiega che Jenny è un'agente di Prodigium, una società segreta dedicata alla ricerca e alla lotta contro il male in tutte le sue forme (in una stanza si possono notare numerosi reperti di creature sovrannaturali).

Imprigionata in una stanza della sede di Prodigium, Ahmanet cerca di persuadere Nick, spiegandogli che attraverso Seth avrà poteri così immensi da sconfiggere la morte ed avrà lei stessa al suo fianco come regina. Successivamente minaccia di uccidere Jenny in quanto è l'ostacolo che si contrappone tra lei e il cuore di Nick, e la avverte che gli uomini di Prodigium intendono ucciderlo. Il dottore infatti conferma che Nick è stato maledetto quando ha sbloccato la tomba di Ahmanet e intende completare il suo rituale per consentire a Seth di possedere Nick, così da poterlo distruggere per sempre. Nick e Jenny disapprovano e, nel mezzo della discussione, Jekyll cede ai propri impulsi oscuri e si trasforma in Edward Hyde, il suo alter-ego assassino e psicotico. Mr. Hyde propone a Nick di allearsi per far cadere il mondo nel caos ma, ad un suo rifiuto, lo attacca. Nick riesce a fermare il mostro iniettandogli il siero che Jekyll usa per sopprimere il suo lato crudele. Nel frattempo la malvagia Ahmanet, possedendo la mente di un tecnico di Prodigium tramite uno scarabeo, riesce a liberarsi dalla prigionia e a recuperare il pugnale, per poi dirigersi verso il rubino, sorvegliato dagli uomini di Prodigium all'interno della tomba. Rigeneratasi completamente, Ahmanet invoca una tempesta di sabbia che devasta Londra, e risveglia i cavalieri crociati nella tomba massacrando i soldati al suo interno, recuperando così anche il rubino.

Guidato da Vail, Nick fugge insieme a Jenny nelle gallerie sotterranee di Londra, ma vengono attaccati dai seguaci di Ahmanet. Ahmanet cattura Jenny e la annega, sperando di rompere il suo legame con Nick. Dopo una lotta impari, Nick finge di sottomettersi ad Ahmanet per poi sottrarle il pugnale e tentare di distruggere il rubino. Tuttavia, vedendo Jenny senza vita e ricordando le parole di Ahmanet, decide di pugnalarsi al petto. Il suo corpo viene così posseduto da Seth, che si appresta a mantenere fede al patto stipulato con Ahmanet, fino a che non vede il corpo senza vita di Jenny; a quel punto Nick riconquista il controllo e utilizza i poteri di Seth per sopraffare e assorbire l'energia vitale di Ahmanet, riducendola ad una mummia decrepita. Nick sfrutta poi i poteri di Seth per resuscitare Jenny e a salutarla prima che venga sopraffatto dal potere di Seth, per poi fuggire. Poco dopo, Jenny si riunisce con il dottor Jekyll e discutono se Nick, ora fuso con Seth, sarà un mostro buono o cattivo. Il cadavere di Ahmanet viene nuovamente rinchiuso nel sarcofago in una piscina di mercurio all'interno della base Prodigium. Più tardi, nel deserto, Nick resuscita Vail, e i due cavalcano verso l'ignoto, con Nick che, per via dei suoi nuovi poteri, scatena una tempesta di sabbia che lo segue ovunque lui vada.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il budget del film è stato di 125 milioni di dollari.[3]

Le riprese del film sono iniziate il 3 aprile 2016 ad Oxford;[4] altre sono state effettuate tra Londra,[5] la contea di Surrey[6] e in Namibia, dove si sono concluse il 13 agosto.[7]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il cast all'anteprima australiana del film

Il primo teaser trailer del film viene diffuso il 1º dicembre 2016,[8] seguito il giorno successivo dalla versione italiana.[9] Il 30 marzo viene presentato il nuovo poster del film.[10]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 9 giugno 2017[8] ed in quelle italiane il giorno precedente, 8 giugno.[11]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo week-end di programmazione, il film incassa meno di 32 milioni di dollari negli Stati Uniti[12] e 140 milioni nel resto del mondo, per un incasso totale di 172 milioni di dollari.[3]

Al suo secondo weekend, la pellicola incassa 13,9 milioni di dollari negli Stati Uniti, chiudendo in quarta posizione e arrivando ad un totale di 56,5 milioni di dollari al botteghino statunitense, mentre a livello mondiale arriva a 295,6 milioni di dollari.[13]

Alla fine del terzo weekend, la pellicola raggiunge i 68 milioni di dollari complessivi nel mercato domestico e 342 nel botteghino mondiale,[14] mentre in Italia supera i 3,7 milioni di Euro totali in tre settimane.[15]

L'incasso totale della pellicola è stato di 407,7 milioni di dollari, di cui 80,1 nel mercato domestico e 327,6 nel resto del mondo.[16]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto negativamente dalla critica; sul sito Rotten Tomatoes la pellicola riceve il 16% delle recensioni professionali positive con una valutazione media di 4,2 su 10, basandosi su 244 critiche,[17] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 34 su 100 basato su 44 recensioni.[18]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Borys Kit, 'Mama' Director in Talks to Helm 'Mummy' Reboot for Universal (Exclusive), The Hollywood Reporter, 13 settembre 2013. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  2. ^ (EN) Pamela McClintock, Universal Stakes Out Release Date for Third Monster Movie, The Hollywood Reporter, 3 maggio 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  3. ^ a b (EN) The Mummy, su Box Office Mojo. URL consultato il 10 giugno 2017.
  4. ^ (EN) Actor Tom Cruise in Oxford filming for The Mummy reboot, oxfordmail.co.uk, 4 aprile 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  5. ^ (EN) Tom Cruise and Annabelle Wallis Photos from The Mummy Set, comingsoon.net, 17 luglio 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  6. ^ (EN) Poppy Danby, Action man! Tom Cruise looks ready for adventure as he begins filming for The Mummy reboot movie in Surrey, Daily Mail, 14 maggio 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  7. ^ (EN) Steven Biscotti, THE SARCOPHAGUS CLOSES ON ‘THE MUMMY’; PRINCIPAL PHOTOGRAPHY WRAPS!, universalmonstersuniverse.com, 13 agosto 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  8. ^ a b Filmato audio Universal Pictures, The Mummy - Trailer Tease (HD), su YouTube, 1º dicembre 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  9. ^ Teresa Monaco, La mummia: ecco il trailer italiano del reboot con Tom Cruise!, in Cinematographe - FilmIsNow, 5 dicembre 2016. URL consultato il 31 marzo 2017.
  10. ^ Maria Saccà, La Mummia: Sofia Boutella appare inquietante nei panni della principessa Ahmanet, in Cinematographe - FilmIsNow, 31 marzo 2017. URL consultato il 31 marzo 2017.
  11. ^ Un terrificante sarcofago nel primo poster italiano di La Mummia, universalmovies.it, 2 dicembre 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  12. ^ Andrea Bedeschi, Dark Universe: il box office di La Mummia non dovrebbe pregiudicare i piani della Universal, badtaste.it, 13 giugno 2017. URL consultato il 13 giugno 2017.
  13. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Cars 3 vince il weekend, Wonder Woman arriva a 275 milioni di dollari, badtaste.it, 19 giugno 2017. URL consultato il 20 giugno 2017.
  14. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Transformers – l’Ultimo Cavaliere vince il weekend con 45.3 milioni di dollari, badtaste.it, 26 giugno 2017. URL consultato il 26 giugno 2017.
  15. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office Italia: Transformers – l’Ultimo Cavaliere vince il weekend con 1.8 milioni, badtaste.it, 26 giugno 2017. URL consultato il 26 giugno 2017.
  16. ^ (EN) The Mummy (2017), Box Office Mojo. URL consultato il 21 giugno 2017.
  17. ^ (EN) The Mummy, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 19 giugno 2017.
  18. ^ (EN) The Mummy, su Metacritic. URL consultato il 19 giugno 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema