Jerry Maguire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jerry Maguire
Jerry Maguire.jpg
Cuba Gooding Jr. e Tom Cruise in una scena del film
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1996
Durata 132 min
Genere commedia, drammatico, sentimentale, sportivo
Regia Cameron Crowe
Soggetto Cameron Crowe
Sceneggiatura Cameron Crowe
Fotografia Janusz Kaminski
Montaggio Joe Hutshing
Musiche Nancy Wilson
Scenografia Stephen J. Lineweaver, Clayton Hartley, Virginia L. Randolph e Clay A. Griffith
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
(EN)

« Show me the money! »

(IT)

« Coprimi di soldi! »

(Rod Tidwell (Cuba Gooding Jr.) a Jerry Maguire (Tom Cruise))

Jerry Maguire è un film del 1996 diretto da Cameron Crowe. Il film, che ha come interpreti principali Tom Cruise, Cuba Gooding Jr. e Renée Zellweger, intreccia la carriera di un uomo con la sua storia d'amore, entrambi sottoposti ad esami di coscienza che ne segnano la svolta.

Il film è stato candidato a cinque premi Oscar, con Cuba Gooding Jr. che vinse quello per il miglior attore non protagonista. Il film è stato anche nominato a tre Golden Globes, con Tom Cruise che vinse quello per il miglior attore protagonista.[1]

La frase «Coprimi di soldi!» pronunciata da Cuba Gooding Jr. si è classificata alla 25ª posizione della AFI's 100 Years... 100 Movie Quotes, che contiene le più grandi citazioni di film di tutti i tempi.[2] Anche la frase «Mi avevi già convinta al "ciao"», pronunciata da Renée Zellweger, si è classificata nella celebre lista, posizionandosi alla 52ª posizione.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jerry Maguire è un procuratore sportivo senza scrupoli, ritenuto tra i più brillanti agenti della Sports Management International (SMI). Dopo una crisi di coscienza innescata dall'eccessivo stress e dalla falsità alla base dei rapporti umani che lo riguardano, scrive una relazione programmatica che prevede le riduzione del numero dei clienti a vantaggio di una maggior attenzione a ciascuno di essi. Tale gesto non piace ai suoi dirigenti, che subito lo licenziano.

Jerry si mette in proprio, seguito dalla sola Dorothy Boyd, giovane impiegata dell'azienda, già vedova e con un bimbo piccolo, innamorata di lui e della sua nuova etica lavorativa. Degli ottanta e oltre sportivi che seguiva all'interno della SMI, lo segue il solo Rod Tidwell, giocatore di football americano di grande talento, ma dalla personalità molto particolare. Isolato, Maguire fatica persino ad ottenere il rinnovo del contratto del suo unico cliente, innescando una spirale negativa che lo porta a un passo dal fallimento.

Intanto, dopo aver rotto con la sua fidanzata storica, incompatibile con la sua nuova presa di coscienza, Jerry si avvicina fatalmente a Dorothy e quando lei, dopo aver accettato un'altra offerta di lavoro, sta per trasferirsi, le chiede di sposarlo. Per Dorothy è il coronamento di un sogno mentre Jerry, dopo che Rod con schiettezza lo fa riflettere sui suoi sentimenti, capisce che il suo non è vero amore. Anche Dorothy, "svegliatasi dal sogno", preferisce prendersi una pausa di riflessione perché per lei un matrimonio non può fondarsi su affetto e riconoscenza.

Contemporaneamente grazie allo stimolo del suo agente, e ormai amico, Rod Tidwell fa quel salto di qualità che tutti aspettavano e nella partita più importante della stagione, sfodera una prestazione che lo impone all'attenzione generale. Il rinnovo del contratto arriva e a condizioni mai immaginate prima. Per Jerry è l'atteso rilancio eppure non è pienamente felice. Tornato da Dorothy le spiega che senza di lei non si sente completo, dichiarandole il suo amore, e così i due si riconciliano.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cameo[modifica | modifica wikitesto]

Durante le riprese ci furono molti personaggi noti che comparirono in un cameo. Tra questi possiamo notare Jerry Cantrell, chitarrista degli Alice in Chains, e varie attrici raffigurate come ex ragazze di Jerry Maguire tra cui Lucy Liu, Ivana Milicevic e Emily Procter.

Anche vari giocatori della National Football League appaiono nella pellicola in un cameo, tra cui Drew Bledsoe, Troy Aikman, Warren Moon, Johnnie Morton, Tim Mcdonald, Rick Mirer, Rob Moore, Ki-Jana Carter, Herman Moore, Art Monk e Kerry Collins. Oltre a questi sono presenti anche i telecronisti Frank Gifford e Dan Dierdorf, senza dimenticare Brent Barry, ex giocatore della NBA, che recita la parte dell'atleta che si rifiuta di firmare l'autografo ad un ragazzino.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film contiene le seguenti canzoni:

  1. Magic Bus - The Who
  2. Sitting Still Moving Still Staring Outlooking - His Name is Alive
  3. Gettin' in Tune - The Who
  4. Pocket Full of Rainbows - Elvis Presley
  5. World on a String - Neil Young
  6. We Meet Again - Nancy Wilson
  7. The Horses - Rickie Lee Jones
  8. Secret Garden - Bruce Springsteen
  9. Singalong Junk - Paul McCartney
  10. Wise Up - Aimee Mann
  11. Momma Miss America - Paul McCartney
  12. Sandy - Nancy Wilson
  13. Shelter from the Storm - Bob Dylan
  14. Free Falling - Tom Petty & The Heartbreakers
  15. Requiem Again- Vini Reilly

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante un budget di soli 50 milioni di dollari, il film fu un enorme successo al botteghino.[3] Solo nel weekend di apertura la pellicola guadagnò ben 17 milioni di dollari, per poi incassarne, sempre negli Stati Uniti, quasi 154 milioni di dollari.[3] Con quasi altri 120 milioni di dollari all'estero, la pellicola guadagnò complessivamente quasi 274 milioni di dollari, divenendo il nono film record di incassi del 1996 e il quarto maggior incasso cinematografico di un film drammatico-romantico di tutti i tempi.[3]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 l'American Film Institute lo ha inserito al 100º posto nella lista dei 100 migliori film sentimentali di tutti i tempi, e nel 2008 lo hai inserito al 10º posto nella lista dei 10 migliori film sportivi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tom Cruise | Golden Globe Awards, su goldenglobes.com. URL consultato il 9 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2014).
  2. ^ a b AFI'S 100 YEARS...100 MOVIE QUOTES, afi.com.
  3. ^ a b c Jerry Maguire, boxofficemojo.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema