Artjoms Rudņevs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Artjoms Rudņevs
Artjoms Rudņevs.JPG
Nazionalità Lettonia Lettonia
Altezza 183 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 29 settembre 2017
Carriera
Squadre di club1
2006-2008Daugava 62 (18)
2009-2010Zalaegerszeg 30 (20)
2010-2012Lech Poznań 56 (33)
2012-2014Amburgo 41 (12)
2014Hannover 96 16 (4)
2014-2016Amburgo 33 (3)
2015Amburgo II 5 (3)
2016-2017Colonia 18 (3)
Nazionale
2006-2007Lettonia Lettonia U-21 9 (3)
2008-2016Lettonia Lettonia 38 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 settembre.2017

Artjoms Rudņevs (Daugavpils, 13 gennaio 1988) è un ex calciatore lettone, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera da professionista nelle file del Daugava Daugavpils, squadra della sua città natale Daugavpils dove rimane fino ai 20 anni. Nel febbraio 2009 viene acquistato dagli ungheresi del Zalaegerszegi, ma a causa di problemi legati al trasferimento riesce a fare il suo esordio solo a maggio dello stesso anno.[1][2] Nella successiva stagione 2009-2010 si laurea subito capocannoniere del campionato con 16 gol.

Le sue prestazioni gli fanno guadagnare l'attenzione di numerosi club e tra i club interessati conclude la trattativa d'acquisto con successo il Lech Poznan, acquistandolo ad agosto 2010. Anche con la nuova maglia conferma le sue doti di realizzatore, segnando 4 gol nelle prime cinque gare ufficiali di campionato ed altrettanti nel doppio confronto con la Juventus nella fase a gironi dell'UEFA Europa League 2010-2011 (una tripletta nella partita di andata a Torino ed un gol nella partita di ritorno a Poznań). Nel 2012 diviene anche Capocannoniere dell'Ekstraklasa (campionato polacco).

Il 10 maggio 2012, dopo aver disputato 77 partite in campionato e segnato 45 gol, viene ceduto ai tedeschi dell'Amburgo firmando un contratto quadriennale.[3]

Dopo 74 presenze e 15 gol in campionato in prima squadra, e 5 presenze e 3 gol nella squadra riserve dell'Amburgo II (giocate per recuperare la forma da infortuni) rimane svincolato per la scadenza di contratto.

Il 1º luglio 2016 viene ingaggiato a parametro zero dal Colonia.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver totalizzato nove presenze e realizzato tre reti con l'Under-21, il 12 novembre 2008 ha esordito con la nazionale maggiore, in amichevole contro l'Estonia: ha giocato la prima ora di gara, venendo sostituito a mezz'ora dalla fine da Kristaps Grebis.[4] Ha segnato la prima rete in nazionale il 7 ottobre 2011 contro Malta, in un incontro valido per le Qualificazioni al campionato europeo di calcio 2012.[5]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2015 in seguito ad un violento litigio con la moglie, deve ricorrere ad un ricovero in ospedale per farsi ricucire la lingua quasi staccata da un morso della coniuge.[6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Daugava Daugavpils: 2008

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2011-2012 (22 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ztefc.hu: Rudnevs ideiglenes játékengedélyt kapott Archiviato il 26 marzo 2012 in Internet Archive., 2009-05-08. (HU) .
  2. ^ ztefc.hu: ZTE FC – Nyíregyháza 2:0 Archiviato il 26 marzo 2012 in Internet Archive., 2009-05-09. (HU) .
  3. ^ HSV.de - Arnesen: "Adler ist eine Chance, die man nutzen muss" Archiviato il 17 febbraio 2015 in Internet Archive..
  4. ^ (EN) Estonia v Latvia, 12 November 2008, su eu-football.info. URL consultato il 27 agosto 2013.
  5. ^ (EN) Latvia v Malta, 7 October 2011, su eu-football.info. URL consultato il 27 agosto 2013.
  6. ^ gazzetta.it, http://www.gazzetta.it/Calcio/Bundesliga/04-09-2015/moglie-strappa-lingua-attaccante-amburgo-ko-1201215828534.shtml.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]