Unintended

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unintended
Unintended.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaMuse
Tipo albumSingolo
Pubblicazione30 maggio 2000
Durata3:58
Album di provenienzaShowbiz
GenereBallata
EtichettaMushroom, Taste Media
ProduttorePaul Reeve, Muse
Registrazione1999, Samwills Studio, Fowey (Regno Unito)
Registrazione aggiuntiva ai Rak Studios, Londra (Regno Unito)
FormatiCD, 7", MC, download digitale
Muse - cronologia
Singolo precedente
(2000)
Singolo successivo
(2000)

Unintended è un singolo del gruppo musicale britannico Muse, pubblicato il 30 maggio 2000 come quinto estratto dal primo album in studio Showbiz.

Nel 2020 il frontman Matthew Bellamy ha pubblicato una versione acustica del brano come singolo.[1]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Howard Greenhalgh, mostra i componenti del gruppo all'interno di una villa abbandonata, nel quale risiedono alcune persone che fluttuano e si contorcono anziché muoversi normalmente.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD promozionale (Germania)
  1. Unintended – 3:57
  2. Recess – 3:35
CD promozionale (Regno Unito)
  1. Unintended – 3:57
CD singolo (Benelux)
  1. Unintended – 4:00
  2. Recess – 3:35
  3. Falling Down (Live Acoustic) – 5:10
  4. Sober (Live) – 4:07
CD singolo – parte 1 (Regno Unito)
  1. Unintended – 4:00
  2. Recess – 3:35
  3. Falling Down (Live Acoustic) – 5:10
  4. Unintended (Video) – 4:00
CD singolo – parte 2 (Regno Unito)
  1. Unintended – 4:00
  2. Nishe – 2:42
  3. Hate This and I'll Love You (Live Acoustic) – 5:00
MC (Regno Unito), 7" (Regno Unito)
  • Lato A
  1. Unintended – 4:00
  • Lato B
  1. Sober (Live) – 4:07
Download digitale[2]
  1. Unintended – 3:57
  2. Recess – 3:35
  3. Falling Down (Live Acoustic) – 5:12
  4. Nishe – 2:45
  5. Hate This and I'll Love You (Live Acoustic) – 5:02
  6. Sober (Live) – 4:06

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti
  • Paul Reeve – cori
Produzione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2000) Posizione
massima
Norvegia[3] 5
Paesi Bassi[3] 99
Regno Unito[4] 20

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Elizabeth Aubrey, Muse's Matt Bellamy shares dreamy, stripped-back version of 'Unintended', New Musical Express, 26 giugno 2020. URL consultato il 19 dicembre 2020.
  2. ^ Unintended - EP, iTunes. URL consultato l'8 gennaio 2012.
  3. ^ a b (NL) Muse - Unintended, Ultratop. URL consultato il 30 novembre 2013.
  4. ^ (EN) 2000 Top 40 Official Singles Chart UK Archive - 17th June 2000, Official Charts Company. URL consultato il 30 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock