Crocina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crocina
Crocin.png
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C44H64O24
Massa molecolare (u) 976,96456
Numero CAS [42553-65-1]
PubChem 5281233
Indicazioni di sicurezza
Frasi H ---
Consigli P --- [1]

La crocina è un carotenoide presente nei fiori del genere crocus. Chimicamente è il diestere del disaccaride gentiobiosio e dell'acido dicarbossilico crocetina. Ha un colore rosso intenso ma sciolta in acqua impartisce alla soluzione una colorazione arancione. La crocina è la sostanza responsabile del colore dello zafferano.

Chimica[modifica | modifica sorgente]

L'α-crocina è il risultato della reazione di esterificazione tra il β-D-gentiobiosio e il carotenoide crocetina. La presenza del glucosio conferisce alla crocina la proprietà di essere un composto idrosolubile. Allo stesso tempo la presenza della crocetina, un poliene contenente due gruppi carbossilici, rende la crocina un composto idrofobico, quindi solubile nei grassi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 24.07.2012
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia