Chris Wolstenholme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chris Wolstenholme
Chris Wolstenholme in 2013.jpg
Chris Wolstenholme in concerto con i Muse nel 2013
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenereRock alternativo[1]
Neoprogressive[1]
Rock progressivo[1]
Space rock[2][3]
Periodo di attività musicale1992 – in attività
Strumentobasso, contrabbasso, vibrafono, chitarra, batteria, tastiera, armonica, voce
EtichettaTaste Media
Mushroom
East West
Warner Bros.
Helium-3
Gruppo attualeMuse
Gruppi precedentiFixed Penalty, Gothic Plague
Album pubblicati10
Studio7
Live2
Raccolte1
Sito ufficiale

Christopher Anthony Wolstenholme (Rotherham, 2 dicembre 1978) è un polistrumentista e cantante britannico, membro del gruppo musicale alternative rock Muse.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Wolstenholme nasce e cresce a Rotherham, prima di trasferirsi a Teignmouth (Devon) nel 1989. Nei primi anni novanta, suonava la batteria in un gruppo locale chiamato Fixed Penalty, mentre Matthew Bellamy e Dominic Howard, i suoi futuri compagni nei Muse, ne avevano un altro denominato Carnage Mayhem. Il gruppo di Matt e Dom continuava a cambiare bassista e, dopo due anni di fallimenti, decisero di chiamare Chris. Con grande spirito di sacrificio abbandonò la batteria e iniziò a suonare il basso. Il trio si rinominò così Rocket Baby Dolls, che in seguito divenne Muse.

Wolstenholme risiede a Teignmouth con la moglie Kelly e i sei figli: Alfie (nato nel 1999) , Ava-Jo (del 2001), Frankie (del 2003), Ernie (del 2008), Buster (del 2010) e Teddi Dorothy (del 2012).

Strumentazione[modifica | modifica wikitesto]

Wolstenholme ha utilizzato diversi bassi dall'inizio della sua carriera, partendo con un Warwick Bass Collection e, parallelamente, un contrabbasso elettrico. Wolstenholme utilizza spesso distorsori, favorendo l'Electro Harmonix Russian Big Muff distorsore / sustainer; utilizzato accanto ad un BOSS Bass overdrive, un sintetizzatore Akai Deep Impact e altri effetti. In Origin of Symmetry, Wolstenholme utilizzò bassi Pedulla, principalmente Pedulla Rapture a 4 corde con pickup singolo (RB-SB4). Per il terzo album, Absolution, Wolstenholme mantenne i bassi Pedulla, ma partecipò alle registrazioni dell'album con bassi Warwick e altri, oltre anche a un Fender Jazz Bass.

In Black Holes and Revelations, Wolstenholme ha cambiato quasi completamente la sua attrezzatura, utilizzando soprattutto Rickenbacker 4003 e Fender Jazz Bass. Nelle registrazioni dell'album ha anche usato un Custom Manson 8 string Bass. Utilizza un plettro su un numero limitato di nuove canzoni, tra cui Assassin, le introduzioni di Map of the Problematique e di Invincible e buona parte di Knights of Cydonia. In Soldier's Poem invece si avvale di un contrabbasso. L'Electro Harmonix Russian Big Muff è stato usato più spesso in questo album, quasi in ogni traccia, e la sua voce a volte è cantata con un vocoder, si nota soprattutto in Supermassive Black Hole. Inoltre, durante le esecuzioni di Hoodoo, Wolstenholme esegue le parti di chitarra (le parti di basso vengono eseguite da Morgan Nicholls). Dal V Festival 2008, prima di iniziare con Knights of Cydonia, Wolstenholme esegue mediante l'uso di un'armonica a bocca A Man with Harmonica (brano originariamente composto da Ennio Morricone).

In The Resistance, Wolstenholme ha cominciato ad utilizzare i Fender Precision, mentre con The 2nd Law, il bassista ha utilizzando numerosi bassi Status, tra cui lo Status Graphite Wolstenholme Signature e lo Status Kitara Doubleneck, quest'ultimo impiegato in Madness.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Muse, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Muse - Absolution, Sputnikmusic.com, 27 agosto 2011. URL consultato il 3 febbraio 2012.
  3. ^ (EN) Supermassive space rock, BBC, 28 agosto 2011. URL consultato il 3 febbraio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN85500794 · ISNI: (EN0000 0003 7191 7775 · LCCN: (ENno2010074205