Luftstreitkräfte (Austria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luftstreitkräfte
Descrizione generale
Attiva1955 – oggi
NazioneAustria Austria
Servizioaeronautica militare
Parte di
forze armate austriache
Simboli
CoccardaRoundel of Austria.svg
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia
Uno Short SC.7 Skyvan nella livrea dell'Österreichische Luftstreitkräfte.

Luftstreitkräfte, tradotto dalla lingua tedesca Forze aeree (in lingua inglese Air Force), è l'aeronautica militare delle forze armate austriache.

Rifondata nel 1955, a causa delle clausole dettate dalla vittoria alleata alla fine della seconda guerra mondiale, ne eredita le tradizioni militari delle precedenti Luftwaffen Kommando Österreich, come conseguenza dell'Anschluss, nel periodo dal 1938 al 1945, quando il paese era stato annesso alla Germania nazista,[1] ed Heimwehr Flieger Korps fondata nel 1927 ed esistita formalmente sino all'Anschluss.

Aeromobili in uso[modifica | modifica wikitesto]

Sezione aggiornata annualmente in base al World Air Force di Flightglobal del corrente anno. Tale dossier non contempla UAV, aerei da trasporto VIP ed eventuali incidenti accorsi durante l'anno della sua pubblicazione. Modifiche giornaliere o mensili che potrebbero portare a discordanze nel tipo di modelli in servizio e nel loro numero rispetto a WAF, vengono apportate in base a siti specializzati, periodici mensili e bimestrali. Tali modifiche vengono apportate onde rendere quanto più aggiornata la tabella.

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2021)[2][3]
Note Immagine
Aerei da combattimento
Eurofighter Typhoon Regno Unito Regno Unito
Germania Germania
Italia Italia
Spagna Spagna
aereo da caccia EF-2000 15[2][4] Entrati in servizio nel 2007. L'ordine iniziale di 24 è stato ridotto a 18 e infine a 15.[4]
Eurofighter Typhoon AUT.jpg
Aerei da trasporto
Lockheed C-130 Hercules Stati Uniti Stati Uniti aereo da trasporto tattico C-130K 3[2][5] 3 C-130K ex RAF acquisiti nel 2003 revisionati dalla Marshall Aerospace.[5] Un primo aggiornamento dell'avionica fu approvato nel 2011 e concluso nel 2015.[5]
C-130K Austria.JPG
Pilatus PC-6 Porter Svizzera Svizzera aereo da trasporto C-6/B2-H2 Turbo-Porter 8[2] 13 consegnati. Lancio paracadutisti, traino bersagli, ricognizione fotografica, evacuazione sanitaria (MEDEVAC) con due barelle a bordo e missioni antincendio con un contenitore ventrale da 800 litri.
Österreich, Zeltweg (Flughafen Hinterstoisser), Pilatus PC-6, 0084.JPG
Aerei da addestramento
Pilatus PC-7 Turbo Trainer Svizzera Svizzera Aereo da addestramento PC-7OE 13[2] 16 Acquisiti dal 1983. Anche missioni di polizia aerea armati con pod con mitragliatrici da 12,7 mm e razziere.
Austrian Air Force Pilatus PC-7 Lofting-1.jpg
Elicotteri
Agusta-Bell AB-212 Italia Italia elicottero utility AB 212 23[2] 25 Acquisiti dal 1980, uno perso in incidente. Impiegati per trasporto, ricerca e soccorso (SAR), evacuazione sanitaria (MEDEVAC), antincendio e appoggio alle forze speciali.
U.S., Austrians train together at Combined Resolve II (14064939299).jpg
Bell OH-58 Kiowa Stati Uniti Stati Uniti elicottero da osservazione OH-58B 10[2] 12 Acquisiti dal 1976.[6] Sono impiegati per trasporto, ricognizione ed appoggio all'esercito. NVG compatibili e possono essere armati con 2 mitragliatrici M134 Minigun da 7,62 mm, una per lato della fusoliera.
Austria (Österreich), Zeltweg (Flughafen Hinterstoisser), AirPower 2013, OH-58 Kiowa, 0190.JPG
Sikorsky S-70 Black Hawk Stati Uniti Stati Uniti elicottero da trasporto S-70A-42
UH-60L
9[2][7][8][9]
0
9 S-70 entrati in servizio a partire dal 2002 ed in fase di aggiornamento.[8][9] Ulteriori 3 UH-60L ex giordani ordinati nel 2020, saranno consegnati dopo l'approvazione della rivendita da parte degli Stati Uniti e di un aggiornamento, con consegne previste per il 2021.[7][8] Impiegato per trasporto VIP, antincendio con benna da 3000 litri, appoggio alle forze speciali.
Sikorsky S-70A-42 Black Hawk, Austria - Air Force AN0375050.jpg
Sud-Aviation SA 316 Alouette III Francia Francia elicottero utility SA 316B 21[10][2][11] 26 SA 316B Allouette III consegnati dal 1967 per il trasporto leggero e SAR, seguiti, nel 1986, da 2 rimpiazzi per incidenti ex Royal Jordanian Air Force e un ex esemplare dell'Aeronautica svizzera ricevuto nel 1999.[12][10]
Sud SE-3160 Alouette III, Austria - Air Force AN0518202.jpg
AgustaWestland AW169 Italia Italia elicottero multiruolo
elicottero da addestramento
AW169M
AW169B
0 18 AW169M selezionati a settembre 2020.[13][14][15] L'ordine definitivo per i 18 elicotteri (6 AW169B da addestramento e 12 AW169MA multiruolo) è stato firmato il 2 dicembre 2021.[16][17][10]

Aeromobili ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione attuale[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente le österreichischen Luftstreitkräfte è strutturata in:

  • comando difesa aerea (Luftraumüberwachung Kommando);
  • comando supporto aereo (Luftunterstützung Kommando);
  • comando delle scuole di volo e contraeree (Flieger und Fliegerabwehrschule Kommando).

Dal Luftraumüberwachung Kommando dipendono:

  • lo stormo sorveglianza (Überwachungsgeschwader) con il 1. e 2. Staffel equipaggiati con Eurofighter Typhoon sulla base di Zeltweg;
  • il 3. Düsentrainerstaffel per l'addestramento avanzato sulla base di Linz-Hörsching equipaggiato con Saab J-105Öe;
  • il Fliegerwerft 2 che è il centro manutenzione per Typhoon, Saab J-105Öe e Pilatus PC-7 sulla base di Zeltweg;
  • un battaglione radar con tre siti principali a Kolomansberg, Steinmandl e Koralpe più due compagnie con radar mobili;
  • due reggimenti contaerei equipaggiati con missili MBDA Mistral e cannoni binati Oerlikon da 35 mm.

È prevista la chiusura della base di Graz-Thalerof.

Dal Luftunterstützung Kommando dipendono,

  • sulla base di Langebarn:
    • il 1. Staffel equipaggiato con elicotteri Sikorsky UH-60 Black Hawk;
    • il 2. Staffel equipaggiato con elicotteri Bell OH-58 Kiowa;
    • il 4. Staffel equipaggiato con Pilatus PC-6 Turbo Porter;
    • il Fliegerwerft 1 che è il centro manutenzione per tutti gli elicotteri ed i PC-6 della base;
  • sulla base di Linz-Hörsching:
    • il 1. e 2. Staffel equipaggiati con elicotteri Agusta-Bell AB-212;
    • il 3. Staffel equipaggiato con Lockheed C-130K Hercules;
    • il Fliegerwerft 3 che è il centro manutenzione per gli AB-212;
  • sulla base di Aigen:
    • il 1. e 2. Staffel equipaggiati con elicotteri SA316Ö Alouette III.

Dal Flieger und Fliegerabwehrschule Kommando dipendono:

  • uno Staffel equipaggiato con elicotteri Agusta-Bell AB-206 sulla base di Langebarn;
  • uno Staffel equipaggiato con Pilatus PC-7 sulla base di Zeltweg.

Addestramento piloti[modifica | modifica wikitesto]

I piloti d'aereo iniziano tutti l'addestramento sul PC-7, poi i piloti da caccia proseguono con l'addestramento avanzato sul J-105, in seguito vengono inviati alla scuola NATO di Moose Jaw in Canada dove volano su Hawk Mk.115, al ritorno completano l'addestramento con la conversione operativa sul Typhoon in Germania al JG73 della Luftwaffe.

I piloti da trasporto dopo l'addestramento iniziale sul PC-7 passano al PC-6, i più esperti in seguito possono essere destinati agli Hercules.

I piloti d'elicottero iniziano l'addestramento sull'Alouette, in seguito eseguono la conversione operativa sempre su Alouette, AB-212 o Kiowa, solo piloti con almeno tre anni e mille ore di volo su elicottero possono essere destinati ai Black Hawk.

Programmi futuri[modifica | modifica wikitesto]

La Österreichische Luftstreitkräfte sta valutando dei cambiamenti al programma d'addestramento per i piloti da caccia, sono in corso contatti con l'Aeronautica Militare per inviare gli allievi piloti non più a Moose Jaw ma al 61º Stormo di Galatina (Lecce) e poi al 4º Stormo di Grosseto per la conversione operativa sul Typhoon.

Data l'obsolescenza dei J-105, si sta valutando l'opportunità di un programma di aggiornamento o della sostituzione con un nuovo addestratore avanzato, in particolare con l'Aermacchi M-346.

