The Rhythm Section

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Rhythm Section
The Rhythm Section.jpg
Blake Lively in una scena del film
Paese di produzioneStati Uniti
Anno2020
Generethriller
RegiaReed Morano
Soggettoromanzo di Mark Burnell
SceneggiaturaMark Burnell
ProduttoreBarbara Broccoli, Michael G. Wilson
Casa di produzioneGlobal Road Entertainment, Eon Productions, Danjaq LLC, Ingenious
Distribuzione in italiano20th Century Fox
FotografiaSean Bobbitt
MontaggioJoan Sobel
MusicheSteve Mazzaro
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Rhythm Section è un film del 2020 scritto e diretto da Reed Morano.[1]

La pellicola è basata sull'omonimo romanzo di Mark Burnell.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tre anni dopo la morte della sua famiglia in un incidente aereo, Stephanie Patrick è diventata una prostituta tossicodipendente a Londra. Viene avvicinata dal giornalista Keith Proctor, che crede che l'incidente aereo sia stato un attacco terroristico coperto dal governo. Abbandonando il suo bordello, Stephanie inizia a vivere con Proctor e studia le sue ricerche sull'incidente, che lui spiega essere stato causato da una bomba fatta da un uomo di nome Reza, che frequenta l'università a Londra. Stephanie compra una pistola e trova Reza, ma non riesce a sparargli ed è umiliata quando lui la deride indirettamente e se ne va. Ore dopo, torna nell'appartamento di Proctor e lo trova assassinato.

Attraverso gli appunti di Proctor, scopre che la sua fonte confidenziale è "B", un agente dell'MI6 caduto in disgrazia di nome Iain Boyd. Si reca in Scozia e trova Boyd che vive in isolamento; dopo che lei spiega che non ha nulla da perdere e che vuole vendetta, lui accetta con riluttanza di addestrarla a dare la caccia a Reza. Boyd spiega che Reza è stato assoldato da un terrorista conosciuto solo come U-17, che ha abbattuto l'aereo per uccidere il riformatore musulmano liberale Abdul Kaif; il padre di Kaif, Suleman, ha finanziato le indagini di Proctor sull'incidente. Stephanie si allena per mesi per assumere l'identità di Petra Reuter, un'assassina uccisa da Boyd il cui corpo non è mai stato trovato.

Nei panni di Petra, Boyd la manda a Madrid per trovare Marc Serra, un ex agente della CIA diventato intermediario di informazioni, che potrebbe condurla all'U-17. Stephanie chiede a Suleman di finanziare la sua missione; lui rifiuta, ma Alia, la madre di Kaif, le offre il denaro. Stephanie compie una serie di omicidi che hanno come obiettivo i cospiratori dell'attacco terroristico che ha ucciso la sua famiglia. Serra rivela finalmente che U-17 non è altri che Reza. Lei lo rintraccia e lo lascia morire nell'attentato del suo stesso autobus. Stephanie torna da Serra e poi lo uccide con una siringa di veleno a casa sua, avendo capito da tempo che Serra è sempre stato U-17, e che lui l'ha usata per uccidere tutte le connessioni conosciute con lui.

Due settimane dopo, Boyd affronta Stephanie a Londra, rivelandole che gli sarà permesso di rientrare nell'MI6 se riuscirà a trovare ed eliminare la "Petra" appena risorta. Avvertita di sparire, Stephanie se ne va avendo finalmente trovato la pace.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il trailer è stato pubblicato il 19 settembre 2019.[2][3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito negli Stati Uniti il 31 gennaio 2020 e nel Regno Unito il 21 febbraio 2020, da Paramount Pictures. In Italia il film è stato pubblicato su Prime Video il 23 luglio 2020.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tom Butler, Reed Morano: Production break on 'The Rhythm Section' was a 'blessing in disguise' for Blake Lively thriller, su Yahoo! Lifestyle, 26 novembre 2018. URL consultato il 23 agosto 2020.
  2. ^ (EN) 'The Rhythm Section' Trailer, su The Hollywood Reporter, 19 settembre 2019. URL consultato il 23 agosto 2020.
  3. ^ Daniela Catelli, The Rhythm Section: il trailer del violento action thriller con Blake Lively e Jude Law, su ComingSoon, 19 settembre 2019. URL consultato il 23 agosto 2020.
  4. ^ Da oggi 23 luglio su Amazon Prime Video: The Rhythm Section, su Cinemotore, 22 luglio 2020. URL consultato il 23 agosto 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema