I liga 1992-1993

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I liga 1992-1993
Competizione I liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 67ª
Organizzatore PZPN
Luogo Polonia Polonia
Partecipanti 18
Formula 1 girone all'italiana
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1991-92 1993-94 Right arrow.svg

L'edizione 1992-93 del Campionato polacco di calcio vide la vittoria finale del Lech Poznań.

Avvenimenti[1][modifica | modifica wikitesto]

Ad una giornata dalla fine del campionato, Legia e LKS Lodz sono prime a pari punti, e per l'assegnazione del titolo decide la differenza reti. Le ultime partite vedono le due pretendenti al titolo affrontare squadre senza più obbiettivi e si impongono con ampio margine di gol (Wisla-Legia 0-6 e LKS-Olimpia 7-1). La Federazione aprì un'inchiesta a seguito delle illazioni creatasi dallo svolgimento delle partite, decidendo di annullare le due gare. Viene dichiarato vincitore a tavolino del campionato il Lech Poznan, terzo classificato, mentre il Wisla sciolse i contratti coi presunti corrotti ma venne comunque retrocesso nella categoria inferiore.

Capocannoniere del torneo fu Jerzy Podbrożny, del Lech Poznań, con 25 reti.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Classifica G V N P GF GS Pt
1. Lech Poznań 34 17 13 4 70 29 47
2. Legia Varsavia 33 20 7 6 50 26 47
3. ŁKS Łódź 33 18 11 4 53 32 47
4. Ruch Chorzów 34 19 6 9 52 27 44
5. Widzew Łódź 34 16 11 7 60 42 43
6. Stal Mielec 34 12 15 7 41 28 39
7. Pogoń Szczecin 34 15 9 10 35 33 39
8. GKS Katowice 34 13 11 10 52 36 37
9. Górnik Zabrze 34 11 13 10 43 40 35
10. Wisła Cracovia 33 12 10 11 49 37 34
11. Siarka Tarnobrzeg 34 11 9 14 39 42 31
12. Zagłębie Lubin 34 10 10 14 48 41 30
13. Zawisza Bydgoszcz 34 12 6 16 41 60 30
14. Hutnik Cracovia 34 8 13 13 40 46 29
15. Szombierki Bytom 34 8 7 19 31 59 23
16. Śląsk Wrocław 34 9 5 20 33 74 23
17. Olimpia Poznań 33 7 7 19 27 49 21
18. Jagiellonia Białystok 34 2 5 27 28 91 9

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Lech Poznań Campione di Polonia 1992-93.
  • Szombierki Bytom, Śląsk Wrocław, Olimpia Poznań e Jagiellonia Białystok retrocesse in II liga polska.

Note[modifica | modifica wikitesto]