Il battaglione radar riceverà dei nuovi radar RAT31DL di produzione Selex Sistemi Integrati, è prevista l'operatività nel 2011.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ in senso stretto, come in altre realtà militari durante il periodo ed il controllo nazista, era una forza aerea subordinata alla tedesca Luftwaffe.
  2. ^ a b c d e f g h i (EN) World Air Force 2022 (PDF), su Flightglobal.com, p. 13. URL consultato il 6 dicembre 2021.
  3. ^ "Le forze aeree del mondo. Austria" - "Aeronautica & Difesa" N. 351 - 01/2016 pag. 70
  4. ^ a b "Consegnato il 500^ Eurofighter "Typhoon" - "Aeronautica & Difesa" N.367 05/2017 - pp. 42-45
  5. ^ a b c "AUSTRIAN C-130Ks TO GET AVIONICS UPGRADE", su flightglobal.com, 18 ottobre 2011, URL consultato il 16 novembre 2020.
  6. ^ "OH-58B KIOWA IN ÖSTERREICHISCHE LUFTSTREITKRÄFTE", su helis.com, URL consultato il 16 dicembre 2020.
  7. ^ a b "JORDAN-AUSTRIA BLACK HAWK DEAL", su scramble.nl, 24 febbraio 2021, URL consultato il 24 febbraio 2021.
  8. ^ a b c "Austria. Ordinati tre Black Hawk" - "Aeronautica & Difesa" N. 392 - 06/2019 pag. 68
  9. ^ a b "Upgrade per i Black Hawk austriaci" - "Aeronautica & Difesa" N. 359 - 07/2017 pag. 79
  10. ^ a b c "FIRST AW169B FOR AUSTRIAN AIR FORCE", su scramble.nl, 9 ottobre 2022, URL consultato il 10 ottobre 2022.
  11. ^ "Austria. Pianificata la radiazione degli Alouette III" - "Aeronautica & Difesa" N. 385 - 11/2018 pag. 66
  12. ^ "AÉROSPATIALE ALOUETTE III IN ÖSTERREICHISCHE LUFTSTREITKRÄFTE", su helis.com, URL consultato il 10 ottobre 2022.
  13. ^ "AW-169M PER L'AUSTRIA", su portaledifesa.it, 21 settembre 2020, URL consultato il 21 settembre 2020.
  14. ^ "L'Austria sceglie l'elicottero AW169M di Leonardo" - "Rivista italiana difesa" N. 11 - 11/2020 pag. 12
  15. ^ "Nuova importante affermazione per l'elicottero AW169M: l'Austria ne acquisterà 18 esemplari" - "Aeronautica & Difesa" N. 409 - 11/2020 pag. 25
  16. ^ "L’AUSTRIA DEFINISCE L’ACCORDO CON L’ITALIA PER L’ACQUISTO DI 18 ELICOTTERI LEONARDO AW169M", su aviation-report.com, 4 dicembre 2021, URL consultato il 6 dicembre 2021.
  17. ^ "L'Austria acquisterà 18 elicotteri AW169" - "Aeronautica & Difesa" N. 424 - 2/2022 pag. 20
  18. ^ "DOPO 50 ANNI DI CARRIERA L’AUSTRIA RITIRA DAL SERVIZIO ATTIVO IL VELIVOLO SAAB 105OE", su aviation-report.com, 16 dicembre 2020, URL consultato il 16 dicembre 2020.
  19. ^ "JETS SUÉDOIS DANS LE CIEL D’AUTRICHE", su avionslegendaires.net, 8 febbraio 2020, URL consultato il 15 aprile 2020.
  20. ^ "AUSTRIA'S REMAINING SAAB 105s GROUNDED", su janes.com, 23 dicembre 2019, URL consultato il 29 dicembre 2019.
  21. ^ "AUSTRIA PREPARES TO SAY GOODBYE TO SAAB 105", su blogbeforeflight.net, 1 dicembre 2020, URL consultato il 14 dicembre 2020.
  22. ^ "RETURNR OF SWISS F-5Es LEASED TO AUSTRIA", su defense-aerospace.com, 26 giugno 2008, URL consultato il 14 novembre 2020.
  23. ^ Rivista Aeronautica 06/2005.
  24. ^ "Cieli neutrali: l'Aeronautica Svizzera" - "Rivista italiana difesa" N. 2 - 02/2022 pp. 76-81
  25. ^ Rivista Aeronautica 05/2003.
  26. ^ "SIKORSKY S-65C-2 IN ÖSTERREICHISCHE LUFTSTREITKRÄFTE", su helis.com, URL consultato il 16 dicembre 2020.
  27. ^ C. M. Reed. H-53 Sea Stallion in action (Aircraft number 1174). Carrollton, Texas: Squadron/Signal Publications, Inc., 2000. ISBN 0-89747-417-1.
  28. ^ "AGUSTA AB 206 IN ÖSTERREICHISCHE LUFTSTREITKRÄFTE", su helis.com, URL consultato il 16 dicembre 2020.
  29. ^ "AB204B", su helis.com, URL consultato il 25 ottobre 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN158084281 · WorldCat Identities (ENviaf-158084281