The Town (film 2010)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Town
The Town.jpg
Ben Affleck in una scena del film
Titolo originale The Town
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2010
Durata 125 min
150 min (Extended Cut)
Rapporto 2,35:1
Genere drammatico, thriller, poliziesco
Regia Ben Affleck
Soggetto dal romanzo Il principe dei ladri di Chuck Hogan
Sceneggiatura Peter Craig, Ben Affleck e Aaron Stockard
Produttore Graham King, Basil Iwanyk, Chay Carter (co-produttore)
Produttore esecutivo Thomas Tull, William Fay, David Crockett
Casa di produzione GK Films
Thunder Road Pictures
Warner Bros. Pictures
Legendary Pictures
Distribuzione (Italia) Warner Bros.
Fotografia Robert Elswit
Montaggio Dylan Tichenor
Musiche Harry Gregson-Williams e David Buckley
Scenografia Sharon Seymour
Costumi Susan Matheson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

The Town è un film del 2010 diretto da Ben Affleck, basato sul romanzo di Chuck Hogan Il principe dei ladri.

Questo è il secondo film da regista di Affleck, dopo Gone Baby Gone, da lui anche scritto e prodotto. Oltre ad Affleck, del cast fanno parte Rebecca Hall, Jon Hamm, Jeremy Renner e Blake Lively.

Il film è stato presentato fuori concorso alla 67ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Charlestown, Massachusetts: Doug MacRay è a capo di una banda di ladri e i suoi colpi sono commissionati da un fiorista, che da decenni occupa una posizione di spicco nella criminalità del quartiere. Doug e la sua banda sono dei ladri professionisti e, durante un colpo in banca, prendono in ostaggio la giovane direttrice della filiale rapinata. Liberata la ragazza, Doug si mette sulle sue tracce, onde verificare che non sia in possesso di elementi che potrebbero aiutare le forze dell'ordine nell'identificare i rapinatori. Una volta conosciuta la ragazza, Claire (ancora fortemente traumatizzata per la rapina), Doug ne viene attratto, e inizia a frequentarla, mantenendola completamente all'oscuro della sua vera identità. Doug cerca in tutti modi di far funzionare il rapporto con Claire, nonostante sia ricercato dall'agente dell'FBI Adam Frawley, che cerca di catturarlo prima che lui e la sua banda mettano a segno un'altra rapina.

In seguito all'innamoramento in Claire, Doug decide di lasciare l'attività criminale. Viene prima fortemente scoraggiato da Jem (nella quale famiglia era cresciuto e che si era fatto 9 anni di prigione per Doug), successivamente il boss-fiorista lo ricatta minacciando rappresaglie su Claire e racconta a Doug come ricattò suo padre facendo diventare tossicodipendente sua madre (la scomparsa di sua madre, Doris, è stata un forte trauma per Doug). Doug deve sottostare al ricatto, ma avvisa il boss che lo avrebbe ucciso se fosse successo qualcosa a Claire.

Dopo che Claire viene a sapere da Frawley la vera identità di Doug decide di porre fine al loro rapporto, e quindi di smettere di frequentarlo. Nel frattempo la banda si prepara per un altro colpo, questa volta in uno stadio, il Fenway Park. Ma, poco prima del colpo, Krista Coughlin, sorella di Jem e ex-compagna di Doug, rivela alla polizia i piani della banda.

Una volta portato a termine con successo il colpo, i quattro si trovano circondati dalle forze dell'ordine e inizia una sparatoria. Gloansy e Dez muoiono, mentre Jem e Doug, travestiti da poliziotti, riescono a fuggire. Frawley riconosce Jem, che si sta allontanando dal luogo della rapina, e gli intima di fermarsi: ne scaturisce uno scontro a fuoco e Jem, circondato dalla polizia, le fa credere di essere ancora armato e minacciandoli si lascia uccidere (a Doug aveva prima detto che per nessun motivo sarebbe tornato in prigione). Doug, vista la morte dell'amico e abbandonata la scena del crimine, decide di eliminare il fiorista e il suo aiutante. Una volta uccisi, telefona a Claire. La ragazza, in compagnia dei poliziotti, lo invita a passare a casa sua, ma al contempo gli lancia un segnale di avvertimento. Doug abbandona la città di Charlestown dirigendosi a Tangerine in Florida, dove si ritira dalla delinquenza. Prima di partire lascia il bottino dell'ultima rapina nell'orto di Claire, dove lei lo possa ritrovare. Claire userà i soldi lasciati da Doug per costruire una pista da pattinaggio per i ragazzi del quartiere in memoria della madre di Doug che si chiama Doris MacRay.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Jon Hamm e Ben Affleck durante le riprese del film

Nel settembre 2008 fu annunciato che Ben Affleck avrebbe diretto, scritto e interpretato un adattamento cinematografico de Il principe dei ladri di Chuck Hogan, prodotto da Warner Bros. e Legendary Pictures. Il titolo originale era Prince of Thieves, proprio come il romanzo, ma fu in seguito cambiato in The Town, probabilmente per non essere confuso e dissociarsi da Robin Hood - Principe dei ladri di Kevin Reynolds, con Kevin Costner.[1]

Nel luglio 2009 entrarono a far parte del cast artistico anche Jon Hamm e Rebecca Hall.[2]

Le riprese sono iniziate a Boston (Massachusetts) a fine agosto 2009.[3] L'ex filiale della MASS Bank situata a Melrose, Massachusetts è stata utilizzata come una delle banche rapinate nel film, assumendo il nome di Cambridge Merchants Bank.[4] Le riprese si sono svolte quasi interamente nel Massachusetts, nelle località di Charlestown, Cambridge e Boston, invece le riprese all'interno del casinò sono state effettuate nel Connecticut.

Durante la presentazione al Festival di Venezia, Affleck ha spiegato d'essersi grosso modo ispirato a Gomorra di Matteo Garrone per la realizzazione del film, citando inoltre The Departed e Point Break.[5]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer ufficiale è stato pubblicato in rete il 16 luglio 2010, per essere poi allegato alle copie di Inception di Christopher Nolan.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi dalla Warner Bros. Pictures il 17 settembre 2010, mentre in quelle italiane l'8 ottobre 2010.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Alla Mostra internazionale d'arte cinematografica il film ha ottenuto una buona accoglienza, soprattutto sono state lodate le interpretazioni di Jeremy Renner e Jon Hamm.[6][7]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Affleck is Prince of Thieves, uk.movies.ign.com. URL consultato il 20-07-2010.
  2. ^ (EN) Jon Hamm Joins Ben Affleck’s Directorial Effort The Town, slashfilm.com. URL consultato il 20-07-2010.
  3. ^ (EN) Ben Affleck, Blake Lively are the talk of ‘The Town’, news.bostonherald.com. URL consultato il 20-07-2010.
  4. ^ (EN) Melrose: 'Lights, cameras, action' in city as Ben Affleck movie shoots locally this month, wickedlocal.com. URL consultato il 20-07-2010 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2012).
  5. ^ Ben Affleck: "Mi sono ispirato a Gomorra", La Stampa. URL consultato il 09-09-2010.
  6. ^ Venezia 67 - The Town, la recensione, badtaste.it. URL consultato il 09-09-2010.
  7. ^ Eugenio Ercolani, The Town, Nocturno. (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2010).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema