Chilotone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il chilotone (o chiloton, simbolo kt) è un'unità di misura della quantità di energia liberata dagli esplosivi.

Un chilotone corrisponde all'energia liberata dall'esplosione di una quantità di mille tonnellate di tritolo, ovvero a circa 4,184 TJ.

Il chilotone rappresenta un'unità di misura della sola forza meccanica dell'esplosione, e non comprende gli altri effetti collaterali, come ad esempio l'emissione di radiazioni.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  • Una tipica bomba d'aereo trasporta 250 kg di alto esplosivo (0,00025 kt).
  • L'esplosione avvenuta nel porto di Halifax il 6 dicembre 1917, aveva una potenza di poco inferiore a 3 kt.
  • La bomba atomica di Nagasaki aveva una potenza compresa tra 10 e 30 kt.
  • La bomba termonucleare Castle Bravo, detonata sull'atollo di Bikini il primo marzo 1954 aveva una potenza di circa 15.000 kt (15 megatoni).
  • La bomba termonucleare Grapple Y, detonata sull'isola Christmas il 28 aprile 1958 aveva una potenza di circa 3.000 kt (3 megatoni).
  • La potenza delle armi nucleari statunitensi stanziate in Europa nell'aprile del 2005 varia da 0,3 kt a 270 kt per ciascuna testata.
  • Il meteorite che si è disintegrato nei cieli di Celjabinsk (Russia) il 15 febbraio 2013 ha sviluppato una potenza di circa 300 chilotoni.
  • il più potente ordigno termonucleare mai esploso, la Bomba Zar, detonata sulla baia di Mitjušicha il 30 ottobre 1961, aveva una potenza di 57.000 kt (57 megatoni).

Accordi internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene non vi siano accordi internazionali sulla limitazione tout court della potenza delle armi nucleari, ma solo sul loro numero, esiste un accordo (TTBT, Threshold Test Ban Treaty), negoziato tra USA e URSS nel luglio 1974 che limita la potenza dei test nucleari sotterranei a 152 kt.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]