La mummia (film 2017)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La mummia
La mummia film 2017.jpg
Sofia Boutella in una scena del film
Titolo originale The Mummy
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2017
Durata 107 min
Rapporto 2,35 : 1
Genere avventura, azione, fantastico, orrore
Regia Alex Kurtzman
Soggetto Jon Spaihts, Alex Kurtzman, Jenny Lumet
Sceneggiatura David Koepp, Christopher McQuarrie, Dylan Kussman
Produttore Sarah Bradshaw, Sean Daniel, Alex Kurtzman, Chris Morgan
Produttore esecutivo Jeb Brody, Roberto Orci
Casa di produzione Sean Daniel Company, Secret Hideout, Universal Pictures
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Fotografia Ben Seresin
Montaggio Gina Hirsch, Paul Hirsch, Andrew Mondshein
Effetti speciali Dominic Tuohy
Musiche Brian Tyler
Scenografia Jon Hutman, Dominic Watkins
Trucco Liz Barlow, Bella Ava Georgiou, Charlie Hounslow, Georgia-mai Hudson, Eva Marieges Moore, Keleigh Thomas
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La mummia (The Mummy) è un film del 2017 diretto da Alex Kurtzman con protagonisti Tom Cruise, Sofia Boutella, Annabelle Wallis e Russell Crowe.

La pellicola è una nuova versione dell'omonimo film del 1932 e ne segna anche il riavvio della saga.[1] È anche il film che segna l'avvio del nuovo media franchise e universo cinematografico Dark Universe della Universal.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nell'Antico Egitto la malvagia principessa Ahmanet, il cui nome rievoca la dea egizia del caos, è destinata a diventare la regina d'Egitto, ma viene poi scavalcata dal fratello nato da una relazione del padre con una concubina. Per rimediare al torto subito decide di riportare in vita Seth, il dio della morte. La principessa viene però fermata dopo aver ucciso il padre e il fratello e mummificata viva.

Nel corso dei millenni fino ai giorni nostri, due militari, un ex soldato delle forze speciali Nick Morton e il caporale Chris Vail, trovano casualmente l'accesso ad una grotta facendo bombardare da alcuni droni una località dove vi si trovano alcuni integralisti islamici. Assieme all'archeologa Jennifer Halsey, con cui Morton ha passato una notte di sesso, il piccolo gruppo entra nella cripta ancora inesplorata nel deserto di Ninive in Iraq. Da qui il suo sarcofago viene fatto viaggiare su ordine del colonello Greenway su di un aereo militare dal Medio Oriente sino a Londra, ma questo, dopo la sparatoria e morte del caporale Chris Vail, precipita sopra ad una non causale chiesa inglese.

Mentre Halsey riesce a salvarsi dall'incidente aereo, Morton si risveglia in un obitorio miracolosamente sano; da qui in poi si capisce che la mummia vorrebbe servirsi di Morton per riportare Seth in vita e procedere al suo piano iniziale, terrorizzando però l'intera umanità. Ma per la sua completezza manca uno speciale pugnale che si trova proprio a Londra.

Dall'altra parte si scopre che la dottoressa Halsey fa parte dell'associazione segreta Prodigium a capo del dottor Henry Jekyll, che nei labirinti nascosti del sottosuolo di Londra vorrebbe evitare il piano originale della principessa, ovvero utilizzando Morton come corpo per rievocare Seth. Ma il piano non andrà bene come pianificato.[3][4]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il budget del film è stato di 125 milioni di dollari.[5]

Le riprese del film sono iniziate il 3 aprile 2016 ad Oxford;[6] altre sono state effettuate tra Londra,[7] la contea di Surrey[8] e in Namibia, dove si sono concluse il 13 agosto.[9]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il cast all'anteprima australiana del film

Il primo teaser trailer del film viene diffuso il 1º dicembre 2016,[10] seguito il giorno successivo dalla versione italiana.[11] Il 30 marzo viene presentato il nuovo poster del film.[12]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 9 giugno 2017[10] ed in quelle italiane il giorno precedente, 8 giugno.[13]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo week-end di programmazione, il film incassa meno di 32 milioni di dollari negli Stati Uniti[14] e 140 milioni nel resto del mondo, per un incasso totale di 172 milioni di dollari.[5]

Al suo secondo weekend, la pellicola incassa 13,9 milioni di dollari negli Stati Uniti, chiudendo in quarta posizione e arrivando ad un totale di 56,5 milioni di dollari al botteghino statunitense, mentre a livello mondiale arriva a 295,6 milioni di dollari.[15]

Alla fine del terzo weekend, la pellicola raggiunge i 68 milioni di dollari complessivi nel mercato domestico e 342 nel botteghino mondiale,[16] mentre in Italia supera i 3,7 milioni di Euro totali in tre settimane.[17]

L'incasso totale della pellicola è di 384.574.405 dollari, di cui 77.974.405 nel mercato domestico.[18]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto negativamente dalla critica; sul sito Rotten Tomatoes la pellicola riceve il 15% delle recensioni professionali positive con una valutazione media di 4,2 su 10, basandosi su 221 critiche,[19] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 34 su 100 basato su 44 recensioni.[20]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Borys Kit, 'Mama' Director in Talks to Helm 'Mummy' Reboot for Universal (Exclusive), The Hollywood Reporter, 13 settembre 2013. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  2. ^ (EN) Pamela McClintock, Universal Stakes Out Release Date for Third Monster Movie, The Hollywood Reporter, 3 maggio 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  3. ^ La mummia, in MYmovies.it, Mo-Net Srl.
  4. ^ La mummia, su Movieplayer.it.
  5. ^ a b (EN) The Mummy, su Box Office Mojo. URL consultato il 10 giugno 2017.
  6. ^ (EN) Actor Tom Cruise in Oxford filming for The Mummy reboot, oxfordmail.co.uk, 4 aprile 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  7. ^ (EN) Tom Cruise and Annabelle Wallis Photos from The Mummy Set, comingsoon.net, 17 luglio 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  8. ^ (EN) Poppy Danby, Action man! Tom Cruise looks ready for adventure as he begins filming for The Mummy reboot movie in Surrey, Daily Mail, 14 maggio 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  9. ^ (EN) Steven Biscotti, THE SARCOPHAGUS CLOSES ON ‘THE MUMMY’; PRINCIPAL PHOTOGRAPHY WRAPS!, universalmonstersuniverse.com, 13 agosto 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  10. ^ a b Filmato audio Universal Pictures, The Mummy - Trailer Tease (HD), su YouTube, 1º dicembre 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  11. ^ Teresa Monaco, La mummia: ecco il trailer italiano del reboot con Tom Cruise!, in Cinematographe - FilmIsNow, 05 dicembre 2016. URL consultato il 31 marzo 2017.
  12. ^ Maria Saccà, La Mummia: Sofia Boutella appare inquietante nei panni della principessa Ahmanet, in Cinematographe - FilmIsNow, 31 marzo 2017. URL consultato il 31 marzo 2017.
  13. ^ Un terrificante sarcofago nel primo poster italiano di La Mummia, universalmovies.it, 2 dicembre 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  14. ^ Andrea Bedeschi, Dark Universe: il box office di La Mummia non dovrebbe pregiudicare i piani della Universal, badtaste.it, 13 giugno 2017. URL consultato il 13 giugno 2017.
  15. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Cars 3 vince il weekend, Wonder Woman arriva a 275 milioni di dollari, badtaste.it, 19 giugno 2017. URL consultato il 20 giugno 2017.
  16. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Transformers – l’Ultimo Cavaliere vince il weekend con 45.3 milioni di dollari, badtaste.it, 26 giugno 2017. URL consultato il 26 giugno 2017.
  17. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office Italia: Transformers – l’Ultimo Cavaliere vince il weekend con 1.8 milioni, badtaste.it, 26 giugno 2017. URL consultato il 26 giugno 2017.
  18. ^ (EN) The Mummy (2017), Box Office Mojo. URL consultato il 21 giugno 2017.
  19. ^ (EN) The Mummy, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 19 giugno 2017.
  20. ^ (EN) The Mummy, su Metacritic. URL consultato il 19 giugno 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema