I liga 1999-2000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I liga 1999-2000
Competizione I liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 74ª
Organizzatore PZPN
Date dal 16 luglio 1999
al 28 maggio 2000
Luogo Polonia Polonia
Partecipanti 16
Formula girone all'italiana
Risultati
Vincitore Polonia Varsavia
(2º titolo)
Retrocessioni ŁKS
Lech Poznań
Statistiche
Miglior marcatore Polonia Adam Kompała (19)
Incontri disputati 240
Gol segnati 671 (2,8 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1998-1999 2000-2001 Right arrow.svg

La I liga 1999-2000 fu la 74ª edizione della massima serie del campionato polacco di calcio, la 66ª edizione nel formato di campionato. La stagione iniziò il 16 luglio 1999 e si concluse il 28 maggio 2000. Il Polonia Varsavia vinse il campionato per la seconda volta nella sua storia, cinquantaquattro anni dopo la prima volta. Capocannoniere del torneo fu Adam Kompała, attaccante del Górnik Zabrze, con 19 reti realizzate.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla I liga 1998-1999 vennero retrocessi in II liga il GKS Bełchatów e il GKS Katowice; mentre vennero promossi dalla II liga 1998-1999 il Petrochemia Płock e il Dyskobolia.

Prima dell'inizio della stagione il Petrochemia Płock ha cambiato denominazione in Petro Płock.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le sedici squadre partecipanti si affrontavano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno, per un totale di 30 giornate. La squadra prima classificata era campione di Polonia e si qualificava per il secondo turno preliminare della UEFA Champions League 2000-2001. Le squadre classificatesi al secondo e terzo posto si qualificavano per il turno preliminare della Coppa UEFA 2000-2001, assieme alla vincitrice della Coppa di Polonia, ammessa anch'essa al turno preliminare. Un ulteriore posto veniva assegnato per la partecipazione alla Coppa Intertoto UEFA 2000. Le ultime due classificate venivano retrocesse direttamente in II liga.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione precedente
Amica Wronki Wronki 12º posto in I liga
Dyskobolia Grodzisk Wielkopolski 1º posto nel girone ovest di II liga
Górnik Zabrze Zabrze 7º posto in I liga
Lech Poznań Poznań 4º posto in I liga
Legia Varsavia Varsavia 3º posto in I liga
ŁKS Łódź 11º posto in I liga
Odra Wodzisław Śląski 14º posto in I liga
Petro Płock Płock 1º posto nel girone est di II liga
Pogoń Stettino Stettino 13º posto in I liga
Polonia Varsavia Varsavia 5º posto in I liga
Ruch Chorzów Chorzów 10º posto in I liga
Ruch Radzionków Radzionków 6º posto in I liga
Stomil Olsztyn Olsztyn 9º posto in I liga
Widzew Łódź Łódź 2º posto in I liga
Wisła Cracovia Cracovia Campione di Polonia
Zagłębie Lubin Lubin 8º posto in I liga

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Polonia Varsavia 65 30 20 5 5 57 25 +32
2. Wisła Cracovia 56 30 16 8 6 64 38 +26
3. Ruch Chorzów 55 30 15 10 5 53 32 +21
4. Legia Varsavia 52 30 14 10 6 53 34 +19
5. Zagłębie Lubin 45 30 12 9 9 42 37 +5
6. Amica Wronki[1] 44 30 11 11 8 42 37 +5
7. Widzew Łódź 40 30 11 7 12 48 54 -6
8. Stomil Olsztyn 37 30 8 13 9 33 43 -10
9. Odra 37 30 10 7 13 34 38 -4
10. Ruch Radzionków 37 30 11 4 15 38 48 -10
11. Dyskobolia 36 30 11 3 16 29 46 -17
12. Petro Płock 34 30 9 7 14 35 49 -14
13. Pogoń Stettino 34 30 8 10 12 42 53 -11
14. Górnik Zabrze 32 30 8 8 14 42 41 +1
1downarrow red.svg 15. ŁKS 28 30 7 7 16 28 42 -14
1downarrow red.svg 16. Lech Poznań 25 30 6 7 17 34 57 -23

Legenda:

      Campione di Polonia e ammessa alla UEFA Champions League 2000-2001.
      Ammessa alla Coppa UEFA 2000-2001.
      Ammessa alla Coppa Intertoto 2000.
      Retrocessa in II liga 2000-2001.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Pol WiC RuC Leg ZaL Ami Wid Sto Odr RuR Dys Pet Pog GóZ ŁKS LcP
Polonia Varsavia –––– 2-1 0-2 1-1 1-1 4-0 1-0 2-0 4-1 4-1 1-0 3-0 4-0 1-0 1-0 5-0
Wisła Cracovia 2-3 –––– 4-0 1-1 4-0 1-1 3-1 4-2 3-1 2-0 3-0 3-1 1-1 6-3 1-0 2-0
Ruch Chorzów 2-2 1-1 –––– 0-1 0-2 1-1 4-1 3-0 3-1 2-1 4-1 3-1 2-2 2-1 3-0 2-0
Legia Varsavia 0-3 0-2 3-1 –––– 2-2 2-0 2-1 4-0 1-1 4-2 5-0 1-0 5-1 0-0 0-0 1-1
Zagłębie Lubin 2-1 3-2 0-0 2-3 –––– 2-2 1-0 2-0 1-0 3-3 1-0 5-0 3-1 2-1 1-0 2-1
Amica Wronki 5-0 0-0 1-4 1-2 1-1 –––– 2-0 1-1 1-0 1-1 0-1 2-1 2-2 3-2 2-1 1-0
Widzew Łódź 1-1 3-4 1-0 3-2 2-1 3-2 –––– 2-2 1-1 2-1 2-3 4-3 1-2 1-1 2-0 2-2
Stomil Olsztyn 0-0 1-1 0-0 1-0 1-1 1-1 2-2 –––– 2-1 1-0 5-2 2-2 1-1 1-0 1-0 1-1
Odra 3-1 0-3 2-2 0-2 1-1 0-2 2-0 3-1 –––– 0-0 0-2 1-2 1-0 3-3 2-0 4-0
Ruch Radzionków 0-2 4-1 1-2 1-1 1-0 0-3 4-1 0-1 2-1 –––– 2-0 2-1 1-0 1-0 1-0 4-1
Dyskobolia 0-1 1-2 0-3 1-0 1-0 1-1 1-0 3-2 0-1 2-1 –––– 3-1 1-2 0-2 2-1 1-2
Petro Płock 2-1 1-1 0-0 3-1 2-1 0-0 0-0 1-1 0-1 1-3 1-1 –––– 3-1 1-0 2-0 2-1
Pogoń Stettino 0-2 3-3 1-1 2-4 1-0 0-3 2-3 3-0 0-0 4-0 1-0 2-1 –––– 0-1 0-0 4-3
Górnik Zabrze 0-1 1-0 1-2 2-2 0-0 1-3 0-1 1-0 0-2 5-0 1-2 4-1 2-2 –––– 3-1 4-0
ŁKS Łódź 0-2 0-2 2-2 1-1 4-2 3-0 2-3 1-1 1-0 1-0 1-0 1-2 4-3 2-2 –––– 1-0
Lech Poznań 1-3 4-1 1-2 1-2 2-0 2-1 3-5 1-2 0-1 3-1 0-0 1-0 1-1 1-1 1-1 ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: 90minut.pl[2]

Gol Giocatore Squadra
19 Polonia Adam Kompała Górnik Zabrze
17 Polonia Tomasz Frankowski Wisła Cracovia
16 Polonia Sylwester Czereszewski Legia Varsavia
14 Polonia Krzysztof Bizacki Ruch Chorzów
13 Polonia Mariusz Nosal Petro Płock
12 Polonia Emmanuel Olisadebe Polonia Varsavia
12 Polonia Maciej Żurawski Lech Poznań (6), Wisła Cracovia (6)
11 Polonia Paweł Kryszałowicz Amica Wronki
11 Polonia Piotr Włodarczyk Ruch Chorzów
10 Polonia Piotr Gierczak Górnik Zabrze
10 Polonia Rafał Pawlak Widzew Łódź
10 Polonia Łukasz Sosin Odra

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amica Wronki ammesso al turno preliminare della Coppa UEFA 2000-2001 in qualità di vincitore della Coppa di Polonia.
  2. ^ (PL) Classifica marcatori 1999-2000, su 90minut.pl. URL consultato il 13 luglio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]