Blake Lively

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blake Lively
Blake-lively-cannes.jpg
Blake Lively al Festival di Cannes 2014
Altezza 174 cm
Misure 86-63-91
Peso 59 kg
Scarpe 40 (UE)
Occhi Azzurri
Capelli Biondi

Blake Ellender Brown[1], nota come Blake Lively[2] (Tarzana, 25 agosto 1987), è un'attrice e modella statunitense.

Salita alla ribalta con i ruoli di Serena van der Woodsen nella serie TV Gossip Girl (2007-2012) e di Bridget Vreeland nel film 4 amiche e un paio di jeans (2005), ha in seguito collaborato con registi quali Ben Affleck in The Town (2010), Oliver Stone ne Le belve (2012) e Woody Allen in Café Society (2016).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nell'area metropolitana di Los Angeles, in California, proviene da una famiglia che lavora tutta nel mondo dello spettacolo: ha due sorelle e un fratello maggiori dal lato materno, Lori, Robyn e Jason, e un fratello maggiore, Eric, tutti attori. Suo cognato è Bart Johnson, sposato con sua sorella Robyn. I suoi genitori, Ernie (nato Ernest W. Brown) e Elaine (nata McAlpin), sono anch'essi attori. Non ha mai, di fatto, studiato recitazione: «I miei genitori insegnavano recitazione quando ero piccola e, non potendo permettersi una babysitter, mi portavano sempre ad assistere alle loro lezioni. Sono cresciuta assorbendo il mestiere e, la prima volta che mi sono trovata sul palcoscenico, sapevo già cosa fare».[3]

Blake Lively nel 2010 assieme al collega Ryan Reynolds, che due anni dopo diverrà suo marito.

Blake ha frequentato la Burbank High School a Burbank, dove era rappresentante d'istituto, nonché cheerleader e componente del Glee Club del liceo. Nel 2010, sul set di Lanterna Verde, ha conosciuto il collega Ryan Reynolds[4][5], con cui iniziò una relazione nell'ottobre 2011. La coppia si è sposata il 9 settembre 2012, alla Boone Hall in Mount Pleasant, in Carolina del Sud. La loro prima figlia, James, è nata il 16 dicembre 2014.[6][7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Debutta al cinema all'età di undici anni, con un piccolo ruolo nel film Sandman, diretto da suo padre Ernie Lively. Quattro anni dopo, il fratello maggiore Eric la ritirò da scuola per due mesi portandola con sé in una tournée in tutta Europa; durante il viaggio il fratello spese la maggior parte del suo tempo a cercare di convincerla a intraprendere la carriera di attrice. L'intenzione iniziale della Lively era quella di frequentare la Stanford University, non essendo interessata alla recitazione, ma nell'estate del 2005, prima che lei iniziasse il suo ultimo anno di liceo, suo fratello Eric, a sua insaputa, le fece ottenere un'audizione per il ruolo di Bridget in 4 amiche e un paio di jeans, in cui recita insieme ad Alexis Bledel, America Ferrera e Amber Tamblyn; riesce a girare il film durante il suo ultimo anno di liceo.

Nel 2007 raggiunge la fama internazionale con Gossip Girl, serie televisiva in cui recita la parte della protagonista Serena van der Woodsen, una ricca ragazza di New York tra problemi di amore, amicizie e feste. Nel 2008 riprende il ruolo di Bridget in 4 amiche e un paio di jeans 2; inoltre recita accanto a Justin Long nella commedia Ammesso ed è protagonista al fianco di Max Minghella del film indipendente Elvis and Anabelle. Nonostante il successo televisivo continua a lavorare anche nel cinema con il film a episodi New York, I Love You (2008) e nel film La vita segreta della signora Lee (2009) di Rebecca Miller.

Blake Lively nell'aprile 2011 alla serata di gala di Time 100

Nel 2010 è tra i protagonisti di The Town di Ben Affleck, e la rivista Maxim la classifica al 4º posto nella sua Maxim Hot 100.[8] Nel 2011 recita in Lanterna Verde, nel quale l'attrice è co-protagonista, al fianco di Ryan Reynolds, nel ruolo di Carol Ferris. Partecipa inoltre, insieme a Jessica Alba, al videoclip I Just Had Sex dei The Lonely Island ed Akon, e viene incoronata dalla rivista maschile AskMen come "donna più desiderata del mondo".[9] Sempre nello stesso anno, nel campo della moda, in febbraio lo stilista di calzature Christian Louboutin le dedica un paio di scarpe dal nome "The Blake",[10] mentre in marzo diventa ambasciatrice della casa di moda Chanel.[11] Ancora nello stesso anno la rivista TIME la inserisce tra le 100 persone più influenti al mondo nella sua lista Time 100.[12] Nel 2012 è protagonista del film Le belve di Oliver Stone. Nello stesso anno la casa di moda Gucci la sceglie come testimonial della fragranza Gucci Première, e per la quale gira un cortometraggio diretto da Nicolas Winding Refn.[13] Nell'ottobre dell'anno successivo viene scelta come nuovo volto della L'Oreal Paris.[14] Nel luglio del 2014 lancia Preserve, un sito e-commerce di lifestyle con interessi rivolti in vari settori.

Il 2015 rappresenta per l'attrice, dopo un anno di pausa dalla recitazione, il ritorno sul grande schermo: infatti è protagonista di Adaline - L'eterna giovinezza, dramma romantico a tinte fantasy diretto da Lee Toland Krieger; nella pellicola interpreta Adaline Bowman, una ragazza rimasta ventinovenne per quasi otto decenni.[15] Tale interpretazione le vale una nomination ai Teen Choice Award.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 - Prism Awards
    • Nomination Performances in a Drama Episode (per Gossip Girl)

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Blake Lively è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) According to the State of California. California Birth Index, 1905–1995. Center for Health Statistics, California Department of Health Services, Sacramento, California.
  2. ^ (EN) Natalie Finn, Blake Lively and Ryan Reynolds: Marriage Certificate Shows They Wed Days After Secret Ceremony, eonline.com, 17 settembre 2012. URL consultato il 9 gennaio 2013.
  3. ^ Nicola Scevola, Blake Lively: "Ora sì che sono la regina del gossip", leiweb.it, 29 giugno 2011. URL consultato il 16 luglio 2011.
  4. ^ (EN) Madison Vanderberg, It's Confirmed: Ryan Reynolds and Blake Lively are Dating, hollyscoop.com, 12 ottobre 2011. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  5. ^ (EN) Blake Lively & Ryan Reynolds Are Married, people.com, 10 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  6. ^ È nato il figlio di Blake Lively e Ryan Reynolds, vanityfair.it, 6 gennaio 2015.
  7. ^ Blake Lively e Ryan Reynolds, mistero svelato: la figlia si chiama James, gossipblog.it, 13 febbraio 2015. URL consultato il 7 marzo 2015.
  8. ^ (EN) 2010 Hot 100, maxim.com. URL consultato il 19 settembre 2011.
  9. ^ (EN) Top 99 Women of 2011 - Why Blake Lively Is No.1, askmen.com. URL consultato il 16 luglio 2011.
  10. ^ (EN) Lauren Milligan, Christian Louboutin names a shoe after Blake Lively, vogue.co.uk, 15 febbraio 2011. URL consultato il 16 luglio 2011.
  11. ^ Marta Casadei, Blake Lively per Chanel, vogue.it, 16 marzo 2011. URL consultato il 16 luglio 2011.
  12. ^ (EN) Baz Luhrmann, The 2011 TIME 100 - Blake Lively, time.com, 21 aprile 2011. URL consultato il 29 luglio 2011.
  13. ^ Blake Lively, testimonial per Gucci, style.it, 20 settembre 2012. URL consultato il 1º agosto 2013.
  14. ^ Blake Lively nuovo volto di L’Oreal Paris, gossippando.it. URL consultato il 30 ottobre 2013.
  15. ^ Adaline - L'eterna giovinezza: trailer italiano, foto e poster del dramma romantico con Blake Lively, cineblog.it. URL consultato il 23 marzo 2015.
  16. ^ (EN) Variety Staff, Teen Choice Awards 2015 Winners: Full List, variety.com. URL consultato il 23 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN2790519 · LCCN: (ENno2005095186 · ISNI: (EN0000 0001 1466 2230 · GND: (DE142902799 · BNF: (FRcb156013437 (data)