Free Soil Party

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito del Suolo Libero
(EN) Free Soil Party
LeaderMartin Van Buren
Salmon P. Chase
John P. Hale
StatoStati Uniti Stati Uniti
Fondazione1848
Dissoluzione1854
IdeologiaAntischiavismo
CollocazioneCentro-sinistra
Colori     Oro
Slogan«Free Soil, Free Speech, Free Labor, Free Men»[1]

Il Partito del Suolo Libero (in inglese: Free Soil Party) fu un partito politico attivo negli Stati Uniti nelle elezioni presidenziali del 1848 e del 1852.

La guida politica del partito era costituita da membri antischiavisti del Partito Whig e del Partito Democratico il cui scopo era quello di opporsi alla diffusione della schiavitù nei territori dell'Ovest, sostenendo che uomini liberi su territori liberi costituivano un sistema moralmente ed economicamente superiore alla schiavitù. Si oppose alla schiavitù in molti Stati federati e cercò di modificare le leggi che in alcuni Stati come l'Ohio discriminavano i neri.

Nelle elezioni del 1848 fu candidato l'ex presidente Martin Van Buren. Dopo la sconfitta alle elezioni del 1852 i membri del partito furono per la maggior parte assorbiti dal Partito Repubblicano nel 1854.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ «Suolo libero, libertà di parola, lavoro libero, uomini liberi»

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]