Connie Bismuto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Concetta "Connie" Bismuto (Napoli, 18 gennaio 1975) è un'attrice, doppiatrice e dialoghista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Durante la sua carriera ha doppiato attrici come Penélope Cruz nei film Amici di... letti, Il tulipano d'oro e Bandidas, Brittany Murphy in Le ragazze dei quartieri alti, Cani dell'altro mondo e Oggi sposi... niente sesso oltre a Natalie Portman in V per Vendetta e Brothers, Mandy Moore, Azura Skye, Audrey Tautou e Anne Hathaway in Il diavolo veste Prada, Mischa Barton in Decameron Pie.

Nel maggio 2007, ha vinto il Leggio d'oro voce femminile dell'anno.[1]

Ha diretto i doppiaggi, tra gli altri, dei film In the Name of the King, Bronson, Sex Movie in 4D, Cenerentola e gli 007 nani e My Son, My Son, What Have Ye Done, nonché I Simpson[2].

Attrice prevalentemente teatrale, ha recitato, tra l'altro, in opere quali La morte della bellezza, Paolo Borsellino essendo stato, I sogni di Anna Frank[3].

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • La tempesta (1997)
  • La confessione (1997)
  • Il viaggio di W. Manfrè (1998)
  • Vita di Galileo (1999)
  • L'ultimo scugnizzo (1999)
  • Crimini sentimentali (1999)
  • Le fenicie di Euripide (2000)
  • I sogni di Anna Frank (2001)
  • Noir (2005)
  • Paolo Borsellino essendo stato (2005-06)
  • La morte della bellezza (2006-08)

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Palmarès 2007, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.
  2. ^ Connie Bismuto su Collipea
  3. ^ Connie Bismuto su Rova Management

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Connie Bismuto, in Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net.