Zafferano (spezia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo zafferano è una spezia che si ottiene dagli stigmi del fiore del Crocus sativus.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il 95% della produzione mondiale di zafferano arriva da Kashmir, India e Iran. In Italia lo zafferano viene prodotto in Abruzzo in provincia dell'Aquila (zafferano aquilano DOP), in Sardegna nella provincia del Medio Campidano (zafferano di Sardegna DOP), nelle Marche (Zafferano di Montegiorgio) in Umbria a Cascia e a Città della Pieve, in Toscana a San Gimignano. Lo zafferano viene raccolto a dicembre.

Lavorazione[modifica | modifica sorgente]

Gli stigmi vanno raccolti a mano, con delicatezza, per non rovinarli. Per un chilo di spezia occorrono circa centoventimila fiori. Per questo motivo i pistilli di zafferano costano almeno 12.000 euro al chilo. A seconda delle varietà dei bulbi e dei climi la raccolta dei fiori avviene fra ottobre e novembre. Per diminuire il costo del prodotto finito spesso lo si trova tagliato con altre spezie, come ad esempio la curcuma, che però è solo un colorante.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina