Daniele Garozzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniele Garozzo
Daniele Garozzo CIP 2017 IND t142855.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 65 kg
Scherma Fencing pictogram.svg
Specialità Fioretto
Società Fiamme Gialle
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Mondiali 3 0 1
Europei 1 4 1
Universiadi 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 27 luglio 2018

Daniele Garozzo (Acireale, 4 agosto 1992) è uno schermidore italiano, vincitore nel fioretto individuale della medaglia d'Oro ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016 e dell'oro al campionato europeo di Tbilisi 2017.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Catania secondo il suo gruppo sportivo,[1] o ad Acireale secondo la Federscherma[2], è il fratello minore dello spadista Enrico Garozzo.[3] Nel 2008 aveva vinto il Cadet World Championships di Acireale, città dove risiede e dove ha iniziato nel Club scherma Acireale con il maestro Domenico Patti,[4] vincendo poi una medaglia d'argento nel 2011 e nel 2012 al Campionato mondiale Junior. All'Universiade del 2013 venne sconfitto in semifinale dal russo Aleksej Čeremisinov ottenendo una medaglia di bronzo.[3] Nella Coppa del Mondo 2014-2015 ha ottenuto una medaglia d'argento nel Challenge International de Paris.[5] Ha conquistato la medaglia d'argento al Campionato europeo 2015 battuto in finale dal connazionale Andrea Cassarà.

Ai Mondiali di Mosca 2015 vince la medaglia d'Oro nel fioretto a squadre.

Nel 2016 alle Olimpiadi di Rio de Janeiro vince un oro battendo in finale l'americano Alexander Massialas. Ha devoluto il premio in beneficenza dividendo la donazione tra Medici Senza Frontiere e "La tenda di Cristo", un'associazione di Acireale.

Nel 2017 a Tiblisi si laurea Campione Europeo di fioretto maschile, battendo in finale Timur Safin. Ai mondiali di Lipsia 2017 vince il bronzo individuale e l'oro a squadre. Nel 2018 agli Europei vince 2 argenti nel fioretto individuale e nel fioretto a squadre. Vince l'oro a squadre nel fioretto anche ai Mondiali di Scherma di Wuxi 2018.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici[modifica | modifica wikitesto]

Individuale

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Individuale
A squadre

Europei[modifica | modifica wikitesto]

Individuale
A squadre

Universiadi[modifica | modifica wikitesto]

Individuale

Campionati Italiani[modifica | modifica wikitesto]

Individuale
A squadre

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
— 15 dicembre 2015[6]
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
«Scherma, oro olimpico, fioretto individuale»
— 19 dicembre 2016[7]
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
— 19 dicembre 2017[8]
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
— 2018[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Daniele Garozzo Archiviato il 20 gennaio 2015 in Internet Archive. fiammegialle.org
  2. ^ Daniele Garozzo Archiviato il 20 settembre 2016 in Internet Archive. federscherma.it
  3. ^ a b Gabriele Lippi, Scherma, buone notizie da Kazan: l’Italia studia e tira, OlimpiAzzura.it, 14 luglio 2013.
  4. ^ http://acirealeclubscherma.webnode.it/chi-siamo/
  5. ^ Daniele Garozzo 2° nel fioretto per la prima volta in Coppa, Comitato Olimpico Nazionale Italiano, 17 giugno 2015.
  6. ^ Collari d'oro 2015, su coni.it. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  7. ^ Collari d'oro 2016, su coni.it. URL consultato il 25 dicembre 2018.
  8. ^ Collari d'oro 2017, su coni.it. URL consultato il 22 dicembre 2018.
  9. ^ Collari d'oro 2018, su coni.it. URL consultato il 21 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]