Arca (musicista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Arca (produttore))
Jump to navigation Jump to search
Arca
Arca Sonar 1.jpg
Arca al Sónar di Barcellona nel 2019
NazionalitàVenezuela Venezuela
GenerePop[1][2][3]
Musica sperimentale[2][4]
Musica elettronica[5][6]
Periodo di attività musicale2012 – in attività
EtichettaXL, Mute, Hippos in Tanks, UNO NYC, Poni Republic, Nang, Soundsister
Album pubblicati7
Studio6
Sito ufficiale

Alejandra Ghersi, conosciuta con il nome d'arte di Arca (Caracas, 14 ottobre 1989), è una produttrice discografica, cantautrice, disc jockey, ingegnere del suono e performer venezuelana.[7][8][9]

Ha pubblicato due album in studio sotto lo pseudonimo di Nuuro e quattro sotto lo pseudonimo di Arca, e ha contribuito da produttrice al lavoro di artisti come Björk, Kanye West, FKA twigs, Frank Ocean e Kelela.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia e adolescenza[modifica | modifica wikitesto]

Arca è nata nel 1989 a Caracas, in Venezuela, da una famiglia benestante. Suo padre era banchiere in una banca di investimenti e sua madre ha studiato relazioni internazionali. Quando la famiglia si era trasferita nel Connecticut prima di tornare in Venezuela, a nove anni è andata a vivere in un collegio, dove è stata privatamente istruita con lezioni di pianoforte.[10] In seguito ha frequentato il Clive Davis Institute of Recorded Music alla New York University.[11]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2006-2012: L'esordio come "Nuuro"[modifica | modifica wikitesto]

A diciassette anni, nel 2006, ha pubblicato sotto lo pseudonimo di Nuuro il primo album All Clear per l'etichetta Soundsister, e nel 2009 il secondo, The Reddest Ruby, riscuotendo già una certa popolarità nel proprio paese d'origine, elogiata da grandi artisti nazionali come Los Amigos Invisibles.[12]

2012-2014: Il debutto come musicista e produttrice[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2012 Arca ha pubblicato il suo EP di debutto, Baron Libre, sotto l'etichetta UNO NYC di New York.[13] In seguito nello stesso anno ha rilasciato altri due EP, Stretch 1 e Stretch 2, rispettivamente il 19 aprile e il 6 agosto.[14][15] Nel 2013 si è occupata della produzione, della programmazione e della composizione di quattro canzoni del sesto album in studio di Kanye West, Yeezus, pubblicato il 18 giugno, aiutata da altri due consulenti di produzione, Hudson Mohawke e Young Chop.[16] Lo stesso anno, il 23 luglio, ha rilasciato su SoundCloud il suo primo mixtape ufficiale, &&&&&; il progetto includeva una performance audio-visiva a fianco di Jesse Kanda, che ha contribuito alla parte visiva, realizzata al MoMa di New York nell'ottobre 2013.[17][18] Il 17 settembre dello stesso anno è stato pubblicato l'EP2 di FKA twigs, per il quale Arca ha prodotto e co-scritto ogni canzone.[19]

2014-2017: I primi album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Il suo album in studio di debutto, Xen, è stato pubblicato il 4 novembre 2014 dalla Mute Records, mentre il suo secondo album in studio, Mutant, è stato rilasciato il 20 novembre 2015.[20][21] Nel 2015 ha dato inoltre un contributo significativo al nono album in studio di Björk, Vulnicura, pubblicato il 20 gennaio 2015. È stata infatti accreditata come co-produttrice di sette tracce e co-sceneggiatrice di due.[22][23][24]

Ha anche collaborato con la cantante americana Kelela per l'EP Hallucinogen, rilasciato nell'ottobre 2015, curandone la produzione, la registrazione, il missaggio e la co-scrittura di due tracce, inclusa la traccia omonima al titolo, che è la base del mixtape di Arca &&&&& con l'aggiunta della voce di Kelela.[25]

Il 4 luglio 2016 ha pubblicato il suo terzo mixtape, Estrañas, seguito dal singolo Sin Rumbo.

Arca (in alto a sinistra) in esibizione con Björk durante il Vulnicura Tour del 2015.

2017-2019: Arca[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 febbraio 2017 Arca è passata all'etichetta discografica XL Recordings e ha rilasciato Piel, il singolo di lancio del suo terzo album in studio, Arca, pubblicato il 7 aprile 2017 e acclamato dalla critica musicale, inserito in molte classifiche dell'anno.[26][27]

Nello stesso anno ha nuovamente collaborato con Björk per il suo nono album in studio, Utopia, di cui ha co-prodotto la maggior parte dei brani. Björk ha affermato come l'album esplori "la sovrapposizione Arca-Björk", e Arca è comparsa nel videoclip di Arisen My Senses, rilasciato il 18 dicembre 2017.[28][29][30] Ancora nel 2017 ha collaborato con Kelela per il suo album di debutto, Take Me Apart (ottobre 2017), di cui ha prodotto quattro tracce e co-scritto due.[31]

2019-2021: "Diva experimental" e KiCk i[modifica | modifica wikitesto]

Dal 25 al 28 settembre 2019 ha presentato allo Shed di New York il suo quarto album in studio, allora inedito, in una performance sotto il titolo di Mutant;Faith e divisa in quattro atti (Gestation, Aftercare, Ripples, Boundary ), a cui ha preso parte anche Björk.[32]

Ha pubblicato il 19 febbraio 2020 sul proprio canale YouTube il mixtape @@@@@, poi rilasciato da XL Recordings su tutte le piattaforme digitali il 21 febbraio.[33] In continuità con il concetto del mix, in cui l'artista si definisce "Diva Experimental" ed ospite di un programma trasmesso da una radio pirata per "alimentare una fede mutante nell'amore di fronte alla paura", ha trasmesso musica dal vivo in diretta su Twitch.tv durante i primi mesi della pandemia di COVID-19, come conduttrice del suo programma diva_experimental.fm.[34]

Il 26 giugno 2020 ha pubblicato il suo quarto album in studio, KiCk i, contenente collaborazioni con Björk, Rosalía e SOPHIE,[35][36] di cui aveva già rilasciato il singolo promozionale Nonbinary il 30 aprile precedente, seguito da Time, Mequetrefe e KLK.[37]

Il 2 maggio 2020 ha rilasciato per NTS Latest il mixtape ^^^^^, mentre il 27 giugno ha trasmesso per la BBC Radio il mixtape ±±±±±.[38][39] A partire dal giugno 2020 collabora inoltre con il collettivo Mutants1000000, formatosi dal suo stesso server Discord, pubblicando un inedito ad ogni nuova raccolta musicale del gruppo: Amantes, Mallorca, Skullqueen, Yo Si (Alma), Risueño.[40]

Il 18 settembre 2020 è stato nuovamente rilasciato il mixtape del 2013 &&&&&, reso disponibile per la prima volta su tutte le piattaforme digitali, insieme al singolo estratto Knot.[41] Il 16 dicembre dello stesso anno è stato pubblicato sulle piattaforme digitali Riquiquí;Bronze-Instances(1-100), un album di remix composto da cento versioni del brano Riquiquí (Kick I), generate dall'intelligenza artificiale.[42] Il 22 gennaio 2021 ha pubblicato il suo quarto EP Madre.[43]

Nel giugno 2021 ha rilasciato sette brani musicali per il secondo numero della rivista digitale di Bottega Veneta (Descent, Fetal, Levitator, Threat, Vencer77, Wishbone, Woman To Woman), per la cui campagna pubblicitaria ha anche fatto da modella.[44] Lo stesso mese è stata promoter della campagna #proudinmycalvins di Calvin Klein in occasione del Pride Month, raccontando se stessa in un cortometraggio e figurando anche stavolta come modella nella campagna pubblicitaria.[45]

Il 3 settembre 2021 è stato rilasciato il suo remix per il brano Rain on Me di Lady Gaga e Ariana Grande (Chromatica, 2020), incluso in Dawn of Chromatica. La versione di Arca presenta campionamenti dei suoi stessi singoli Time e Mequetrefe, oltreché del brano Metelo Sacalo di Dj Yirvin.[46]

2021-presente: KICK ii[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 settembre 2021 è stato pubblicato da XL Recordings il singolo Incendio.[47] Il giorno seguente Arca è comparsa come modella in una campagna pubblicitaria di Loewe per la borsa Amazona.[48] Il 30 settembre ha invece partecipato alla sfilata Primavera Estate 2022 di Acne Studios come musicista, componendo il brano inedito SMOKEBENDING per la passerella.[49]

Il 4 ottobre 2021 Arca ha rilasciato, a sorpresa, Born Yesterday, singolo scritto in collaborazione con la cantante australiana Sia, pubblicato come primo estratto dal quinto album in studio KICK ii, la cui uscita è stata annunciata lo stesso giorno per il 3 dicembre seguente.[50] Sempre ad ottobre, è figurata come promoter per la campagna pubblicitaria Ray-Ban Studios per il modello di occhiali Aviator, posando come modella e componendo un brano per lo spot.[51]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Arca ha descritto la sua infanzia come "una vita in una bolla" e ha avuto difficoltà ad accettare la propria omosessualità. Nel 2018 ha fatto coming out come persona di genere non-binario, affermando di preferire i pronomi "lei" o "esso" (in inglese she, it).[52][53][54] Nel 2020 ha affermato in un'intervista per Vice: «Considero la mia identità di genere come non-binaria, e mi identifico come donna latina trans, e ancora, non voglio incoraggiare nessuno a pensare che la mia omosessualità sia stata messa al bando. E quando parlo di omosessualità, è divertente perché non sto pensando da chi sono attratta. È una forma di prodotto culturale che è individuale e collettivo, a cui non ho mai voluto rinunciare. Voglio avere la mia torta e poterla mangiare a volte».[55]

Ha vissuto a Londra e dal 2018 vive e risiede a Barcellona, in Spagna.[56][57]

È stata legata sentimentalmente al fotografo e regista tedesco Daniel Sannwald, e all'artista multimediale spagnolo Carlos Sáez, il quale ha spesso collaborato alla realizzazione dei suoi progetti.[58]

Stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile musicale di Alejandra Ghersi ha avuto origine dall'hip hop, noise, intelligent dance music e musica venezuelana[1]. Nei suoi album musicali sotto lo pseudonimo di Arca, ha iniziato ad avventurarsi nel suono dell'hip hop[1], elettronica[5], intelligent dance music[6] e industrial hip hop[59], portando i generi ad uno stile unicamente queer, bilanciando i lati sperimentali[4] con quelli emotivi.[1] Successivamente ha anche iniziato ad usare la sua voce, portando il pop a una nuova forma più complessa e d'avanguardia[1][2] con varie influenze dream pop e synth pop[3].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Arca.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Album di remix[modifica | modifica wikitesto]

Tournée[modifica | modifica wikitesto]

Residency

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Arca al Sónar di Barcellona nel 2019
Anno Premio Opera Categoria Esito Note
2014 Rober Award Music Prize Trauma Miglior Video Promozionale Candidato/a [60]
Miglior Artista Ispanico Candidato/a
Miglior Musicista di Elettronica Candidato/a
2015 Candidato/a [61]
2016 AIM Independent Music Awards Mutant Album Indipendente dell'Anno Candidato/a [62]
2017 Rober Award Music Prize Miglior Musicista di Elettronica Candidato/a [63]
2018 A2IM Libera Awards Arca Miglior Album Outlier Candidato/a [64]
Reverie Video dell'Anno Candidato/a
2021 Grammy Awards Kick I Miglior Album Dance/Elettronico Candidato/a [65]
GLAAD Media Awards Eccezionale Artista Rivoluzionario Candidato/a [66]
Libera Awards Miglior Album Dance/Elettronico Candidato/a [67]
Migliore Performance Live/Livestream Candidato/a
Latin Grammy Awards Kick I Miglior Album di Musica Alternativa In attesa [68]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e https://www.allmusic.com/artist/arca-mn0003016471
  2. ^ a b c https://www.rollingstone.com/music/music-news/arca-talks-working-with-bjork-screaming-about-sex-explosive-new-lp-41272/
  3. ^ a b https://pitchfork.com/reviews/albums/23063-arca/
  4. ^ a b http://thequietus.com/articles/16230-arca-announces-new-album-xen
  5. ^ a b https://www.ondarock.it/recensioni/2014_arca_xen.htm
  6. ^ a b http://www.acclaimmag.com/music/listen-arca-thievery
  7. ^ (EN) Cover Story: Arca Finds Xen, su The FADER. URL consultato il 21 febbraio 2020.
  8. ^ Chad Saville - Magazine Editor and Digital Producer, Web content producer, su chadsaville.com. URL consultato il 21 febbraio 2020.
  9. ^ (EN) Arca Announces DJ Tour with Total Freedom and Jesse Kanda, su The FADER. URL consultato il 21 febbraio 2020.
  10. ^ (EN) adminexclama, ¿QUIÉN ES ARCA?, su Revista EXCLAMA, 23 gennaio 2015. URL consultato il 13 gennaio 2020.
  11. ^ Naomi Zeichner, GEN F: Arca, in The Fader, 29 ottobre 2012. URL consultato il 25 luglio 2013.
  12. ^ Kate Hutchinson, Arca: 'Nothing is off limits emotionally', in The Guardian, 17 luglio 2015. URL consultato il 25 novembre 2015.
  13. ^ Sam Hockley-Smith, Download Arca's Debut EP Baron Libre, in The Fader, 1º febbraio 2012. URL consultato il 22 gennaio 2014.
  14. ^ Sam Hockley-Smith, Download Arca's Stretch 1 EP, in The Fader, 19 aprile 2012. URL consultato il 27 settembre 2013.
  15. ^ Andrew Ryce, RA Reviews: Arca - Stretch 2 on UNO (Album), in Resident Advisor, 17 agosto 2012. URL consultato il 18 luglio 2018.
  16. ^ Yeezus Credits (PDF), su images.modlife.com.s3.amazonaws.com. URL consultato il 25 luglio 2013.
  17. ^ Evan Minsker, Download Arca's New Mix &&&&&, in Pitchfork, 23 luglio 2013. URL consultato il 27 settembre 2013.
  18. ^ Pitchfork's FORMS and MoMA PS1 Present a Multimedia Event Featuring Arca and Jesse Kanda, in Pitchfork, 27 settembre 2013. URL consultato il 25 gennaio 2014.
  19. ^ Nick Neyland, FKA Twigs: EP2 Album Review, in Pitchfork, 19 settembre 2013. URL consultato il 19 settembre 2013.
  20. ^ Arca Signs to Mute. Debut album Xen out on 3/4 November. Hear the first single Thievery., in Mute Records. URL consultato il 22 settembre 2014.
  21. ^ Evan Minsker e Matthew Strauss, Arca Details New Album Mutant, Shares "EN" Video, in Pitchfork, 15 ottobre 2015. URL consultato il 25 aprile 2016.
  22. ^ Emile Friedlander, Arca Finds Xen, in The Fader, 30 settembre 2014. URL consultato il 18 luglio 2018.
  23. ^ Sean Michaels, Björk working with Kanye producer Arca on next album, in The Guardian, 1º ottobre 2014. URL consultato il 10 ottobre 2014.
  24. ^ Lars Brandle, Bjork Shares Details on New Album 'Vulnicura', in Billboard, 14 gennaio 2015. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  25. ^ Anupa Mistry, Kelela: Hallucinogen EP Album Review, in Pitchfork, 7 ottobre 2015. URL consultato il 10 gennaio 2018.
  26. ^ Arca Signs to XL Recordings, in XLR8R, 22 febbraio 2017. URL consultato il 22 febbraio 2017.
  27. ^ Arca by Arca, su Metacritic. URL consultato il 12 gennaio 2018.
  28. ^ Selim Bulut, Björk on finding paradise and her ecstatic return, in Dazed, 5 settembre 2017. URL consultato il 19 settembre 2017.
  29. ^ Selim Bulut, What we learned from Björk's live Q&A, su Dazed, 15 settembre 2018. URL consultato il 19 settembre 2017.
  30. ^ Sarah Murphy, Björk Documents Her Own Birth In "Arisen My Senses" Video, su Exclaim!, 18 dicembre 2017. URL consultato il 12 gennaio 2018.
  31. ^ (EN) {{subst:#if:|[[|Take Me Apart]]|Take Me Apart}}. Note di copertina di {{{titolo}}}, [[Kelela]] [CD liner notes], [[Warp]], 2017.
  32. ^ (EN) Arca: Mutant;Faith, su The Shed. URL consultato il 21 febbraio 2020.
  33. ^ Arca Shares New 62-Minute Song “@@@@@”: Listen | Pitchfork
  34. ^ aRcA1000000, su Twitch. URL consultato il 27 marzo 2020.
  35. ^ (EN) Alex Frank, Arca Is the Future We Hope For, su Garage, 8 marzo 2020. URL consultato il 27 marzo 2020.
  36. ^ (EN) Dazed, Arca announces new album KiCk i with new single ‘Time’, su Dazed, 20 maggio 2020. URL consultato il 29 maggio 2020.
  37. ^ (EN) Matthew Ismael Ruiz, Arca Details New Album KiCK i, Shares Video for New Song “Time”, su Pitchfork. URL consultato il 29 maggio 2020.
  38. ^ (EN) ^^^^^ [Circumflex] by Arca, su Genius. URL consultato il 30 marzo 2021.
  39. ^ (EN) ±±±±± (Plus–minus) by Arca, su Genius. URL consultato il 30 marzo 2021.
  40. ^ 1000000, su 1000000. URL consultato il 23 marzo 2021.
  41. ^ (EN) Arca: &&&&&, su Pitchfork. URL consultato il 18 dicembre 2020.
  42. ^ Migliori album 2020. Le considerazioni di Fernando Rennis | Notizie, su SENTIREASCOLTARE. URL consultato il 16 dicembre 2020.
  43. ^ (EN) Stream Arca's New 'Madre' EP, su Stereogum, 22 gennaio 2021. URL consultato il 22 gennaio 2021.
  44. ^ New Bottega Veneta digital journal features original music from Arca, su Crack Magazine, 24 giugno 2021. URL consultato il 27 luglio 2021.
  45. ^ Mahoro Seward, Arca su autodeterminazione, self-expression e il potere politico del piacere, su i-D, 1º giugno 2021. URL consultato il 15 agosto 2021.
  46. ^ Arca to appear on Lady Gaga's 'Chromatica' remix album, su Crack Magazine, 10 agosto 2021. URL consultato il 3 settembre 2021.
  47. ^ (EN) Condé Nast, Arca Shares New Song “Incendio,” Announces Charity Concert Film, su Pitchfork, 27 settembre 2021. URL consultato il 27 settembre 2021.
  48. ^ (EN) Sarah Powless, Loewe Takes the Amazona Bag Around the World, su CR Fashion Book, 28 settembre 2021. URL consultato il 28 settembre 2021.
  49. ^ Acne Spring Summer 2022 - RAIN Magazine, su rain-mag.com. URL consultato il 4 ottobre 2021.
  50. ^ (EN) Dazed, Arca and Sia collaborate on ‘emotional’ cut ‘Born Yesterday’, su Dazed, 4 ottobre 2021. URL consultato il 4 ottobre 2021.
  51. ^ Redazione, Arca X Ray-Ban Studios e gli “aviator” si rivestono di fascino noir, su La Voce dei Brand, 11 ottobre 2021. URL consultato il 14 ottobre 2021.
  52. ^ Alejandra Ghersi, thank u and i am nb, su Twitter, 17 luglio 2018. URL consultato il 26 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2019).
  53. ^ Alejandra Ghersi, she slipped their finger into a hole after hesitating, su Instagram, 19 novembre 2018. URL consultato il 26 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2019).
  54. ^ Carlos Sáez, Bb arca1000000 wearing Máscara Láser during her performance in Paris, su Instagram, 4 marzo 2019. URL consultato il 26 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2019).
  55. ^ (EN) Frankie Dunn, Arca: “We’re all transitioning: from birth to death, it’s inevitable“, su i-D, 25 giugno 2020. URL consultato il 25 giugno 2020.
  56. ^ (EN) Rachel Hahn, Arca on the Warrior Princess Style of Her Performances at The Shed, su Vogue. URL consultato il 13 febbraio 2021.
  57. ^ (EN) Live From Quarantine, It’s the Arca Show, su Pitchfork. URL consultato il 18 dicembre 2020.
  58. ^ (EN) Previiew / Interview Daniel Sannwald, su Previiew.com. URL consultato il 18 aprile 2020.
  59. ^ (EN) Arca | Clubs in Tokyo, su Time Out Tokyo. URL consultato il 15 agosto 2021.
  60. ^ The Rober Awards 2014 Music Poll | Rober Awards, su roberawards.com. URL consultato il 18 aprile 2020.
  61. ^ The Rober Awards 2015 Music Poll | Rober Awards, su roberawards.com. URL consultato il 18 aprile 2020.
  62. ^ (EN) AIM Awards 2016 shortlist revealed, su www.musicweek.com. URL consultato il 18 aprile 2020.
  63. ^ The Rober Awards 2017 Music Poll | Rober Awards, su roberawards.com. URL consultato il 18 aprile 2020.
  64. ^ The 2018 A2IM Libera Awards Will Be a Declaration of Independents, su Billboard, 18 giugno 2018. URL consultato il 18 aprile 2020.
  65. ^ (ES) Grammys 2021: Poppy, Arca, BTS y Noah Cyrus se cuelan en las nominaciones; mira las mejores reacciones, su MOR.BO, 24 novembre 2020. URL consultato il 16 dicembre 2020.
  66. ^ (EN) Dino-Ray Ramos, Dino-Ray Ramos, GLAAD Unveils Nominees For 32nd Annual GLAAD Media Awards; Deadline’s New Hollywood Podcast Honored With Special Recognition Award, su Deadline, 28 gennaio 2021. URL consultato il 14 febbraio 2021.
  67. ^ (EN) Phoebe Bridgers, Run the Jewels & Perfume Genius Among Top Nominees For 2021 Libera Awards, su Billboard. URL consultato il 28 marzo 2021.
  68. ^ Rockol com s.r.l, √ Latin Grammy 2021, le nomination, su Rockol. URL consultato il 28 settembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autoritàVIAF (EN313500169 · ISNI (EN0000 0004 4539 6483 · LCCN (ENno2015010177 · GND (DE1155319222 · WorldCat Identities (ENlccn-no2015010177