Banda musicale dell'Arma dei Carabinieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Banda dell'Arma dei Carabinieri)
Jump to navigation Jump to search
Banda musicale dell'Arma dei Carabinieri
StatoItalia Italia
CittàRoma
Direttoremaestro Massimo Martinelli
Organico strumentale102 membri, organico Vesselliano
Repertoriosinfonico, bandistico, leggero
Periodo attività1820 - in attività
Sito web

La Banda dell'Arma dei Carabinieri è un affermato Corpo Bandistico Militare italiano, che deve la propria fama alle pubbliche esecuzioni in Italia e nel mondo.

Interviene ogni anno nell'ambito delle celebrazioni per la Virgo Fidelis (21 novembre), patrona dei Carabinieri, il 5 giugno, nell'anniversario della fondazione del Corpo, e in varie altre manifestazioni, esibendosi in un repertorio molto vario, che affronta con un vasto organico comprendente, ad esempio, anche il raro clarinetto piccolo in la.

Alla banda si accede per concorso pubblico, e un apposito Centro d'addestramento musicale (nato nel 1965) cura la preparazione a tale concorso dei candidati già appartenenti all'Arma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La nascita del primo nucleo della Banda dell'Arma dei Carabinieri risale alla creazione, nel 1820, viene istituito un gruppo di 8 "trombetti" in seno al Corpo dei Carabinieri Reali. Negli anni seguenti furono costituite fanfare presso la XIV legione (Scuola Allievi di Torino) e la VII legione (Napoli). Nell'agosto 1862 la Fanfara della XIV legione fu affidata alla direzione del brigadiere trombettista Francesco Cabella.
La Fanfara fu quindi trasferita, nel 1885 da Torino a Roma. All'epoca risultava costituita da 29 elementi.[1]

Nel 1885 il Maestro Luigi Cajoli, autore della prima Marcia d'Ordinanza, fu nominato Capo Fanfara della Legione Allievi Carabinieri. Ulteriormente potenziata, la Fanfara assunse il nome di Musica.
Cajoli condusse la banda nella sua prima tournée estera, nel 1916 a Parigi. La Musica divenne quindi Banda della Legione Allievi Carabinieri ed infine Banda Musicale dell'Arma dei Carabinieri nel 1920.

Nel 1925 la Banda, ormai di 70 elementi, fu affidata al Maestro Luigi Cirenei, già allievo di Pietro Mascagni. Questi ampliò l'organico, giungendo agli attuali 102 elementi previsti dalla Grande Banda Vesselliana, e nel 1929 compose La Fedelissima, attuale Marcia d'Ordinanza dei Carabinieri. Durante il secondo conflitto mondiale 42 Carabinieri musicanti furono deportati e l'archivio fu devastato dalle truppe tedesche: Cirenei profuse tutto il suo impegno nella ricostruzione della Banda Musicale.

A Cirenei succedette, nel 1947, il Maestro Domenico Fantini che proseguì l'opera di ricostruzione, arricchendo notevolmente il repertorio della Banda, che fu condotta in 25 tournée europee, una in Giappone, una in Brasile e che si esibì in 42 concerti negli Stati Uniti.

Nel 1972 il Maestro Vincenzo Borgia, che dal 1968 era Maestro della Banda dell'Aeronautica Militare, assunse la direzione della Banda. Borgia condusse la Banda in numerose tournée in tutto il mondo, tra cui si ricordano in concerti in Canada nel 1972 e nel 1974, la partecipazione al Military Tattoo di Edimburgo del 1976, la tournée in Israele e la partecipazione al Columbus Day di New York nel 2000.

Dal 2000 la Banda è diretta dal Maestro Massimo Martinelli, già Archivista nella Banda Musicale della Guardia di Finanza, Vice Maestro e quindi Maestro della Banda Centrale della Marina Militare.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

La discografia della Banda dell'Arma dei Carabinieri è molto vasta e pubblicata da numerosi enti, case discografiche ed istituzioni perché non è mai esistito un contratto di esclusiva con un solo editore.

Il motivo di questa scelta è da far risalire alla volontà dell'Arma di contribuire ad iniziative di carattere divulgativo e senza alcun fine di lucro. In tal senso vanno interpretati i numerosi progetti discografici patrocinati da strutture esterne all'Arma dei Carabinieri, anche private.
Ciò è ulteriormente testimoniato dalla possibilità di scaricare gratuitamente dal sito ufficiale dell'Arma dei Carabinieri numerosi CD, registrati dalla Banda ed ormai fuori commercio [1]. Le interpretazioni vanno dalle marce militari alla interpretazione di standard di diverso genere: dalla musica leggera alla lirica alla napoletana.

La fanfara[modifica | modifica wikitesto]

L'Arma ha istituito anche la fanfara nel 1862. Oggi sette reparti hanno una propria fanfara, costituita da 32 trombettieri: Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze, Scuole Allievi di Roma e Torino, Reggimento a Cavallo e i Battaglioni mobili di Milano, Napoli e Palermo.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]