Football Club Stabiese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Juve Stabia.

F. C. Stabiese
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Giallo e Blu Strisce-Flag.svg Giallo, blu
Dati societari
Città Castellammare di Stabia (NA)
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy (1861–1946).svg FIGC
Fondazione 1907
Scioglimento1933
Stadio Campo di via Gragnano
( posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

La Football Club Stabiese, meglio nota come Stabiese e che fino al 1930 portava la denimazione di Stabia Sporting Club, è stata una società calcistica italiana con sede nella città di Castellammare di Stabia (NA), attiva dal 1907 al 1933.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata il 19 marzo 1907 come Stabia Sporting Club dai fratelli Romano e Pauzano Weiss, è nel 1914 che s'iscrisse alla FIGC Campania. In precedenza fu attiva a carattere locale, in via non ancora ufficiale. In seguito all'affiliazione, lo Stabia disputò inizialmente dei campionati di Terza Categoria.

I colori del principale sodalizio stabiese sono da sempre gialloblù, ma adoperati in modo diverso dalle varie società che si sono alternate nel rappresentare la tradizione cittadina. Il primo club aveva la maglia a strisce, combinazione che sarà poi ripresa sia dalla prima Juve Stabia che dalla società odierna.

A causa della prima guerra mondiale, il club si disgregò. Tuttavia, nel 1919 la società fu "riassemblata" grazie all'avvocato Vincenzo Bonifacio, e nel 1920 compì un'importante svolta: assorbì il preesistente club dello stabiese Sport Club War, e ciò permise allo Stabia di giocare in Promozione 1919-1920, secondo livello del calcio italiano dell'epoca, di tipo regionale.

In seguito, aderì al C.C.I. e partecipò al campionato di Prima Divisione 1921-1922, massimo livello dell'epoca. Nel 1924 retrocesse in Seconda Divisione per problemi economici, ma tornò al primo livello dopo appena un anno. Tuttavia, retrocesse nuovamente nel 1925-1926 e restò in Seconda Divisione fino al 1929. Nel frattempo, economicamente dissestata retrocesse ancora una volta, stavolta in modo volontario nel 1930, cambiando anche denominazione in Football Club Stabiese. Questa società infine chiuse i battenti nel 1933. Il suo posto fu preso dall'Associazione Calcio Stabia.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della Football Club Stabiese
  • 1907 - Nasce lo Stabia Sporting Club.
  • 1907-15 - Attività di tipo polisportivo in ambito locale.
  • 1916 - Si affilia alla F.I.G.C. Comitato Regionale Campano che organizza vari tornei locali a livello riserve di Terza Categoria.
  • 1916-17 - Al suo primo torneo ufficiale, viene eliminata dal Savoia in semifinale del Campionato Campano di Terza Categoria.
  • 1917-19 - Disputa vari tornei con squadre campane. Per l'intensa attività infrabellica, le viene riconosciuta il titolo sportivo di Promozione.
  • 1919-20 - 2ª nel girone B del campionato di Promozione Campana.

  • 1920-21 - Partecipa al campionato di Promozione Campana.
  • 1921 - La società fu tra le secessioniste che costituirono il Direttorio Campano della C.C.I. che la immise in Prima Divisione.
  • 1921-22 - 6ª nel Campionato Regionale Campano della Lega Sud di Prima Divisione C.C.I.
  • 1922-23 - 3ª nel campionato di Prima Divisione Campana.
  • 1923-24 - 5ª nel campionato di Prima Divisione Campana. Retrocessa nel campionato di Seconda Divisione per rinuncia.
  • 1924-25 - 1ª nel girone campano della Lega Sud di Seconda Divisione. Ammessa alle finali per rinuncia allo spareggio dell'Audace di Napoli. Green Arrow Up.svg Promossa nel campionato di Prima Divisione.
  • 1925-26 - 4ª nel Campionato Campano della Lega Sud di Prima Divisione. Retrocessa nel campionato di Seconda Divisione entrò nelle competenze del neonato Direttorio Divisioni Inferiori Sud.
  • 1926-27 - 2ª nel girone Sud C del campionato di Seconda Divisione.
  • 1927-28 - 2ª nel girone Sud C del campionato di Seconda Divisione. Ammessa al Campionato Meridionale.
  • 1928-29 - 4ª nel girone D (Sottogirone Campano) del Campionato Meridionale.
  • 1929-30 - 13ª nel girone D Sud del campionato di Prima Divisione. Retrocessa nel campionato di Seconda Divisione volontariamente per dissesto economico.
  • 1930 - La società economicamente dissestata, cambia denominazione in Football Club Stabiese chiedendo un anno di deroga.

  • 1930-31 - 7ª nel Campionato Campano di Seconda Divisione. Riammessa di diritto nel campionato di Prima Divisione D.D.S.
  • 1931-32 - 15ª nel girone F del campionato di Prima Divisione. Retrocessa e successivamente riammessa per allargamento quadri.
  • 1932-33 - 10ª nel girone H del campionato di Prima Divisione.
  • 1933 - Il Football Club Stabiese rinuncia a tutti i campionati per fallimento e si scioglie.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Mercatelli, 1907-1993 Una leggenda in gialloblé, Castellammare di Stabia, Eidos Nicola Longobardi Editore, 1993.
  • Carlo Fontanelli e Simona Carboncini, I colori del calcio 1898-1929. Divise da gioco - Curriculum- 173 squadre, Empoli (FI), Geo Edizioni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • La Storia, juvestabia.info (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2015).
  • Storia, ssjuvestabia.it (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2015).
  • Storia, calonet.