Foot-Ball Club Internazionale-Naples 1925-1926

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FootBall Club Internazionale-Naples
Stagione 1925-1926
Allenatore Italia Carlo Carcano
Presidente Italia Giorgio Ascarelli
Campionato Perde la finale di Lega Sud contro l'Alba Roma.
Miglior marcatore
Totale: Ernesto Ghisi (20)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Foot-Ball Club Internazionale-Naples nelle competizioni ufficiali della stagione 1925-1926.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La società ingaggiò l'allenatore Carlo Carcano e la giovane promessa Giovanni Ferrari per rinforzarsi. Gli inizi furono promettenti: approfittando della mancata iscrizione del Savoia, la squadra partenopea vinse il campionato campano e si qualificò alla fase subnazionale dove vinse il Girone A delle semifinali. In finale della Lega Sud incontrò l'Alba di Roma, che si dimostrò superiore e vinse l'andata per 6-1; al ritorno però un gol di Claar riaccese le speranze dei partenopei che in caso di vittoria avrebbero costretto i romani allo spareggio; tuttavia l'Alba riuscì a pareggiare e a qualificarsi alla finalissima per lo scudetto contro i campioni del Nord.

Durante la partita ci fu un'invasione di campo da parte dei tifosi partenopei che determinò la squalifica del campo partenopeo e la partenza di Carcano e Ferrari, vicecannoniere degli azzurri.

Il 1º agosto 1926 la carta di Viareggio ammise i partenopei in Divisione Nazionale, ufficialmente grazie al primo posto nel girone campano. In quello stesso giorno l'Internaples cambiò denominazione in A.C. Napoli.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Vittorio Pelvi
Inghilterra D Leslie Walter Minter
Italia D Claar II
Italia D Jaquinto
non conosciuta C Eugenio Toth
Italia C Pino Ghisi
Italia C Marra
Italia C Carlo Carcano
N. Ruolo Giocatore
Italia C Athos Fiorini
Italia A Attila Sallustro
Italia A Ernesto Ghisi
Italia A Osvaldo Sacchi
Italia A Giovanni Ferrari
Italia A Francesco Fariello
Italia A Valente

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Arrivi
R. Nome da Modalità
P Vittorio Pelvi Stabia definitivo
C Carlo Carcano Valenzana definitivo
A Giovanni Ferrari Alessandria definitivo
A Ernesto Ghisi Savoia definitivo


Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Prima Divisione Campana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Prima Divisione 1925-1926.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
29 novembre 1925
1ª giornata
Internaples 4 – 2
referto
Ilva Bagnolese
Arbitro Barianovi

Caserta
13 dicembre 1925
2ª giornata
Casertana 0 – 10
referto
Internaples
Arbitro Galassi

Napoli
20 dicembre 1925
3ª giornata
Internaples 6 – 0
referto
Puteolana
Arbitro Trama

Napoli
27 dicembre 1925
4ª giornata
Internaples 4 – 1
referto
Stabia
Arbitro Tisci

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bagnoli
10 gennaio 1926
Ilva Bagnolese 1 – 1
referto
Internaples
Arbitro Galassi

Napoli
27 gennaio 1926
Internaples 2 – 0
referto
Casertana
Arbitro De Martino

Stabia
9 febbraio 1926
Stabia 0 – 6
referto
Internaples
Arbitro Tisci

Pozzuoli
23 febbraio 1926
Puteolana 0 – 2
referto
Internaples

Semifinali di Lega Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
14 marzo 1926
Fortitudo 1 – 1
referto
Internaples
Arbitro Pinasco

Napoli
21 marzo 1926
Internaples 5 – 0
referto
Messinese
Arbitro Torro

Ancona
26 aprile 1926
Anconitana 1 – 1
referto
Internaples
Arbitro Carraro

Napoli
19 aprile 1926
Internaples 2 – 0
referto
Liberty
Arbitro Celano

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
3 maggio 1926
Internaples 3 – 1
referto
Fortitudo
Arbitro Esposito

Messina
10 maggio 1926
Messinese 0 – 5
referto
Internaples
Arbitro De Micheli

Napoli
17 maggio 1926
Internaples 4 – 0
referto
Anconitana
Arbitro Bellini

Bari
31 maggio 1926
Liberty 2 – 2
referto
Internaples Campo degli Sports
Arbitro Galassi

Finali di Lega[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
11 luglio 1926
Alba Roma 6 – 1
referto
Internaples
Arbitro Pinasco (Sestri Ponente)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
18 luglio 1926
Internaples 1 – 1
referto
Alba Roma
Arbitro Dani (Genova)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

  • 20 reti: Ghisi I (12 reti nel campionato campano+7 reti nelle semifinali+1 in finale)
  • 16 reti: Ferrari (7 reti nel campionato campano+9 reti nelle semifinali)
  • 10 reti: Sallustro I (5 reti nel campionato campano+5 reti nelle semifinali)
  • 3 reti: Sacchi (2 reti nel campionato campano+1 rete nelle semifinali)
  • 2 reti: Toth (1 rig.) (2 reti nel campionato campano), Claar (1 rig.) (1 rete nel Campionato campano+1 rete in finale)
  • 1 rete: Fariello, Ghisi II e Jaquinto (1 rete nel campionato campano)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio